3 modi per riutilizzare gli sfumini per ombretti
Scopri l'Ebook

3 modi per riutilizzare gli sfumini per ombretti

7 set

Acquistando ombretti singoli o piccole palette hai sicuramente trovato all’interno della confezione sfumini più o meno piccoli e striminziti che con il tempo hai messo insieme e conservato, fino a ritrovarti con un bel gruzzoletto senza sapere esattamente che farne.  Effettivamente, diciamolo pure, gli sfumini non sono il massimo per applicare il trucco. Sono di sicuro molto utili quando sei all’inizio e non hai a disposizione altri accessori, ma una volta acquistati i pennelli essenziali è normale accantonarli per sostituirli con altri applicatori sicuramente più adatti. Se stai pensando però che siano completamente inutili, sbagli: recupera quelli che avevi messo da parte e riutilizzali come spiegato qui di seguito.

3 metodi per riutilizzare gli sfumini per ombretto

 

Per eliminare le imperfezioni del trucco

Quando hai bisogno di cancellare una piccola imperfezione dal tuo trucco cosa utilizzi? Molto spesso la cosa più facile è ricorrere ai bastoncini di cotone (scopri come ottenere un make up impeccabile con un bastoncino di cotone) , ma come fare se sono terminati e non hai tempo per andare ad acquistarli? La soluzione più facile è quella di recuperare uno sfumino ed utilizzarlo proprio come un cotton fioc. Ti accorgerai, oltretutto, che per certi versi uno sfumino ti darà risultati migliori rispetto ad un bastoncino di cotone per diversi motivi: prima di tutto perché mentre lo utilizzi non si sfalda perdendo pelucchi che potrebbero rimanere ad esempio attaccati al mascara sulle ciglia o al rossetto sulle labbra. Senza contare il fatto che puoi benissimo lavarli per bene e usarli ogni volta che lo desideri.

 

Per gli ombretti in polvere o con glitter

Non è difficile immaginare cosa accade quando tenti di applicare un ombretto in polvere o con glitter con un pennello, specialmente se morbido: dopo poco ti ritrovi con la polvere luccicante su tutta la parte superiore delle guance, che se non elimini nel modo giusti andrà a macchiare la base che hai creato in precedenza. Allora che soluzione adottare? Prendi uno dei tuoi sfumini e premi bene sulla polvere o sull’ombretto in glitter quando li prelevi dall’astuccio: questo metodo è l’ideale perché il prodotto aderisce perfettamente alla spugnetta e quando lo picchietti sull’occhio il colore risulterà molto concentrato, fissandosi così alla palpebra. Non preoccuparti se il risultato non è subito quello che ti aspettavi: puoi sempre ricorrere ad un normale pennello per sfumare i contorni e ottenere così un risultato professionale.

 

Effetto gradient sulle unghie

Come forse sai, l’ultima tendenza in fatto di manicure è quella di portare la cosiddetta gradient nail: questa particolare tecnica  consiste nel creare un effetto sfumato tra due o più smalti. Per farlo solitamente si utilizza una spugnetta sulla quale si stendono gli smalti nei colori che più piacciono, per poi tamponarli sull’unghia ed infine fissare il tutto con uno smalto trasparente. Pensa se potessi sostituire la spugnetta con uno sfumino: creeresti tante sfumature sulle tue unghie, divertendoti ad accoppiare colori diversi. Inoltre gli sfumini non hanno tutti la stessa forma. Ne esistono infatti di tondi, ovali o appuntiti: in questo modo ottieni anche forme diverse sulle quali poter ideare ogni volta nuove nail art.

 

 

Articoli correlati:

3 Responses to “3 modi per riutilizzare gli sfumini per ombretti”

  1. Raquel 13 ottobre 2012 at 11:39 #

    Mi piace molto questo articolo, mi è stato di gran aiuto! :)
    Adesso che so come utilizzare i miei sfumini, anzi comprerò ancora un po’.

  2. nicoletta 18 marzo 2013 at 13:26 #

    Articolo utilissimo!!! Ma nel caso come si puliscono gli sfumini? Io di solito uso un fazzolettino di carta dove appoggio piu’ volte lo sfumino, ma non viene proprio pulitissimo…ci sono altri metodi? Grazie! Ti seguo sempre con grande interesse!!!

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 18 marzo 2013 at 23:23 #

      Ciao ^_^ Bagna lo sfumino, metti un po’ di sapone e premi sulla spugnetta in modo da far uscire tutto il colore: così lo pulisci a fondo :)

Leave a Reply