All over: cos'è e come utilizzarlo nel make up
Scopri l'Ebook

All over: cos’è e come utilizzarlo nel make up

30 dic

Tutte sappiamo cos’è un mascara, un rossetto, un blush o una cipria: ma chi saprebbe dire con esattezza cosa sia un all over? Non è una strana invenzione dei fanatici del make up, ma semplicemente un modo per semplificare la vita a chi vuole risparmiare tempo durante l’applicazione del trucco.

cos'è un all over

Cos’è un all over?

Un all over è un cosmetico appositamente studiato per avere diversi utilizzi. Gli all over, infatti, posso essere applicati come illuminante, ombretto, fard e persino come rossetto. Tutto dipende comunque dal colore e dalla tipologia che scegli. Ad esempio quelli in polvere sono più facili da mescolare ad un lucidalabbra trasparente o ad un balsamo per le labbra per creare una nuova tonalità di gloss o rossetto. Solitamente hanno una finitura perlata e quelli compatti si presentano formati da diverse tonalità che possono essere utilizzate tutte insieme oppure singolarmente.

 

Le caratteristiche di un all over

Prima di passare a vedere come si utilizza nella pratica un all over è bene definire esattamente quali siano le sue caratteristiche.

♦  Versatilità: è di sicuro ciò che più di tutto caratterizza questo prodotto, dato che, come abbiamo visto, un all over può ricoprire davvero moltissime funzioni.

♦  Praticità: se scegli quello compatto, potrai tenerlo in borsetta e rinfrescare il tuo make up in un attimo. Si preleva anche con le dita e si passa sopra gli zigomi per un magnifico effetto luminoso.

 

La scelta dei colori

Gli all over sono spesso composti, come dicevamo, da più colori e tonalità. Di solito esistono differenti versioni, ad esempio piccole palette con tonalità sul rosa, sul beige, sul marrone e così via. Il vantaggio di acquistare palette del genere è quello di non preoccuparsi della scelta dei colori. Infatti, se decidi di utilizzare un singolo colore come ombretto, uno sulle labbra e poi mescolarli tutti per creare il tuo personale illuminante, potrai stare sicura di non sbagliare con l’abbinamento dei colori, dato che tutte le tonalità inserite nella palette possono essere perfettamente accostate tra di loro.

Esistono anche degli all over specifici: ad esempio l’All Over Bronze Glow di NYC che è una cipria dall’effetto abbronzante dall’effetto opaco, oppure il Fard all Over FE01 di Euphidra, che fa da blush/illuminante. Li puoi trovare cliccando l’immagine qui sotto!



 

 

Come si applica l’all over

Ci sono diversi modi di applicare un all over, in base all’utilizzo che vuoi farne. Ad esempio, se vuoi utilizzare il tuo all over come ombretto e prelevare quindi una singola tonalità o mischiarne due insieme puoi utilizzare semplicemente uno sfumino, anche bagnato, per avere un effetto luce molto intenso e brillante. Allo stesso modo se vuoi creare dei punti luce sugli occhi puoi scegliere di prelevare le tonalità più chiare ed applicarle in specifici punti per un effetto perlato molto particolare. Se invece hai deciso di sfruttare il tuo all over come blush o illuminante puoi prelevare il prodotto proprio come fai di solito, utilizzando un pennello grande dalle setole morbide e passandolo sulle guance. Se hai una pelle grassa o il tuo viso ha una forma tonda, evita di utilizzare l’all over come fard: nel primo caso perché il luccichio sulle guance richiamerebbe l’attenzione sulla pelle lucida, mentre nel secondo perché l’effetto luminoso amplierebbe la superficie del viso, facendo apparire il viso ancora più tondo. In questi casi è sempre meglio limitarsi a sfumare un po’ di all over sopra le guance, senza eccedere con le quantità.

 

 

 

 

No comments yet

Leave a Reply