Applicare lo smalto scuro: 3 consigli per un risultato perfetto!
Scopri l'Ebook

Applicare lo smalto scuro: 3 consigli per un risultato perfetto!

16 gen

Lo smalto scuro è elegante e chic da portare, ma se non è applicato alla perfezione si rischia di ottenere un brutto effetto. Gli smalti dalle tinte scure, come il nero, verde scuro, blu notte, viola scuro e così via, hanno il difetto di formare strisce più chiare ed altre più scure sull’unghia: in questo modo viene persa del tutto la bellezza del colore dello smalto, oltre che apparire disomogeneo ed antiestetico da vedere.

come applicare lo smalto scuro

Operazione impegnativa dunque, ma non di certo impossibile! Ho raggruppato qui di seguito alcuni consigli che credo siano utili a chi voglia applicare uno smalto scuro in modo impeccabile: vediamo insieme quali sono!

 

Fai pressione con il pennello

Anzitutto inizia sempre dalla parte centrale per poi spostarti verso i lati dell’unghia: questo ti permetterà di tenere d’occhio il colore senza rischiare sbavature. Allo stesso tempo, però, quando passi il pennello ai lati è naturale che il pennello ripassi nuovamente dove già il colore era stato steso, creando parti più scure di altre. Proprio per ovviare a questo, quando passi il pennello sull’unghia, devi assicurarti di esercitare una leggera pressione, sia quando applichi lo smalto al centro che ai lati: grazie a questo piccolo movimento il pennello si apre leggermente ed il colore viene applicato in modo più uniforme.

 

Non avere fretta tra un’applicazione e l’altra

Mai applicare due passate di smalto una dopo l’altra: è il modo migliore per ritrovarsi poco dopo con lo smalto rovinato! Quando si procede in questo modo, infatti, non solo lo smalto impiega di più ad asciugarsi, ma quando sembra che sia già asciutto in realtà lo strato inferiore è ancora fresco, perché non essendo a contatto con l’aria fa fatica ad asciugarsi completamente. La tecnica più giusta, quindi, è proprio quella di procedere con strati sottili e soprattutto attendere fin quando il primo strato sia totalmente asciutto. Questo, naturalmente, vale anche quando si tratta di stendere la prima passata dopo la base ed il top coat.

 

Tenere lo smalto in frigo

Spesso non è colpa della tecnica quanto del prodotto in sé. Lo smalto gioca un ruolo fondamentale: se è troppo “colloso”, ad esempio, risulta davvero molto complicato, per non dire impossibile, ottenere un risultato di buona qualità. Due sono i motivi per i quali lo smalto diventa difficile da applicare:

♦  se fa troppo caldo: il caldo è il nemico numero uno dei tuoi smalti. Se ci hai fatto caso, è proprio in estate che lo smalto diventa quasi impossibile da stendere. Per ovviare a questo piccolo inconveniente ti basterà riporre la boccettina dello smalto in frigo e ti assicuro che quando lo applicherai noterai la differenza!

♦  se lo smalto è vecchio: gli smalti sono composti anche da sostanze volatili. Questo vuol dire che con il passare del tempo evaporano, lasciando il tuo smalto particolarmente denso. Per questo motivo esistono i diluenti per smalto, ovvero prodotti appositamente studiati per essere addizionati allo smalto, in modo da farlo tornare nuovamente fluido e scorrevole.

Naturalmente, anche se lo smalto è di qualità scadente sarà più difficile avere una buona stesura, ma in questo caso non c’è molto da fare se non cambiare marca di smalto.

 

Un piccolo approfondimento legato al tema smalti lo trovi nell’articolo su “Quanto dura veramente il tuo smalto?”

 

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply