BB Cream vs CC Cream: quando sceglierle?
Scopri l'Ebook

BB Cream vs CC Cream: quando sceglierle?

19 ott

Fino a qualche anno fa se si pensava a come creare una base viso la risposta era presto detta: con il fondotinta! Da un po’ di tempo a questa parte le cose sono invece un po’ cambiate. In commercio, infatti, si trovano prodotti che svolgono più funzioni e che rendono il gesto dell’applicazione della base decisamente più completo e soddisfacente: sto parlando delle famose BB Cream e CC Cream.

creme viso bb cream e cc cream

 

Cosa sono

Prima di fiondarci nella scelta di uno o dell’altro prodotto, capiamo bene in cosa consistono.

♦  Le BB Cream: sono arrivate lo scorso anno in Italia e in Europa sotto questo nome, ma questo tipo di prodotto era già noto negli anni ’50 in Germania, dove era utilizzato per lenire la pelle dalle irritazioni post intervento chirurgico. Non solo facevano bene alla pelle, ma, grazie alla presenza di pigmenti, coprivano le imperfezioni quasi come un fondotinta. Da qui il loro grandissimo successo: le BB Cream non danno uniformità, ma nel frattempo idratano, illuminano e proteggono dai raggi UV. Ultimamente fanno capolino tra gli scaffali anche le BB Cream adatte ad essere spalmate su tutto il corpo, senza dimenticare le fan delle gambe perfette per le quali è stata inventata una BB Cream che perfeziona la pelle in questa zona particolare.

♦  Le CC Cream: sono le ultime arrivate in fatto di base per il trucco. A differenza delle BB Cream non hanno il classico color carne, ma bensì presentano delle sfumature colorate: funzionano infatti da “correttore” e perfezionano il colorito del viso attraverso la sovrapposizione di pigmenti colorati. Ad esempio, se la pelle presenta rossori diffusi, questi possono essere facilmente attenuati da una CC cream dalle sfumature verdi, così come le pelli grigie o spente traggono vantaggio dalle CC cream con sfumature rosa/viola. I pigmenti colorati non sono liberi, ma incapsulati all’interno della crema e vengono rilasciati al momento della stesura del prodotto sul viso. naturalmente non si diventa verdi o viola in viso: i pigmenti sono molto diluiti e non colorano affatto.

Ricorda che entrambi questi prodotti, pur fungendo da idratanti, hanno anche dei pigmenti che quindi vanno rimossi con struccante o latte detergente, proprio come accade con il fondotinta. L’innovazione sta nel fatto che le formulazioni sono piuttosto leggere e danno un bell’effetto “seconda pelle”.

 

Tutto dipende dal tipo di imperfezioni

Con l’uscita della CC Cream si è fatta un po’ di confusione per quanto riguarda la scelta dell’una o dell’altra crema. La scelta va fatta in base alla tipologia di imperfezioni che vuoi coprire. Infatti:

♦  se vuoi coprire imperfezioni circoscritte come macchie o brufoli ti consiglio la BB Cream, perché è più simile ad un fondotinta e ti permette di uniformare meglio la pelle.

♦  se vuoi perfezionare tutto l’incarnato, allora è meglio scegliere una CC Cream. Attenzione, questo prodotto non richiede l’applicazione del fondotinta (come nel caso dei correttori colorati): è un prodotto che fa anche da base, quindi non occorre mettere un’altra base sopra. A differenza di un correttore si può utilizzare su tutto il viso ed è ottimo nel caso di couperose o di rossori diffusi, così come risulta perfetto per eliminare il grigiore dal viso.

 

Nell’articolo completamente dedicato alla BB Cream avevo detto che non ne esisteva ancora una completamente naturale e bio che mi soddisfacesse appieno. Per fortuna le cose sono cambiate e nei prossimi giorni ti parlerò di quelle che mi piacciono di più! Per quanto riguarda le CC Cream credo che ancora non ne esistano di naturali, ma attendiamo anche in questo caso novità!

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply