Come utilizzare il bronzer in inverno!
Scopri l'Ebook

Come utilizzare il bronzer in inverno!

11 gen

Il bronzer è uno di quei cosmetici che solitamente si tirano fuori in estate: lo scopo principale del bronzer è infatti quello di dare al viso un aspetto più sano, come fosse stato “baciato dal sole”. I bronzer, però, possono anche essere utilizzati in inverno, seguendo ovviamente regole ben precise sia per quanto riguarda la scelta del colore che per quanto riguarda l’applicazione.

 

come applicare il bronzer in inverno

 

Il colore del bronzer

Diciamo subito che il bronzer non deve contenere glitter, né tanto meno avere un effetto perlato che dia sul dorato. I bronzer adatti all’inverno sono quelli compatti o in crema purché siano opachi o al massimo satinati. Oltre al finish (effetto), altra cosa fondamentale da considerare è il colore: non vanno bene ad esempio i bronzer che virano sull’arancio o che sono troppo scuri rispetto alla tua carnagione. Il bronzer va infatti scelto di due o al massimo tre tonalità più scure del tuo colore di partenza. Ricorda però che il tuo colore di partenza in inverno è decisamente più chiaro rispetto a quello estivo, quando sei abbronzata! Dunque, il colore ideale del bronzer dovrebbe essere di due tonalità più scure, dal sottotono beige e opaco.

 

Come applicare il bronzer in inverno

Cambia il colore, così come cambia  leggermente l’applicazione del bronzer durante il periodo invernale. Se con la pelle scura è più difficile sbagliare, la pelle chiara tradisce subito gli errori! Per questo motivo è bene avere particolare cura nello scegliere pennelli adatti a questa operazione. Se si procede con un bronzer in crema, lo si stende con le dita fino a sfumarlo completamente: naturalmente il fondotinta sotto deve essere liquido o in crema, ma mai in polvere, altrimenti si creerebbe un vero pasticcio! Con il bronzer in polvere (libera o compatta), puoi invece applicare sotto sia un fondotinta in polvere che uno in crema. Sia che tu abbia scelto un bronzer in crema, sia che tu abbia optato per quello in polvere, subito dopo, con un pennello da fard rigorosamente pulito, ripassa sopra le zone dove hai applicato il prodotto (che solitamente sono tempie, parte inferiore delle guance e mandibole) in modo da eliminare eventuali stacchi netti di colore e rendere tutto più armonico.

 

I vantaggi di utilizzare il bronzer in inverno

Utilizzare il bronzer in inverno non è poi così strano, anzi: è proprio d’inverno che il colorito appare più spento, grigiastro e poco vitale. Grazie al bronzer è possibile ravvivare il colorito in pochi secondi senza bisogno di particolari cosmetici. Ma non solo: utilizzare il bronzer in inverno ha anche un altro importantissimo vantaggio, che in pochissime considerano. Se ci hai fatto caso, la data di scadenza di un bronzer va dai 12 ai 24 mesi: questo vuol dire che può capitare di ritrovarsi in estate con un bel po’ di bronzer (dato che lo si usa solo in estate) non più utilizzabile perché scaduto. Sfruttare il bronzer anche nelle stagioni più fredde ti permetterà quindi di consumarlo completamente senza nessuno spreco!

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply