Caffè e cellulite: tra cosmesi e fai da te
Scopri l'Ebook

Caffè e cellulite: tra cosmesi e fai da te

16 dic

chicchi di caffèSono ormai da tempo note le proprietà della caffeina, ingrediente principale del caffè ma anche di e cioccolata, o di bevande come la cola in cui l’ingrediente è usato in discrete quantità. Tra gli effetti principali della caffeina ci sono sicuramente quello di causare una diminuzione del senso di fatica e un aumento dell’attenzione. Ma non molti sanno che il caffè ha anche la capacità di agire come diuretico, quindi favorire l’eliminazione di urina, e causare lo scioglimento dei grassi grazie alla sua azione di leggero aumento della temperatura corporea.

E’ proprio per questo che l’industria cosmetica che produce sempre svariate creme contro la cellulite, sta sempre più avvicinandosi alla filosofia del naturale studiando sostanze attive contro la cellulite come la caffeina. Addirittura, per le signore che ne volessero approfittare, sono in commercio collant in cui sono imprigionate microsfere di caffeina che si liberano sulla pelle quando si indossano: i pareri sul prodotto sono abbastanza confortanti!

Ma per chi non volesse spingersi così in là e non volesse acquistare cosmetici o collant, il rimedio c’è ed è a portata di mano. Per combattere la cellulite anche restando nel nostro bagno di casa bisogna procurarsi pochi ingredienti e semplici strumenti, e avere tanta pazienza e costanza!

Per sfruttare le proprietà benefiche del caffè ci sono due trattamenti, rigorosamente casalinghi, da eseguire facilmente a casa. I metodi sono essenzialmente due.

Scrub con i fondi di caffè

Non buttate i fondi di caffè che normalmente restano come scarto dalla preparazione di questa deliziosa bevanda. Riponeteli in una ciotolina e proseguite così:

 Mescolate con dell’olio d’oliva (o crema per il corpo se preferite), fino ad ottenere un composto abbastanza pastoso ma non troppo liquido: dovremmo poi massaggiarlo sulle zone più critiche e se fosse poco compatto scivolerebbe via!

  Prima di procedere con lo scrub riponete sotto di voi dei fogli di carta di giornale:è infatti inevitabile che qualche residuo cada a terra.

  Prendere a poco a poco piccole quantità del composto e massaggiarle su cosce e glutei sempre con movimenti circolari, per favorire la rimozione delle cellule morte della pelle in superficie.

  Avvolgere nella pellicola trasparente per 15 minuti circa e risciacquare.

Bendaggi

Procuratevi due bende (per intenderci quelle che si utilizzano per le fasciature mediche) che siano quanto più larghe possibili, e lunghe tanto da ricoprire, fasciandole, le vostre gambe. Fate del buon caffè caldo ma stavolta non dovete berlo. Versatelo in un recipiente largo e dai bordi bassi e continuate in questo modo:

  Prendete le bende e imbevetele nel caffè cercando di dare una piccola strizzatina in modo che dopo il liquido non coli.

  Fasciate le gambe partendo sempre dalla caviglia: aiutatevi a fermare l’estremità della benda tenendola sotto il piede.

  Lasciate in posa anche per 30-45 minuti, e poi sciacquate con acqua tiepida.

 

 

No comments yet

Leave a Reply