Cipria e make up: le ultime novità
Scopri l'Ebook

Cipria e make up: le ultime novità

20 feb

La cipria ha attraversato epoche e generazioni, ha cambiato ingredienti e ne sono state inventate diverse formulazioni, tutte per andare incontro alle esigenze per il make up delle donne, che vanno sempre alla ricerca del prodotto perfetto. Inizialmente la cipria non era altro che ossido di piombo, una sostanza oltretutto velenosa che quasi paralizzava i visi delle donne. Poi per fortuna l’ossido di piombo è stato sostituito da un miscuglio di sostanze che davano un prodotto più simile alla cipria che conosciamo oggi, ma che essendo molto grezza, con ingredienti poco lavorati e grossolani, rendeva il make up del viso estremamente pesante.

novità sulla cipria make up

Oggi si è arrivati finalmente ad ottenere ciprie davvero ottime: scopri come imparare a riconoscere la cipria di buona qualità. La qualità, infatti, dipende non solo dagli ingredienti, ma anche dal grado di lavorazione della polvere. Ad esempio, è sempre meglio scegliere una cipria che contenga al posto del talco la polvere di riso o di mais: queste, a differenza del talco, non ostruiscono i pori, ma anzi apportano benefici alla pelle, perché la proteggono e la idratano. Questo consiglio vale più di tutti per chi soffre di pori dilatati: le ciprie a base di talco, infatti, non lasciando respirare la pelle, tendono a far dilatare maggiormente i pori, aggravando la situazione.

Oltre ai tipi di cipria che conosciamo già da tempo, ultimamente sul mercato sono arrivate alcune novità, ovvero la cipria crema-polvere e la velina assorbente.

 

La cipria crema-polvere

nuova cipria crema-polvereSi presenta in forma compatta e la consistenza al tatto è cremosa. Ma ti basta passarla sul viso per vederla trasformarsi in una polvere sottile e molto confortevole. La consistenza una volta applicata sul viso è leggerissima e impalpabile, garantendoti una perfetta unione con il make up che hai applicato sotto. A chi è adatta? La cipria crema polvere va particolarmente bene per il make up di due tipologie di pelli, ovvero per la pelle secca e per quella che presenta spesso piccole imperfezioni. La speciale formula di questa cipria è infatti arricchita di componenti idratanti e sono proprio questi che inizialmente tengono compatto e cremoso il prodotto, che poi si trasforma in polvere sul viso, rilasciando le sostanze idratanti che aiutano a preservare l’elasticità e la morbidezza naturale della pelle. Ma è ottimo anche per chi ha qualche piccolo difetto: infatti la sua consistenza più corposa rispetto ad una semplice cipria in polvere rende il make up leggermente più coprente.

 

 

 La velina assorbente

cipria in comode velineNon sono altro che delle veline, più simili forse ad una carta trasparente, impregnate di cipria. All’occorrenza ti basta sfilarne una dalla piccola confezione in cui le trovi ripiegate e tamponarla sul viso dal lato dove è presente la cipria. Non lascia chiazze di cipria perché la quantità di prodotto non è così eccessiva, ma basta comunque per opacizzare la zona e far sparire la pelle lucida e l’unto, regalandoti un make up impeccabile. A chi è adatta? Va benissimo per chi ha la pelle che tende ad essere grassa e che diventa lucida qualche ora dopo il make up. La confezione è infatti appositamente studiata per tenerla in borsetta quando esci, in modo da rinfrescare il make up senza aver bisogno di pennelli o altri accessori.

 

 

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply