Cipria trasparente: consigli su come utilizzarla
Scopri l'Ebook

Cipria trasparente: consigli su come utilizzarla

6 mag

La cipria trasparente è un cosmetico molto amato dalle donne: regala al tuo trucco un tocco davvero impeccabile dandoti un aspetto naturale ma allo stesso tempo curato.

caratteristiche e utilizzo della cipria trasparente

 

Le caratteristiche della cipria trasparente la rendono davvero unica e insostituibile: eccone alcune.

♦  Effetto naturale: grazie al fatto di essere trasparente, questa cipria ti permette di fissare il trucco senza appesantire eccessivamente il trucco. Anche facendo più ritocchi, infatti, noterai sempre un risultato molto naturale. Attenta però a scegliere una cipria trasparente finissima: per regolarti meglio cerca la scritta “polvere micronizzata” sulla confezione.

♦  Minimizza i difetti: anche se non ha colorazione, la cipria trasparente ti permette di camuffare alcuni piccoli difetti del viso senza però alterare la tonalità del tuo fondotinta. La cipria trasparente asciuga il sebo in eccesso delle pelli grasse, nasconde i pori dilatati e fissa il fondotinta.

 

 

Tipi di cipria trasparente

Esistono due tipi di cipria trasparente, e ognuna ha una precisa funzione che dipende proprio dalla forma in cui si presenta.

caratteristiche cipria trasparente in polvereIn polvere: la cipria trasparente in polvere è più indicata da applicare quando vuoi fissare il trucco subito dopo aver finito il make up. Grazie al fatto di presentarsi sotto forma di polvere libera, infatti, ha la capacità di mescolarsi e fissarsi meglio sulla pelle, assicurandoti anche una maggiore tenuta del trucco. Più la polvere della cipria trasparente è di ottima qualità, e quindi finissima, e migliore sarà il risultato che otterrai. Preferisci inoltre quelle a base di amido di riso o di mais, comunemente denominate “polvere di riso“: le altre, a base di talco, possono causare pelle impura, dato che occludono i pori della pelle senza lasciarla libera di respirare.

caratteristiche cipria trasparente compattaCompatta: questo tipo di cipria trasparente è invece più indicata per i piccoli ritocchi da fare nel corso delle ore successive, quando la pelle diventa lucida e vuoi dare una rinfrescata al tuo look. E’ molto più pratica, perché non hai bisogno necessariamente di un pennello per applicarla, ma ti basta una spugnetta, che spesso trovi in dotazione nella confezione.

 

 

La differenza tra cipria trasparente e cipria translucente

caratteristiche cipria translucenteSu qualche confezione di cipria ti sarà forse capitato di leggere anche la parola translucente. Trasparente e translucente indicano due prodotti leggermente diversi: mentre la cipria trasparente è una cipria incolore, quella translucente o traslucente ha anche la caratteristica di contenere al suo interno piccolissimi pigmenti che riflettono la luce, dando un leggero effetto illuminante. Ma la cipria translucente non necessariamente è incolore: anche le normali ciprie possono avere questo effetto, comprese le terre abbronzanti.

 

 

Come fare in casa una cipria trasparente

cipria trasparente fatta in casaSe non vuoi spendere tanti soldi per acquistare una cipria trasparente, puoi benissimo farne una comodamente a casa tua. Una ricetta molto semplice che ti consente in pochissimo tempo di avere una buona cipria a tua disposizione prevede l’utilizzo di un unico ingrediente, ovvero la polvere di riso, che puoi trovare benissimo in farmacia. Devi però prima lavorarla molto bene, macinandola con un trita caffè, un frullatore o con un mortaio. Più la polvere risulterà fine, più la cipria sarà buona. Poi metti la polvere che hai ottenuto all’interno di un barattolino (o jar) e utilizzala come una normalissima cipria in polvere. Elimina eventuali eccessi della tua cipria trasparente con un pennello pulito a ventaglio.

 

 

Come applicare la cipria trasparente

La cipria trasparente è molto facile da applicare: non avendo neanche una minima colorazione è facile non commettere errori. L’unica cosa a cui devi prestare attenzione è la quantità che applichi: spesso infatti l’errore più comune è quello di eccedere con il prodotto, pensando così di mantenere il trucco più a lungo e di fissare meglio il prodotto sulla pelle. Anche questa convinzione va però sfatata: stendendo troppa cipria trasparente rischi di appesantire troppo la pelle e chiudere i pori. Per reazione, i pori si dilatano di più perché cercano di far respirare la pelle, causando allo stesso tempo una produzione eccessiva di sebo, che dà come risultato pelle lucida alla vista e oleosa al tatto.

applicazione della cipria trasparente

I modi di applicare la cipria trasparente sono essenzialmente due: il primo prevede l’utilizzo di un pennello grande a setole morbide, che può servire sia per la cipria trasparente in polvere che per quella compatta: si eseguono movimenti circolari su tutto il viso in modo da avere un risultato molto omogeneo. La spugnetta in tessuto è invece perfetta per la cipria trasparente in polvere, mentre quella in lattice è utile per la cipria trasparente compatta.

 

Se vuoi saperne di più leggi anche l’articolo sulle caratteristiche della cipria compatta.

 

 

Articoli correlati:

5 Responses to “Cipria trasparente: consigli su come utilizzarla”

  1. debora 25 gennaio 2013 at 17:25 #

    ciao, ho scoperto da poco questa polvere di riso da sostituire alla comune cipria.
    ho una pelle grassa a tendenza acneica e ho davvero molta paura di usare prodotti sbagliati per il mio viso.
    ho comprato in questi giorni il fondotinta compatto della bionike e siccome non è molto asciutto, quando lo applico, macchio qualsiasi cosa a cui mi avvicini…vorrei provare la polvere di riso, che da quel che ho capito, opacizza e asciuga senza occludere i pori e dando un effetto abbastanza naturale.
    vorrei un prodotto il più possibile naturale, così vorrei farla da me…non riesco a trovare l’amido di riso, ma solo quello di mais…va comunque bene.
    p.s. complimenti per il blog

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 27 gennaio 2013 at 17:06 #

      Ciao e grazie per i complimenti :)
      Non saprei esattamente, perché non l’ho mai provata con l’amido di mais..però l’amido di riso lo trovi tranquillamente al supermercato :)

      • mary 24 febbraio 2014 at 02:04 #

        Ciao…ho un grave problema da quattro anni e non so piu dove andare…perfino al policlinico sono stata….io nn soffro di acne ma periodicamente mi escono brufoli come cisti che nn vanno via e mi lasciano macchie pur non schiacciandoli…non soffro di tiroide non ho lovaio policistico ho una buona alimentazione. ..ho provato l’impossibile. ..come posso combatterli quando sto in qst fase aiutami. .ps ho 24 anni

  2. Alessandra 10 maggio 2014 at 12:45 #

    Ciao!intanto complimenti per l’articolo,molto interessante per chi come me non conosce troppo il mondo del make up :)
    Io da anni uso la cipria della clinique “matte” per coprire le varie tonalità della mia pelle, in quanto, avendo una pelle grassa e con macchie di vecchi brufoli risulta essere in alcune zone più rossa e in altre più bianca. Mi dicono tutti però che la cipria che metto, sebbene sia un colore neutro, mi appesantisce (oltre a rendere la pelle oleosa e a “disfarsi” nel tempo) e anche provando un fondotinta liquido il risultato era lo stesso. Volevo quindi sapere se l’utilizzo di solamente una cipria trasparente potrebbe aiutarmi e se puoi consigliarmi tipo e marca. Grazie mille :)

Leave a Reply