Codina di eyeliner: come scegliere l'applicatore giusto!
Scopri l'Ebook

Codina di eyeliner: come scegliere l’applicatore giusto!

16 dic

L’eyeliner sull’occhio ha sempre dato allo sguardo di ogni donna un aspetto molto sensuale e, in base allo stile che si adotta, anche retrò. Ancor di più se con esso si realizza la codina laterale, vezzo molto in voga negli anni passati e che sembra essere tornato molto di moda. Ci sono però diversi nodi di intendere la codina di eyeliner: c’è chi la preferisce più evidente e definita e chi, invece, si vede meglio con una codina più sottile.

codina con eyeliner

 

Il segreto sta, oltre che nell’avere una mano ferma e leggera, nell’applicatore che si sceglie. Qui di seguito ti mostro i due diversi risultati che si ottengono utilizzando due diverse tipologie di applicatore per l’eyeliner.

 

Applicatore eyeliner in feltro

Gli eyeliner che hanno un applicatore in feltro possono avere una punta morbida o rigida: in entrambi i casi si possono realizzare codine di eyeliner più spesse, ideali per chi ha una palpebra mobile molto sporgente e ha bisogno di un trucco che “appiattisca” e allunghi otticamente l’occhio.

eyeliner feltro

 

Per realizzare questa tipologia di codina parti da metà occhio e procedi verso l’esterno: all’inizio cerca di stare quanto più vicina alle ciglia, senza preoccuparti di eventuali errori o sbavature. Procedi quindi fino alla parte più esterna dell’occhio terminando, sempre con mano leggera, con una punta. Quindi traccia una riga pure sulla parte interna, partendo dall’angolo interno ed arrivando fino a metà. Adesso procedi al contrario, nel senso che dalla codina laterale esterna devi arrivare fino a metà occhio e poi all’angolo interno: in questo modo tutte le eventuali sbavature o righe storte si appianeranno e tu avrai la tua riga di eyeliner con una codina “da gatta”.

 

Applicatore eyeliner sottile

Se scegli invece di voler realizzare una linea di eyeliner sottile è sempre meglio optare per applicatori a pennellino, che hanno invece una punta molto fine. In questo modo puoi ottenere facilmente una riga di eyeliner non troppo spessa ed una codina altrettanto sottile.

eyeliner riga sottile

 

A differenza del caso precedente, qui c’è bisogno di essere precisi sin dall’inizio: tornare indietro per poi sistemare il tratto, infatti, vorrebbe dire rendere più spessa la riga di eyeliner e quindi non avere più come risultato un disegno sottile, ideale per chi vuole sottolineare delicatamente lo sguardo o ha gli occhi piccoli. Parti sempre dal centro della palpebra fino all’esterno e poi dall’interno dell’occhio fino al centro: se disegnare una linea continua non ti riesce bene, puoi sempre procedere a piccoli tratti ed evitare così di sbagliare.

 

 

Ovviamente, con un po’ di pazienza, è possibile realizzare tutte e due le tipologie di codine utilizzando indifferentemente i due tipi di applicatore. Ma per avere il risultato che cerchi ed in modo immediato è sicuramente preferibile scegliere una delle due tipologie, la cui forma è stata appunto studiata per facilitare l’applicazione ed ottenere due risultati differenti.

 

Ti ricordo che per altre tecniche e consigli come questi sull’applicazione dell’eyeliner, puoi fare affidamento sul mio secondo ebook “Svelati i segreti dei make up artist: Occhi e Labbra”!

 

Tu come preferisci portare la codina di eyeliner? Spessa o più sottile?

 

 

Articoli correlati:

3 Responses to “Codina di eyeliner: come scegliere l’applicatore giusto!”

  1. Nicole 17 dicembre 2012 at 15:14 #

    Interessante!

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 17 dicembre 2012 at 19:53 #

      Grazie! :)

  2. ele33 22 dicembre 2012 at 19:58 #

    molto interessante ma mi aspettavo qualche cosa piu originale

Leave a Reply