Colori dell'ombretto: scegliere in base al colore degli occhi
Scopri l'Ebook

Colori dell’ombretto: scegliere in base al colore degli occhi

17 gen

I look più belli e apprezzati sono sicuramente quelli in cui i colori che mettiamo sul nostro viso sono in perfetta sintonia con le nostre tonalità naturali: è per questo che è molto importante la scelta dei colori dell’ombretto che decidiamo di applicare.

Infatti possiamo anche aver acquisito una buona tecnica nello stendere il fondotinta, o nell’applicare l’ombretto, ma la scelta dei colori resta comunque un punto fondamentale, su cui non è concesso fare errori.

Una distinzione molto importante è quella che riguarda la temperatura dei colori dell’ombretto. Proprio così, perché esistono colori caldi e colori freddi. I primi sono ad esempio il giallo, il rosso, arancio, ecc. Ai colori freddi appartengono invece il verde, il blu, il viola, ecc.

Sei sono le tonalità principali a cui possiamo fare riferimento, e ciascuna contiene ovviamente diverse sfumature, dalle più chiare e leggere, a quelle più intense e decise. La scelta deve essere fatta in base ai colori della nostra pelle, dei capelli, ma soprattutto dei nostri occhi. Un buon abbinamento riesce ad esaltare al massimo un trucco, come un accostamento di colori dell’ombretto sbagliato può compromettere tutto il risultato, che non sarà armonioso.

Ma vediamo quali sono le sei tonalità e i colori dell’ombretto e come scegliere in base al colore degli occhi:

 

♦          tonalità di ombretto blu: questa gamma di colori di ombretto prevede delle sfumature davvero d’effetto. Si possono utilizzare da sole per creare un trucco smoky eyes sofisticato molto alla moda, avendo così una valida alternativa al nero. Mentre, mixate insieme, danno vita ad affascinanti sfumature. Dalle tonalità chiarissime fino a quelle più scure, possono essere utilizzate benissimo dalla donna dai colori tipici mediterranei: pelle ambrata, occhi nocciola e capelli castani o neri. Ne mettono in risalto colore degli occhi e carnagione.

tonalità ombretto blu scurotonalità ombretto blu chiaro

 

          tonalità di ombretto arancione: non capita spesso di vedere un trucco realizzato con queste tonalità. Ma i gli artisti del make up sono pronti ad infrangere qualsiasi regola, e lo usano anche da solo, facendo sfoggiare alle modelle colori intensi e decisi. Si va dallo champagne al corallo, e dal salmone fino all’arancio più acceso: quest’ultimo va sempre accompagnato da un altro ombretto, ad esempio marrone. Sono colori caldi che addolciscono e illuminano lo sguardo, e vanno bene per tutti i tipi di donna, tranne che per le more.

tonalità ombretto arancio

 

          tonalità di ombretto viola: il più utilizzato è di sicuro il “melanzana”. Le altre sfumature sono sempre difficili da portare, a meno che non si abbiano gli occhi azzurri. Si possono usare anche per realizzare bellissime sfumature in coppia con il blu. I colori meno accesi valorizzano la carnagione e gli occhi chiari, abbinati a capelli biondo cenere.

tonalità ombretto viola

 

          tonalità di ombretto rosa: sono tra i colori dell’ombretto più amati e richiesti, soprattutto dalle ragazze. Appartengono alla categoria dei colori freddi, e comprendono il rosa chiaro, il fucsia, fino al color vermiglio. Donano vivacità al viso e stanno bene a chi ha gli occhi verdi o azzurri, la pelle abbastanza chiara e capelli scuri.

tonalità ombretto rosa chiarotonalità ombretto rosa scuro

 

♦          tonalità di ombretto verde: sono scomparsi dalle scene per un bel po’, ma sembrano essere tornati di molto di moda. Molti dei colori per l’ombretto che vediamo hanno solo la funzione di creare belle sfumature ad effetto, soprattutto quelli più chiari. Invece si possono applicare su tutto l’occhio i colori più scuri e intensi, con cui studiare uno smoky eyes invidiabile. Sono comprese tonalità come verde acqua, verde dorato, verde ambrato, per arrivare al verde-grigio e verde bottiglia. Valorizzano le bionde, le more, e anche le rosse.

tonalità ombretto verde scurotonalità ombretto verde chiaro

 

          tonalità di ombretto marrone: sono in assoluto i più usati, perché, specialmente i più chiari e neutri, regalano un’aria al viso distesa e naturale. Sono gli unici che si adeguano perfettamente ad ogni tipologia di donna, più o meno giovane, bionda, bruna o rossa, con tutti i colori di occhi. I toni più scuri si possono utilizzare al posto del nero, per dare più dolcezza allo sguardo.

tonalità ombretto marrone

 

♦          ombretto grigio e ombretto nero: questi due colori meritano di essere citati a parte. Il grigio perché spesso se utilizzato male può spegnere lo sguardo, dando un’aria invecchiata: preferiscilo sempre nella versione brillante piuttosto che opaca. Il nero, invece, è il colore che ti permette di dare intensità a qualsiasi colore di ombretto: basta stenderne un po’ sotto, e usarlo quindi come base, ed il gioco è fatto. Mentre utilizzato da solo, risalta qualsiasi colore di occhi, e sfumato dà grinta allo sguardo.

tonalità ombretto grigio e nero

 

La regola generale impone di abbinare il colore dell’ombretto, all’abito che indossiamo, un po’ come si fa pure per il rossetto. Ma se volete trasgredire, fate pure! Ma sempre con criterio: seguite le regole dell’abbinamento colori dell’ombretto.

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply