Come pulire e riutilizzare una boccetta di smalto
Scopri l'Ebook

Come pulire e riutilizzare una boccetta di smalto

4 feb

Chi non ha in casa uno vecchio smalto dal colore improponibile o che non piace più? Partendo dal presupposto che siamo entrati ormai nell’era del riciclo, anche uno smalto apparentemente inutile può rivelarsi invece un ottimo pretesto per reinventare nuove soluzioni di bellezza! Vediamo quindi come poter ripulire per bene una boccetta di smalto per poi riutilizzarla.

come ripulire e riutilizzare le boccette di smalto

 

Come ripulire la boccetta di smalto

Pulire a fondo una boccetta di smalto non è di certo una cosa semplice: qui ti presento due tecniche da utilizzare la prima in caso di smalti colorati e la seconda nel caso di smalti trasparenti o chiari.

♦  Metodo smalti colorati: è consigliato adottare questo primo metodo quando ci si trova di fronte ad uno smalto colorato. Il procedimento in questi casi, infatti, è leggermente più lungo, dato che il colore tende ad andare via con più difficoltà rispetto ad uno smalto trasparente o ad uno dal colore chiaro.

Per rima cosa bisogna munirsi di un barattolo di vetro vuoto che non si usa più (tipo quelli dei sottaceti) per utilizzarlo come contenitore. Quindi svuota lo smalto dentro il contenitore, richiudilo e mettilo da parte.

Dentro la boccetta di smalto versa dell’acetone fino ad arrivare a meno della metà del contenitore, in modo che quando lo agiti riesca a staccare via meglio lo smalto rimasto nelle pareti. Anche questo composto va riversato nel barattolo di vetro utilizzato in precedenza (riponi all’interno della carta assorbente per imprigionare la parte acquosa).

Ripeti altre due volte l’operazione sempre con la stessa quantità di acetone, ma stavolta intervieni anche con il pennellino per pulire più a fondo, e svuota nuovamente il contenuto nel barattolo con la carta assorbente.

Adesso non ti rimane che pulire il pennellino e anche il bordo esterno della boccetta (non dimenticando l’interno del tappo).

Quando non ci sarà più colore visibile rimuovi i residui di acetone inserendo acqua calda e detersivo: agita per bene e poi getta via.

Se invece ancora noti piccole macchie persistenti di colore, perché magari lo smalto era secco e fa difficoltà a staccarsi, basta inserire qualche goccia di detersivo puro o di acetone e passare sopra con lo scovolino pulito di un mascara ormai terminato (meglio se riesci a piegarlo a “L”) ed insistere nelle zone più difficili.

Una volta averlo sciacquato e pulito lascialo asciugare senza chiudere il tappo per circa 4 giorni, dopo di che potrai riutilizzarlo come desideri!

♦  Metodo smalti trasparenti: con gli smalti trasparenti o chiari è sicuramente più semplice, anche se è sempre richiesto un certo impegno.

Inizia sempre svuotando in un barattolo di vetro il contenuto della boccetta e poi riempila con acetone quasi completamente ed attendi 24 ore, agitandola di tanto in tanto.

Quindi svuotala e riempi una bacinella con acqua calda e sapone dove lascerai sia il pennellino che la boccetta un po’ a mollo.

Dopo di che inizia a eliminare i residui con lo stesso pennellino oppure con un vecchio scovolino pulito. Anche un bastoncino di cotone potrebbe esserti d’aiuto.

Lascia asciugare per un po’ e riempila nuovamente con alcool: attendi qualche ora e poi risciacqua con acqua e sapone.

Anche in questo caso occorrerà qualche giorno perché si asciughi perfettamente.

 

 

Con cosa riempire la boccetta di smalto vuota?

Adesso che hai la tua boccetta di smalto ben pulita puoi riutilizzarla per diversi scopi. Ad esempio puoi inserire:

♦  leva smalto: che differenza fa avere il leva smalto o l’acetone nel normale flaconcino o all’interno di una boccetta di smalto? Naturalmente cambia il fatto che nella boccetta puoi usufruire del pennellino. Puoi infatti impiegare il pennellino come strumento di precisione quando devi eseguire piccoli aggiustamenti o eliminare con attenzione le sbavature che si sono create con lo smalto.

♦  olio per cuticole fai da te: altro modo di riutilizzare la boccetta vuota dello smalto è quella di inserire all’interno un mix di oli e ingredienti che si possono poi facilmente applicare sulle unghie come un vero e proprio trattamento curativo. Ad esempio, puoi riempire la boccetta per metà con olio di oliva e per la restante metà con una miscela uguale di olio di ricino e succo di limone: infatti, mentre l’olio di oliva nutre e lucida le unghie, il limone le schiarisce in modo naturale ed infine l’olio di ricino le rinforza. Basta applicare questo composto tutti i giorni, anche prima di andare a letto, e agitare la boccetta prima dell’uso in modo che tutti i componenti si mescolino bene tra loro.

 

Qualche consiglio in più:

  • Se, come me, non ti piace buttare i prodotti non finiti, riutilizza gli smalti che non ti piacciono più per creare decori sul vetro, per colorare le chiavi e così riconoscerle al volo, oppure dipingere i tuoi fermagli!

 

Tu hai mai riutilizzato una boccetta di smalto? Se si, come?

 

Articoli correlati:

9 Responses to “Come pulire e riutilizzare una boccetta di smalto”

  1. Antonella 4 gennaio 2014 at 19:32 #

    Ho provato il metodo per uno smalto trasparente che avevo quasi finito ma non riuscivo più a prelevare col pennellino.
    Ho seguito la procedura descritta nel tuo articolo e sono rimasta sbalordita dal risultato! In pratica, sia la boccetta che il pennello sono diventati pulitissimi.
    Brava! :-)

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 7 gennaio 2014 at 12:26 #

      Grazie mille, sono felice che abbia funzionato 😀

  2. Fefè 8 agosto 2014 at 10:13 #

    Io adoro il riciclo sopratutto quello creativo e quest’idea e fantastica io ho gia pulito due boccette ma con il cottons fiocc . Poi per ammorbidie il pennellino basta bagnarlo con dell’olio normale.

  3. Fefè 8 agosto 2014 at 10:14 #

    <3 <3 <3 ♥♥♥

  4. Daniela Valente 29 aprile 2015 at 19:46 #

    Ciao anche io ho provato lo stesso metodo che hai suggerito e volevo chiederti un metodo per eliminare il successivo odore fortissimo di solvente che rimane nella boccetta

  5. Love nails 28 dicembre 2015 at 13:52 #

    Ciao! Grazie per l’ottimo tutorial…mi è stato d’aiuto. Ho pulito 2 boccette e il risultato è stato brillante

  6. Ada 7 aprile 2016 at 10:40 #

    Anche io sono già riuscita ben 2 volte a ripulire le boccette di smalti,ottima idea!

  7. Ada 8 aprile 2016 at 11:54 #

    Per me è stato molto utile questo tutorial.Molto facile non credevo.

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 10 aprile 2016 at 12:31 #

      Grazie Ada 😀

Leave a Reply