Come temperare perfettamente le matite occhi-labbra
Scopri l'Ebook

Come temperare perfettamente le matite occhi e labbra

27 set

Per fare in modo che una matita, sia essa per occhi che per labbra, abbia una buona scrivenza è necessario che la mina si abbastanza morbida, altrimenti si fa fatica a stenderla, soprattutto sugli occhi. Essendo però morbida è pure facile che la matita si spezzi quando tenti di temperarla: quante matite ti è capitato di acquistare e di finire subito perché avevano bisogno di essere temperate troppo spesso? Evita tutto questo e fai in modo che le tue matite occhi o labbra durino molto più a lungo!

come riuscire ad ottenere buoni risultati temperando le matite

 

Per evitare che si spezzi la punta

Tempera, tempera, tempera ma la punta che vuoi avere non esce mai bene. E non solo: si spezza in continuazione così che le tue matite finiscono praticamente senza che tu le abbia usate. Inoltre, non basta neanche aver semplicemente temperato la matita ma c’è bisogno di una punta ben fatta per avere linee perfettamente dritte e sottili. La colpa, come dicevamo, è della mina e del fatto che sia troppo morbida: non è detto che si verifichi questo perché il prodotto è di scarsa qualità o danneggiato, perché capita anche con matite di ottima marca che risulti difficile ottenere un buon risultato. Allora come fare? Per fare in modo che la mina si indurisca mettila in frigo o in freezer per almeno un ora: in questo modo si raffredda e quando la temperi vedrai fuoriuscire subito una mina perfettamente appuntita.

 

Perché è meglio non utilizzare un normale temperino 

C’è chi, essendo alle prime armi, non possiede ancora tutti gli accessori per il make up e si arrangia come può. Ad esempio un temperino per il make up è facilmente sostituibile con un normalissimo temperino, quello che si utilizza per fare la punta alle matite per colorare insomma. Ma ci sono almeno due buoni motivi che ti dovrebbero far desistere dall’utilizzare un temperino del genere.

♦  Per prima cosa, se è già stato utilizzato con le normali matite per colorare, c’è il rischio che siano rimaste dentro piccole schegge che possono quindi finire all’interno dell’occhio.

♦  In secondo luogo il temperino per il make up ha una forma leggermente diversa rispetto a quello classico: la lama fa in modo di non far terminare troppo a punta la matita. Una mina appuntita come quelle che riesci a fare con le normali matite, infatti, è difficile da ottenere e rischia di spezzarsi facilmente non appena tenti di disegnare il tratto. Un temperino per il make up ti permette di realizzare una buona punta senza che essa si spezzi subito.

 

Come pulire perfettamente un temperino per il make up

Sto per darvi una piccola anticipazione di quello che leggerete all’interno del mio secondo ebook, dal titolo “Svelati i segreti dei make up artist: occhi e labbra”, dove accenno al buon utilizzo del temperino ma soprattutto a come mantenerlo perfettamente pulito ed igienizzato. Come hai visto, infatti, per temperare una matita non conta solo avere una buon prodotto ma anche possedere un temperino in ottimo stato, in modo da ottenere sempre il meglio. Rivolgi quindi le tue attenzioni anche alla sua costante pulizia del temperino. Per farlo puoi utilizzare diversi metodi: quello che sicuramente è più pratico e veloce prevede l’uso di alcol e di un panno o di un bastoncino di cotone per le rifiniture, oppure ancora di uno stuzzicadenti per le parti più difficili da raggiungere. Ma per una pulizia profonda scoprirai nell’ebook altri preziosi consigli da seguire!

 

Ti consiglio di leggere anche l’articolo “Igiene e bellezza: regole per la pulizia delle tue matite“, dove troverai diversi modi per disinfettare le matite!

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply