Come truccare gli occhi dopo i 40 anni: prodotti e consigli
Scopri l'Ebook

Come truccare gli occhi dopo i 40 anni: prodotti e consigli

24 feb

Chi ha superato i 40 anni ha bisogno di avere qualche notizia in più su come truccare gli occhi, ma non serve che tu dimentichi tutto quello che sai sul trucco. Quello che devi fare è seguire poche regole che ti permetteranno di non accentuare i piccoli inestetismi tipici di questa età, come piccole rughe attorno agli occhi, cedimenti, gonfiori e pelle non più tesa e tonica.

Jane Fonda come truccare gli occhi dopo i 40 anni

 

In questo caso la scelta che si fa dei prodotti da utilizzare è essenziale. Due sono anzitutto le regole fondamentali.

♦  Cambia il vecchio con il nuovo: se ti ritrovi con ombretti, matite occhi o mascara acquistati al primo negozietto di passaggio o peggio sulle bancarelle di qualche festa di paese non esitare a gettarli. Non devi mai affidarti a prodotti scadenti: prima di tutto perché sono poco controllati e possono causarti reazioni allergiche anche piuttosto violente (vicino gli occhi poi la questione diventa piuttosto seria), in secondo luogo perché sicuramente la qualità non sarà eccellente. Chi vuole realizzare un bel trucco deve farlo con gli strumenti giusti e questo vale soprattutto in questo caso: accontentati di avere pochi prodotti ma buoni, perché testati, sicuri e che ti diano risultati soddisfacenti.

♦  Il troppo storpia: se non hai idea di come truccare gli occhi tieni bene a mente questo proverbio. Per occhi che hanno oltrepassato i 40 anni è essenziale mantenere un look quanto più leggero possibile, ma che sottolinei comunque lo sguardo. Per fare questo puoi, ad esempio, applicare un ombretto marrone chiaro o grigio perla e poi stendere sulle ciglia un mascara nero volumizante, che darà carattere ai tuoi occhi.

 

Ma vediamo quali sono i prodotti più giusti da utilizzare per scoprire finalmente come truccare gli occhi dopo i 40 anni.

 

Il correttore è meglio fluido

correttore fluido per il contorno occhiA questa età è facile che il contorno occhi sia provato dai continui e ripetuti sfregamenti. Il fatto che poi sia una zona molto fragile e delicata la rende soggetta a segnarsi facilmente. E’ bene quindi trattare questa parte del viso con prodotti specifici, nonché utilizzare i giusti cosmetici per il trucco. Quando utilizzi il correttore fai attenzione a sceglierlo fluido o al massimo in crema. Questi infatti, a differenza di quelli compatti o in stick non si insinuano tra le rughe, anche se risultano leggermente meno coprenti. Se hai problemi di occhiaie utilizza correttori colorati, arancio se le occhiaie sono bluastre o giallo se sono violacee, sempre nella versione fluida: ma se non dovessi trovarli puoi benissimo crearlo tu. Unisci semplicemente un pò del tuo correttore fluido con un ombretto arancio o giallo e avrai creato il tuo correttore colorato. Dopo applica sempre un velo di cipria per fissare il tutto.

Quello di Maybelline New York (Fit Me) ha una texture molto leggera ed anche una discreta coprenza!

Eccolo qui:

 

Non scordare mai il primer occhi

primer occhi prima del truccoPrima di passare all’ombretto stendi sempre una base, ovvero un primer occhi: lo puoi applicare con un pennello piatto come quello che usi per il correttore, oppure aiutarti direttamente con le dita. La funzione del primer è importantissima, perché non solo ti aiuta ad uniformare l’incarnato ma consente al trucco di fissarsi e non sbavare, ma soprattutto di non finire su rughe e piccole pieghe. Fai attenzione quando devi sceglierlo perché ne esistono di diversi tipi che ti danno un effetto diverso: preferisci sempre quelli opachi e non perlati, dal momento in cui questi ultimi tendono a mettere in evidenza i piccoli difetti.

 

L’ombretto sceglio opaco

ombretti opachi per trucco dopo i 40 anniLa scelta dell’ombretto è fondamentale, come anche il modo in cui viene applicato. Occhi non più giovanissimi hanno spesso la tendenza a ad apparire cadenti: puoi scoprire come truccare gli occhi all’ingiù in questo articolo. Per quanto riguarda invece la scelta dei colori mantieniti sempre su tonalità neutre durante il giorno, come marrone, beige, salmone. Per la sera, invece, puoi osare un pò di più, sempre seguendo i consigli in base al tuo colore di occhi e capelli: ad esempio qui trovi i suggerimenti giusti per un trucco per occhi castani e capelli castani oppure per un trucco per occhi verdi e capelli castani. Inoltre scegli sempre colori opachi o poco perlati: quelli che hanno troppi luccichii, infatti, riflettono la luce e mettono in evidenza anche i più piccoli difetti.

 

 

Qualche consiglio in più su come truccare gli occhi dopo i 40 anni:

  • Non tralasciare mai le sopracciglia. Se non sei molto pratica richiedi un appuntamento alla tua estetista: una volta che la forma è stata definita puoi farle tu stessa a casa tua ritoccando man mano solo i peletti che ricrescono fuori dai contorni.

 

 

Articoli correlati:

One Response to “Come truccare gli occhi dopo i 40 anni: prodotti e consigli”

  1. nubbyams 17 settembre 2013 at 13:12 #

    Un trucco per pelli mature come quell di Michelle Obama e Antonella Clerici, è possibile? grazie

Leave a Reply