Come truccare gli occhi distanti: valorizza il tuo viso
Scopri l'Ebook

Come truccare gli occhi distanti: valorizza il tuo viso

20 gen

Hai gli occhi distanti se, guardandoti allo specchio, noti che la radice del naso è piuttosto larga e che quindi lo spazio che separa i due occhi è eccessivo.

Non devono, comunque, essere percepiti come un difetto. In particolare, per quanto riguarda gli occhi distanti, la loro conformazione lascia spazio alla creazione di effetti e sfumature particolari, che ti permettono di sperimentare look decisamente sofisticati. Piccoli accorgimenti ed il gioco è fatto!

 

Anche le star, come Jessica Alba, trasformano questa particolarità in una occasione per reinventare un look diverso e stravagante.

trucco occhi distanti Jessica Alba

Il suo trucco, sofisticato e deciso, punta a mettere insecondo piano gli occhi distanti creando una leggera ombra sull’incavo dell’occhio, ma soprattutto allungando la linea dell’angolo interno dell’occhio. Per un make up occhi originale e funzionale!

 

Vediamo adesso, passo dopo passo, come truccare gli occhi distanti realizzando un make up che vada bene per tutte coloro che non si sentono a proprio agio.

Delinea l’occhio con la matita scura: fai attenzione che sia ben temperata, e poi procedi col passarla sia sul bordo superiore che su quello inferiore. Se il trucco è da sera, puoi anche sostituirla con il kajal nero, che ti regala uno sguardo più intenso.

 

Sfuma il tratto: con uno sfumino, che spesso trovi direttamente incorporato nella matita stessa, sfuma il tratto di matita che hai tracciato in precedenza, ma solo sull’angolo interno della palpebra superiore, in modo che mostri un’ombra leggera ma più decisa. Il colore più intenso verso l’interno dell’occhio ci serve per rendere la zona più piccola (dato che i colori scuri rimpiccioliscono e quelli più chiari allargano). In questo modo, otticamente, gli occhi distanti sembreranno più vicini tra di loro.

 

Ombreggia anche l’angolo esterno della palpebra superiore: per non far apparire l’occhio troppo vuoto all’esterno, è bene creare un’ombra anche qui, con un ombretto scuro. Evita, in genere, quelli madreperlati, perché riflettendo la luce accentuano le caratteristiche degli occhi distanti. Il segreto del “Come truccare gli occhi distanti” è proprio la scelta dei colori. Stai attenta, poi, a non dare una forma troppo a punta, ma sempre arrotondata, in modo da minimizzare la distanza. Poi, servendoti di un kajal, meglio se a matita per essere più pratica, traccia una riga sulla rima palpebrale inferiore, che serve a dare forza allo sguardo. Se lo desideri, puoi applicarlo anche su quella superiore. Scegli sempre matite e ombretti opachi, che garantiscono un buon risultato senza sbavature.

 

Ombreggia l’interno dell’occhio: con un pennello piccolo a setole morbide, prendi un po’ di terra o un ombretto beige scuro, e passalo tra la radice del naso e la palpebra mobile. Preoccupati di sfumarlo bene, in modo da creare una leggera ombra quanto più naturale possibile. Se vuoi approfondire ti rimando all’articolo: “Come applicare l’ombretto“.

 

Qualche consiglio in più su “Come truccare gli occhi distanti”:

  •  Passa il mascara sopra e sotto: serve a valorizzare l’occhio e mettere in risalto lo sguardo. Devi distribuirlo su tutte le ciglia e poi insistere su quelle centrali ed interne.
  •  Per truccare gli occhi distanti sotto l’arcata sopraccigliare passa un ombretto panna: dà luce allo sguardo e riequilibra le proporzioni.
  •  Anche le sopracciglia giocano un ruolo fondamentale nella correzione degli occhi distanti: infoltiscile, soprattutto alla radice, per ridurre la distanza tra i due occhi. Disegna il tratto con una matita e poi sfumala bene.
  •  Se vuoi sperimentare un trucco da sera, serviti di ciglia finte a ciuffetti, che posizionerai al centro e sull’angolo interno: poi traccia una riga di eyeliner o kajal sul bordo della palpebra superiore. In questo modo crei l’effetto ottico di ciglia ancora più folte e compatte.

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply