Consigli di bellezza: acqua calda o fredda?
Scopri l'Ebook

Consigli di bellezza: acqua calda o fredda?

5 mar

Uno tra i consigli di bellezza più importanti riguarda l’utilizzo dell’acqua. Forse qualche volta ti sei chiesta se per lavare i capelli o struccarti sia meglio utilizzare l’acqua calda piuttosto che quella fredda. Nella routine quotidiana, infatti, è importante non solo il tipo di acqua che utilizziamo, ma soprattutto a che temperatura la adoperiamo.

consigli sulla temperatura giusta dell'acqua per la cura del corpo

 

Iniziamo subito col dire che l’acqua calda va assolutamente evitata, sia per la cura della pelle che dei capelli: l’acqua calda, infatti, crea non pochi disturbi alla nostra pelle, soprattutto se è particolarmente sensibile. Specialmente se la utilizzi costantemente, perché magari sei convinta che sciolga meglio il trucco e dilati i pori in modo da pulire la pelle in profondità, è il caso che tu cambi le tue abitudini altrimenti potresti causare danni alla tua pelle, di cui forse non ti accorgerai nell’immediato ma a lungo andare saranno di sicuro più visibili. L’acqua calda può infatti causare la comparsa di:

♦  Pori dilatati: il calore dell’acqua dilata i pori, ma non serve che tu utilizzi l’acqua calda in modo da pulire il viso più a fondo. Se vuoi farlo è più adatto il vapore, che produce lo stesso effetto ma non ha le controindicazioni dell’acqua calda a diretto contatto sul viso.

♦  Rossori diffusi e capillari in evidenza: così come dilata i pori, l’acqua calda tende a dilatare pure i capillari, facendo comparire sul tuo viso rossori e capillari spezzati in evidenza. L’utilizzo è più rischioso naturalmente per chi ha la pelle sensibile.

♦  Pelle secca, grigia e opaca: l’uso abitudinario di acqua troppo calda farà apparire la tua pelle ingrigita e spenta, perché l’impatto sul viso provoca un effetto altamente disidratante. Dopo un pò vedrai la tua pelle secca e non più luminosa. Lo stesso vale per la pelle del corpo. Se invece, al contrario, hai la tendenza ad avere la pelle grassa, dilatando i pori non farai altro che aumentare la produzione di sebo e dunque peggiorare la situazione.

 

Quindi è sempre bene che l’acqua che utilizzi tutti i giorni sia fredda o al massimo tiepida. Ecco alcuni consigli di bellezza che ti faranno da guida riguardo a quale temperatura è più giusto utilizzare l’acqua calda quando ci prendiamo cura di noi stesse.

 

Consigli di bellezza per struccarti o rimuovere la maschera

acqua tiepida per struccarsi e togliere la mascheraQuando ti strucchi ha bisogno di rimuovere sia lo sporco che il latte detergente o lo struccante oleoso che hai utilizzato. Per fare questo è bene usare l’acqua tiepida, che ti aiuta a sciogliere meglio il trucco ma allo stesso tempo non causa gli stessi inconvenienti dell’acqua calda. Se però sei tutto sommato poco truccata, e quindi non hai bisogno di eliminare tanto trucco, puoi scegliere anche di utilizzarla fredda. Lo stesso vale quando applichi una maschera per il viso: il risciacquo va sempre fatto con acqua tiepida e mai calda. A questo proposito, se ti interessa come combattere i brufoli leggi l’articolo su come togliere i brufoli con la maschera al pomodoro.

 

Consigli di bellezza per svegliare la pelle e in estate

consigli per svegliare la pelle e per l'estateAl mattino la tua pelle è ancora poco ossigenata: per ravviare la circolazione e riprendere il tuo colorito alterna getti di acqua tiepida e fredda. Subito dopo, invece di strofinare la pelle sull’asciugamano tamponala delicatamente. Anche in estate lavarsi con acqua fredda è più che un piacere quasi un obbligo: le temperature troppo alte ci causano gambe gonfie, pori dilatati sul viso con conseguente sensazione di pelle grassa. Sciacqua spesso viso e collo, ma anche braccia e gambe con acqua fresca, per combattere il caldo afoso di certe giornate e aiutare il tuo corpo e la tua pelle a rimanere in forma. Dopo non dimenticare di stendere sempre una crema idratante.

 

Consigli di bellezza per i capelli

consigli di bellezza per i capelliAnche i capelli come la pelle reagiscono male al contatto diretto con l’acqua calda. Il capello è infatti formato esternamente da tante piccole scaglie disposte l’una sull’altra come le tegole di un tetto: quando sono chiuse il capello appare sano e lucido, quando invece si aprono i capelli ci appaiono spenti, opachi, secchi e con doppie punte. L’acqua calda causa proprio l’apertura di queste scaglie rendendo più fragili i tuoi capelli. Lavali con l’acqua tiepida, ma quando puoi, ad esempio in estate, approfittane per fare uno shampoo rinfrescante ed utilizzare l’acqua fredda: i tuoi capelli ti appaiono subito più lucidi e vitali. Se continui ad avere problemi, rivolgiti agli oli, come l’olio d’argan per i capelli, ottimo per questi problemi.

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply