Crema contorno occhi e correttore: l'equilibrio perfetto
Scopri l'Ebook

Crema contorno occhi e correttore: l’equilibrio perfetto

13 mag

Una ragazza mi scrive perché ha sempre problemi con qualsiasi correttore lei utilizzi: a volte sembrano troppo secchi e le segnano il contorno occhi, risultando davvero difficili da stendere, a volte invece sembrano grassi e così vanno a finire inevitabilmente all’interno di rughe e linee d’espressione.

applicazione contorno occhi

Naturalmente può essere “colpa” del correttore, ma avevi mai considerato l’idea che il colpevole possa essere invece il tuo contorno occhi? Prima di accantonare il tuo correttore perché non ti da i risultati sperati, prova a considerare anche l’idea di cambiare metodo di applicazione del tuo contorno occhi, per capire se il problema che hai possa essere risolto. Vediamo i casi che si possono presentare e soprattutto come rimediare!

 

Correttore che sembra secco

Ti accorgi che il tuo correttore sembra secco perché quando lo stendi fai fatica a distribuirlo in modo uniforme su tutto il contorno occhi, ed ancora più difficile risulta sfumarlo bene con il fondotinta che hai messo sopra o sotto. In questo caso il problema potrebbe essere risolto ponendo più attenzione al tuo contorno occhi. Innanzitutto diciamo che, anche se un correttore è di buona qualità e si stende bene, se sotto non hai applicato nessun contorno occhi il problema della stesura potrebbe presentarsi comunque, dunque è sempre necessario applicare una crema sotto. Se invece è il correttore a sembrarti secco, allora è possibile che, anche se utilizzi un contorno occhi, questo sia poco idratante: per ovviare a questo problema aggiungi una goccia di olio di jojoba alla quantità di contorno occhi che solitamente applichi su entrambi gli occhi in modo da renderlo più ricco.

 

Correttore che sembra grasso

Al contrario della situazione presentata poc’anzi, può accadere che il correttore risulti perfetto all’applicazione, ma poco dopo inizi ad accumularsi tra le linee d’espressione. Questo può dipendere dal correttore, ma anche dal contorno occhi! Specialmente se hai la pelle grassa è facile che il tuo contorno occhi “sciolga” il correttore, che naturalmente non rimarrà al suo posto. Cosa fare in questi casi? Trovare un contorno occhi meno grasso sarebbe l’ideale, ma dato che il contorno occhi ha come funzione principale quella di idratare e nutrire una zona delicata, l’impresa è un po’ ardua. Allora io consiglio di risolvere il problema in un altro modo: dopo aver applicato il contorno occhi tampona la zona con una velina, oppure, meglio ancora, con la spugnetta della cipria (ma senza prelevare altra cipria, servirà giusto quella minima quantità rimasta sulla spugnetta dopo l’ultima applicazione, altrimenti il trucco si impasta). Questo ti permette di assorbire l’eccesso di oleosità del prodotto, che non andrà ad interferire con il tuo correttore!

 

Fammi sapere se hai risolto il tuo problema applicando uno di questi metodi!

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply