Posso utilizzare il correttore al posto del fondotinta?
Scopri l'Ebook

Posso utilizzare il correttore al posto del fondotinta?

11 nov

Come spesso accade, prendo spunto anche questa volta da una richiesta di una ragazza che mi scrive per rispondere ad una sua curiosità, che è poi la curiosità di moltissime: è possibile utilizzare il correttore in sostituzione del fondotinta? 

applicare il correttore come fondotinta

La mia risposta è stata no, non è possibile utilizzare il correttore su tutto il viso come se fosse un fondotinta (e adesso vedremo pure il perché): ma ci sono dei casi in cui, con qualche accorgimento, è possibile farlo. Vediamo insieme di cosa si tratta!

 

Differenza tra correttore e fondotinta

Il motivo principale che non rende possibile utilizzare il correttore come fosse un fondotinta sta nella diversa concentrazione di pigmenti tra i due prodotti. Infatti, mentre il fondotinta ha una concentrazione medio-bassa, a seconda del grado di coprenza, i correttori, proprio perché hanno lo scopo principale di coprire e correggere le imperfezioni, hanno invece una concentrazione medio-alta di pigmenti. Da questa premessa si deduce che, applicando il correttore su tutto il viso non farai altro che creare una sorta di mascherone, perché essendo il prodotto troppo coprente non darà assolutamente un effetto naturale.

 

Tre escamotage per usare il correttore come un fondotinta

Ma si sa, con il trucco si può sempre inventare e trovare una soluzione! Dunque ci sono tre escamotage che puoi adottare per poter applicare il correttore quasi come fosse un fondotinta.

♦  Mescolato al fondotinta: se correttore e fondotinta possiedono una formulazione cremosa o liquida, puoi facilmente mescolarli tra loro ed ottenere un fondotinta più coprente di quello che possiedi! Non mischiare subito i due prodotti in parti uguali, perché in base alle formulazioni il risultato finale potrebbe essere troppo pesante: meglio cominciare con una noce di fondotinta nella quale puoi mescolare una goccia di correttore: ad ogni aggiunta prova la coprenza su una parte nascosta del viso. Questa operazione va fatta ovviamente una volta sola: quando avrai capito più o meno le dosi da mescolare verrà tutto più semplice ed immediato.

♦  Mescolato ad una crema: se correttore e fondotinta non hanno la stessa formulazione? Puoi sempre ovviare mescolando il tuo correttore ad una crema da giorno. Stavolta però le proporzioni tra crema e correttore cambiano, perché la crema, essendo bianca, diluisce i pigmenti concentrati del correttore. In questo caso puoi benissimo mescolare metà crema con metà correttore: in questo caso, come nel precedente, ricorda sempre di mescolare bene i due prodotti prima di applicarli sul viso, altrimenti potresti ritrovarti con la pelle a chiazze!

♦  Applicato solo in alcune zone: se il tuo intento era quello di ottenere un colorito uniforme ma non hai a disposizione il fondotinta perché è finito o l’hai dimenticato, una buona alternativa è quella di applicare il correttore solo nelle zone da coprire. E’ necessario però che non siano zone troppo estese: puoi coprire brufoli, piccole macchie o le occhiaie, ma evita di stendere il correttore su guance arrossate ad esempio, perché la differenza tra le zone in cui è stato applicato il correttore e quelle dove il correttore non c’è sarebbe davvero troppo evidente.

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply