Correttore illuminante: quando utilizzarlo e quando no!
Scopri l'Ebook

Correttore illuminante: quando utilizzarlo e quando no!

1 feb

Quando si sente parlare del correttore illuminante sorge sempre qualche dubbio..a cosa serve esattamente? Copre le occhiaie come un normale correttore? Essendo infatti un prodotto a metà strada tra un correttore ed un illuminante, come suggerisce il nome, è bene capire cosa ha di diverso da un normale correttore o un comune illuminante e capire come adoperarlo correttamente.astuccio con correttore illuminanate

 

Utilizza il correttore illuminante se..

Vediamo insieme quali sono i casi in cui è giusto utilizzare un correttore illuminante, in quanto da risultati sicuramente migliori rispetto ad un comune correttore.

♦  Hai la zona delle occhiaie “scavata”: può capitare che la parte subito sotto gli occhi appaia come infossata, aumentando la percezione delle occhiaie anche quando in verità non sono poi così evidenti. In questi casi, un correttore illuminante può davvero rappresentare una valida soluzione. Il fatto di avere come effetto quello di riflettere leggermente la luce, gli permette di “rialzare” otticamente la zona scavata, così da far apparire meno accentuato il problema.

♦  Porti gli occhiali: dietro le lenti l’occhio appare sempre un po’ nascosto. Per farlo emergere maggiormente prova a sostituire il tuo abituale correttore con un correttore illuminante: puoi applicarlo sia sulle occhiaie, che sulla palpebra mobile e fissa per creare una base luminosa ed omogenea per i tuoi ombretti! Quando sei di fretta fai così: dopo aver steso il correttore illuminante anche sull’occhio, passa sopra un velo di cipria traslucida o un illuminante in polvere, in modo da fissare il correttore ed evitare che si accumuli lungo le pieghette, e applica il mascara: avrai un look molto luminoso in pochissimo tempo.

♦  Hai l’aria stanca: quando il tuo viso non è molto in forma c’è bisogno di risvegliarlo con i prodotti giusti. Il make up in questo caso è fondamentale: scegliere prodotti illuminanti può sicuramente darti una grande mano per risolvere questo problema. A questo proposito puoi leggere l’articolo relativo al trucco per occhi stanchi! Stendi il tuo correttore illuminante non solo sotto gli occhi, ma anche sotto le sopracciglia, in modo da creare un punto luce che valorizzi subito lo sguardo.

♦  Illuminare delicatamente gli zigomi: se vuoi avere un’aria fresca e radiosa ma non ti va di utilizzare un vero e proprio illuminante perché troppo vistoso, allora scegli pure di utilizzare un correttore illuminante, da applicare semplicemente sopra le guance.

 

 

Non utilizzare il correttore illuminante se..

Il correttore illuminante, come dicevamo all’inizio, non è un semplice correttore: per questo motivo vediamo quali sono i casi in cui non è consigliabile utilizzarlo come un vero e proprio correttore.

♦  Hai occhiaie pronunciate: se hai occhiaie evidenti rivolgiti sempre ad un correttore tradizionale o, ancora meglio, ad un correttore colorato. Questo perché solitamente i correttori illuminanti non hanno una buona coprenza, essendo il loro scopo principale quello di dare più luce e non di coprire.

♦  Vuoi coprire le imperfezioni: nonostante si chiami correttore, questo cosmetico non è adatto a coprire brufoli, macchie o altre imperfezioni del genere, per lo stesso motivo citato prima, ovvero la sua scarsa coprenza.

 

Qualche consiglio in più sul correttore illuminante:

  • Non solo sugli occhi: il correttore illuminante può anche essere applicato anche lungo le pieghe naso-labiali (quelle che si formano tra il naso e la bocca quando ridiamo) e ai lati delle labbra. Se ben sfumato mimetizza moltissimo le piccole rughette che si formano con l’età.

 

 

Articoli correlati:

9 Responses to “Correttore illuminante: quando utilizzarlo e quando no!”

  1. Tania 4 febbraio 2013 at 22:25 #

    Ciao Carmela,
    non riesco a capire bene l’uso dell’illuminante.
    Mi spiego meglio, e’ un prodotto specifico o può essere ottenuto anche con altri prodotti ad esempio con un fondotinta minerale o correttore minerale in abbinamento a qualcosa?
    Spero di essermi spiegata
    Grazie Tania

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 6 febbraio 2013 at 00:32 #

      Ciao! :) Ti riferisci al correttore illuminante o all’illuminante vero e proprio? Perché sono due cose un po’ diverse. Tuttavia, per quanto riguarda l’illuminante vero e proprio, è un prodotto specifico, ma può essere sostituito ad esempio con un ombretto chiaro perlato :)

  2. Vanitygirl 6 febbraio 2013 at 20:21 #

    Questo illuminante immagino sia spettacolare. Ne ho sentito molto parlare. Non sono mai riuscita a comprarlo perché un po’ caro.

  3. Sara 19 aprile 2013 at 08:54 #

    Ciao Maria Carmela! Mi sapresti consigliare un correttore illuminante con un buon INCI per favore? Grazie!! :)

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 1 maggio 2013 at 14:14 #

      Ciao! I correttori illuminanti più diffusi sono quelli Dior, YSL..più naturale è quello di Bottega Verde ma purtroppo non sono riuscita a trovare l’INCI esatto :/

      • Sara 24 maggio 2013 at 14:35 #

        Volevo farti sapere che ne ho trovato uno con un INCI ottimo, anche se e’ un po’ costoso: ACTIVE LIGHT UNDER-EYE CONCEALER di Jane Iredale. Cosa ne pensi?

        • Maria Carmela
          Maria Carmela 28 maggio 2013 at 19:27 #

          Jane Iredale fa ottimi prodotti! Non ne avevo mai sentito parlare..spero di provarlo al più presto allora 😀

  4. Lena 5 novembre 2013 at 11:51 #

    Wow! Per me che porto gli occhiali, allora, sarà una mano santa. 😀
    Tuttavia mi sembra di capire che è necessario avere un semplice correttore per nascondere le imperfezioni, visto che il correttore illuminante si limita solo a valorizzare i punti luce. Giusto?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 11 novembre 2013 at 18:30 #

      Esatto :)

Leave a Reply