Crema notte: è davvero necessario acquistarla?
Scopri l'Ebook

Crema notte: è davvero necessario acquistarla?

3 mag

Della crema viso, ed in particolar modo della crema notte, ho deciso di parlare anche nella mia GUIDA COMPLETA AI COSMETICI, una guida assolutamente GRATUITA, ricca di preziosi consigli sulla cosmesi e su come preparare correttamente la pelle al make up.

consigli sulla crema da notte

Quando per la prima volta la commessa ci invita ad acquistare una crema notte ci sentiamo un po’ tutte prese in giro: è sempre una crema, perché devo spendere soldi in più? In realtà la questione crema notte è molto dibattuta: c’è chi crede che sia essenziale e chi sostiene invece che non è per nulla necessario acquistarla. Personalmente ritengo che bisogna valutare caso per caso, perché la funzione di una crema notte, che spiegherò tra breve, la rende indispensabile per un tipo di pelle e spesso perfettamente inutile per altre tipologie.

 

 

Che funzione ha la crema notte?

La crema notte nasce per nutrire a fondo la pelle in un momento della giornata dove l’epidermide non è stressata da agenti atmosferici esterni, quali raggi solari, vento, sbalzi di temperatura e così via. La pelle è dunque più predisposta a ricevere idratazione e nutrimento. Il suo meccanismo d’azione è molto semplice: gli ingredienti di una crema notte sono solitamente più “pesanti”, perché sono rappresentati ad esempio da oli, burri e sostanze grasse che non oltrepassano facilmente l’epidermide e formano dunque uno strato protettivo sulla pelle. Grazie a questo strato protettivo l’acqua, che normalmente evapora dalla pelle sotto forma di vapore acqueo, viene letteralmente intrappolata, determinando un aumento dell’idratazione.

 

Che differenza c’è tra la crema giorno e la crema da notte?

Come appena detto, la crema notte tende ad essere molto ricca e corposa per la presenza dei suoi ingredienti nutrienti: una crema da giorno difficilmente potrebbe avere successo se formulata in questo modo! Infatti, anche le pelli più secche, tenderebbero a diventare lucide con il passare delle ore. La crema giorno è invece studiata per idratare ed in alcuni casi anche nutrire (scopri nella GUIDA GRATUITA AI COSMETICI la differenza tra crema idratante e nutriente) la pelle, ma non può risultare eccessivamente corposa, dato che renderebbe davvero impossibile mantenere il trucco intatto.

 

La crema notte può essere consigliata a tutte?

La mia risposta è no. La crema notte non va bene per tutte, anzi: paradossalmente ci sono tipologie di pelle che traggono benefici di gran lunga maggiori senza una crema notte. Molti infatti sostengono che bisogna lasciare respirare la pelle e non “imprigionarla” sotto strati di creme: questo è vero, ma io sono più propensa a valutare caso per caso. Vediamone qualcuno insieme!

♦  Pelle matura: chi non dovrebbe mai rinunciare all’utilizzo di una buona crema notte è di sicuro chi ha una pelle matura, ancor di più se tendenzialmente secca, come spesso accade. Infatti, questa tipologia di pelle è quella che più di tutte ha bisogno di essere continuamente idratata e soprattutto nutrita, specialmente di notte: l’effetto pelle liscia e morbida il mattino seguente è assicurato.

♦  Pelle secca: anche in questi casi è consigliabile utilizzare una crema notte, più nutriente di quella che si utilizza durante il giorno.

♦  Pelle mista: questo tipo di pelle potrebbe riscontrare qualche problema con l’utilizzo di una crema da notte. La soluzione potrebbe essere quella di applicare la crema che si utilizza per il giorno anche prima di andare a letto, in modo da idratare la pelle ma non appesantirla.

♦  Pelle grassa: una crema notte per chi ha già la pelle grassa è sicuramente contro producente, in quanto aggiungerebbe sostanze grasse a quelle già prodotte in eccesso dalla pelle. In questo caso è meglio detergere il viso, magari con un latte detergente delicato e dopo non applicare niente per lasciare respirare la pelle. Al massimo, se la pelle “tira”, si può applicare un po’ di crema per il viso da giorno.

Ricorda comunque che, al di là di questa classificazione, devi “ascoltare” le esigenze della tua pelle, che come sappiamo variano da stagione a stagione: una pelle secca può non avere bisogno di una crema notte in estate, così come una pelle grassa può richiedere maggiore idratazione durante i mesi invernali. Inoltre, se non sai ancora a quale tipo di pelle appartieni, fai subito il Test, semplice ed attendibile, che trovi all’interno della GUIDA ai COSMETICI, completamente GRATUITA!

 

Attenta a quale crema da notte scegli!

Si fa presto a dire crema notte! Soprattutto perché le “classiche” che trovi in commercio sfruttano l’azione di paraffine e siliconi per creare lo strato protettivo, e non quella di oli e burri. Questo è un grosso danno per la pelle, perché inizialmente la pelle ti sembrerà migliorata ma a lungo andare queste creme possono causare la comparsa di brufoletti e punti neri, specialmente sulle pelli già predisposte. Per questo motivo raccomando sempre di utilizzare una crema notte al 100% naturale. Un’ottima alternativa può essere quella di massaggiare un olio dopo la detersione con il viso umido: sceglilo nutriente (oliva, cocco, avocado) se hai la pelle matura o secca oppure più leggero (argan, jojoba, mandorle) se tende ad essere mista o grassa.

 

 

 

Articoli correlati:

2 Responses to “Crema notte: è davvero necessario acquistarla?”

  1. Judelacorte 16 maggio 2013 at 13:07 #

    Ma ci sono diversi tipi di crema per la notte. Stai parlando solo di idratazione? E le crema anti rughe? Ti seguo sempre…grazie.

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 29 maggio 2013 at 09:31 #

      Anche per le creme antirughe vale lo stesso principio..bisogna vedere il tipo di pelle (grassa, secca, mista, ecc) e regolarsi di conseguenza ^_^

Leave a Reply