Cura delle sopracciglia: 3 aspetti da non trascurare!
Scopri l'Ebook

Cura delle sopracciglia: 3 aspetti da non trascurare!

6 gen

Prendersi cura delle sopracciglia è per molte un rito irrinunciabile: ed è assolutamente comprensibile, dato che il loro spetto e la loro forma contribuiscono moltissimo a creare la giusta armonia in un viso. Ci si può prendere cura delle sopracciglia in diversi modi: qui di seguito vedremo insieme quali sono i consigli più richiesti per averle sempre perfette, sane e curate.

consigli sulla cura delle sopracciglia

 

Passo 1: idratazione

Perché idratare e curare solo le ciglia? E’ vero, sono quelle più stressate da mascara e trucco, ma anche le sopracciglia, in molti casi, hanno bisogno di essere nutrite. Per questo motivo, quando passi l’olio di ricino sulle ciglia, mettilo anche sulle sopracciglia! In questo modo le mantieni sempre forti e disciplinate. Ma fa attenzione: non fare l’errore di mettere l’olio sulla pelle asciutta! Ricorda sempre che per permettere alla pelle di assorbire correttamente un olio c’è bisogno di una sostanza acquosa che funga da intermediario e che trasporti le sostanze oleose fino agli strati più interni, altrimenti l’olio rimarrebbe in superficie senza svolgere le sue funzioni. Quindi fallo quando la pelle è umida, ad esempio dopo aver sciacquato la faccia o dopo la doccia, oppure dopo aver messo una crema idratante, che contiene sempre una parte di acqua al suo interno!

 

Passo 2: depilazione

La lotta contro i peletti superflui che crescono costantemente sulla palpebra mobile è di certo sempre aperta. Come ben saprete sono diversi i metodi che si utilizzano per eliminarli: con la pinzetta, con la ceretta, fino alle più recenti tecniche del filo o della luce pulsata. Le più diffuse sono sicuramente le prime due, ovvero pinzetta e ceretta. Personalmente trovo che eliminare i peletti con la pinzetta sia di gran lunga meglio che strapparli con la ceretta: il motivo sta nel fatto che la zona del contorno occhi è molto delicata, tanto che è una delle prime parti, se non la prima, che si segna nel processo di invecchiamento. I continui strappi, sia sopra ma soprattutto sotto al sopracciglio, a lungo andare causano il cedimento dei tessuti, facendo apparire così le palpebre “cadenti”. Non sono poche le ragazze che dopo anni si ritrovano a dover fare i conti con uno sguardo completamente cambiato! Il mio consiglio personale è quello di non esagerare e al massimo di alternare alla pinzetta qualche seduta, una volta tanto, di ceretta.

 

Passo 3: forma

Se non hai ancora trovato la forma adatta alle tue sopracciglia affidati ad una brava estetista: una volta che lei le avrà regolate il tuo compito una volta a casa sarà mantenerle eliminando solo i peletti superflui, senza però toccare quelli troppo vicino alla forma originale, per evitare di tirarne qualcuno in più e creare buchetti, ovvero zone dove mancano peli. Altra cosa da fare sempre è pettinarle: sia prima del trucco, in modo da regolarti quando applichi l’ombretto, sia dopo per assicurarti di uscire ed averle sempre in ordine.

 

 

Qualche consiglio in più sulla cura delle sopracciglia:

  • E’ importante non tirare i peletti delle sopracciglia, neanche con la pinzetta, ne prima ne dopo il trucco! Perché? Scoprilo subito nell’articolo relativo al trucco adatto per nascondere la ricrescita delle sopracciglia, dove troverai tutti gli stratagemmi utili per camuffare la fastidiosa ricrescita delle sopracciglia quando non hai avuto tempo di depilarle!

 

 

Articoli correlati:

7 Responses to “Cura delle sopracciglia: 3 aspetti da non trascurare!”

  1. Lady 6 gennaio 2013 at 20:41 #

    Aggingerei che un buon metodo per tenere in ordine le sopraciglia e’ anche tagliarle con le forbicine. Dopo aver tolto i peletti superflui le pettino verso su e poi con le forbicine taglio giusto le punte che escono troppo dalla forma che voglio dare. Cosi evito di strapparne troppe e indebolirle troppo e nel contempo riesco a dare un forma molto regolare. Provare per credere!

    • vivynz 12 gennaio 2013 at 14:36 #

      vero!!

  2. nessundogma 2 marzo 2013 at 12:28 #

    Io ho delle sopracciglia che sono un vero disastro: chiare, sottili, con una forma arrotondata e pochissimi peli. Infatti ogni qualvolta devo truccarmi, le riempio e definisco un minimo con una matita ovviando così, sia il problema dell’angolo che della poca omogeneità. Ho una ricrescita lentissima però, infatti le spinzetto una volta ogni 10-15 giorni (staccando 2-3 peli quando va bene) e ogni 3 mesi circa, mia madre che è estetista, me le sistema meglio con la ceretta. Credi sia un errore?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 2 marzo 2013 at 13:23 #

      Beh, una volta ogni tre mesi non credo influisca molto, ma se riuscissi ad evitare sarebbe meglio :)

  3. Emanuela 2 marzo 2013 at 12:33 #

    Io di solito seguo la forma naturale delle sopracciglia. Al massimo elimino i peli di troppo o le assottiglio un po’. E’ sbagliato? o.O

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 2 marzo 2013 at 13:21 #

      No assolutamente! Se la forma delle tue sopracciglia è già di natura buona, non hai bisogno di cambiarla 😀

  4. Antonella Zuin 24 agosto 2013 at 15:57 #

    Ottimo articolo per chi ha una buona quantità di peletti da sistemare. Spesso mi capita di affrontare il problema inverso, quello di chi ha poche sopracciglia.
    Secondo me chi ha poche sopracciglia che non ricrescono ha 3 strade:
    1) Aspettare che ricrescano (è molto raro che ciò accada)
    2) Disegnarle con la matita (dopo un pò si stancano)
    3) Il tatuaggio alle sopracciglia.

    Tu cosa ne pensi?

    Antonella Zuin

Leave a Reply