Cura unghie: tutte le attenzioni che servono
Scopri l'Ebook

Cura unghie: tutte le attenzioni che servono

18 gen

Se pensi che la cura delle unghie si riduca al momento in cui esegui la manicure ti sbagli: così come curi ogni giorno e più volte al giorno la pelle del viso, gli occhi o le labbra, anche le unghie hanno bisogno di ricevere attenzioni periodiche, in modo da evitare di ritrovartele rovinate. Vediamo quindi cosa bisogna fare sia per prevenire che per rimediare alle unghie rovinate.

 

le giuste cure per le unghie

 

Regole base per la cura delle unghie

Se le tue unghie non sono particolarmente rovinate basta dare loro poche ma costanti attenzioni per non avere mai problemi. Per prima cosa, specialmente se utilizzi spesso lo smalto, scegline di non troppo dannosi (ad esempio quelli Priti NYC). Allo stesso modo evita i leva smalto a base di acetone e preferisci quelli più delicati (incredibilmente, quelli Cien che si trovano alla Lidl non sono niente male!). Inoltre cerca di far riposare l’unghia e tra due applicazioni di smalto attendi almeno un giorno o due. Per finire, non dimenticare di utilizzare l’olio per le cuticole e una crema idratante.

 

Cosa fare se sono rovinate

Se nonostante le attenzioni vedi le tue unghie  un po’ in sofferenza vuol dire che hanno bisogno di cure extra per ristabilirsi. Segui questa piccola tabella che ti propongo per organizzare un breve periodo ma intenso di

Mai: mettere lo smalto. Quando vedi le tue unghie deboli, sfaldate o ingiallite (leggi a questo proposito l’articolo sulle unghie ingiallite), evita in ogni caso di applicare lo smalto, altrimenti peggioreresti solo la situazione.

♦  Ogni giorno: applica una crema mani e unghie. Serve per ammorbidire la pelle ma anche nutrire le unghie (ottima la crema mani e unghie al burro di Karitè di Fitocose). Spalmala sulle mani e massaggiala anche sulle unghie più volte nell’arco della stessa giornata ed in particolar modo dopo aver lavato le mani e prima di andare a letto.

♦  Ogni due giorni: ammorbidisci le cuticole e al tempo stesso nutri l’unghia con un olio specifico. Se hai pazienza e costanza puoi ripetere questa operazione anche tutti i giorni. Le cuticole cresceranno più ordinate e sarà decisamente più facile rimuoverle.

♦  Ogni settimana: quando le unghie sono deboli è sempre sconsigliato tenerle lunghe, altrimenti è possibile che si pieghino o si spezzino molto facilmente. Per questo motivo, una volta alla settimana, cerca di accorciarle un po’ e sistemarne bene la forma aiutandoti con una lima e non con il taglia unghie! Quest’ultimo, infatti, è più dannoso della lima perché tende a creare micro traumi all’unghia.

♦  Ogni due settimane: esegui una manicure completa (sempre senza smalto) solo una volta ogni due settimane. Oltre quindi a ripulire le unghie da cuticole e pellicine, esegui anche uno scrub, una maschera nutriente alle mani ed infine applica la tua solita crema.

Continua così fin quando non vedrai le tue unghie ristabilirsi completamente!

 

Qualche consiglio in più sulla cura delle unghie:

  • Molta importanza nella salute delle unghie la ricopre anche l’alimentazione: se non lo fai già, preoccupati di non farti mai mancare alimenti come frutta, verdura e cereali, specialmente integrali!

 

 

 

Articoli correlati:

3 Responses to “Cura unghie: tutte le attenzioni che servono”

  1. Valentina 18 gennaio 2013 at 17:30 #

    Io mi massaggio le unghie con olio d’oliva e olio essenziale di limone e devo dire che un miglioramento lo vedo 😉

  2. Elisa 7 agosto 2013 at 22:22 #

    Ciao, volevo chiederti se oltre alla formaldeide ci sono altri ingredienti da evitare nei smalti. Ho notato che a me gli indurenti mi creano come uno strato che poi mi sfoglia anche l’unghia. Perchè? Altra cosa : cosa pensi degli smalti nails inc.? Grazie

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 8 agosto 2013 at 10:27 #

      Lo smalto non è il massimo per le unghie..ce ne sono di meno dannosi come gli smalti Priti NYC..te li consiglio 😉

Leave a Reply