Eyeliner occhi: questione di equilibrio!
Scopri l'Ebook

Eyeliner occhi: questione di equilibrio!

22 giu

L’eyeliner occhi è un cosmetico per il make up di cui si ama l’effetto sugli occhi, ma allo stesso tempo si ha spesso una tremenda ansia ad utilizzarlo, per la paura di errori che a volte è difficile correggere senza rovinare l’intero make up occhi.

consigli eyeliner occhi

Ma la vera sfida, a volte, non consiste solo nell’applicare l’eyeliner occhi in modo impeccabile, cosa che comunque riesce abbastanza bene dopo un periodo di pratica, ma piuttosto nel creare il giusto equilibrio e la giusta armonia con il resto del make up.

 

Palpebra superiore e palpebra inferiore

L’armonia che si deve creare sta soprattutto nell’avere il corretto equilibrio tra la palpebra superiore e quella inferiore. Ecco qui due regole da tenere ben a mente quando si decise di includere nel trucco l’eyeliner.

♦  Se applichi l’eyeliner sulla palpebra superiore, allora puoi farlo anche in quella inferiore. Quando si decide di applicare l’eyeliner nel più classico dei modi, ovvero lungo la palpebra superiore, è possibile dare ancora più intensità allo sguardo applicandolo anche lungo la palpebra inferiore. Questo bilanciamento va bene quasi sempre, ma ci sono alcuni casi in cui sarebbe meglio evitare: ad esempio, se soffri di occhiaie, rughe marcate o borse sotto gli occhi, sarebbe meglio dare risalto solo alla palpebra superiore, tralasciando quella inferiore. In questo modo si evita di mettere in evidenza i piccoli difetti che riguardano questa zona problematica. Ma non solo in questi casi: sarebbe meglio lasciare la parte della palpebra inferiore libera anche nel caso di occhi piccoli, altrimenti l’effetto che si otterrebbe sarebbe quello di rimpicciolire ulteriormente l’occhio.

♦  Se applichi l’eyeliner sulla palpebra inferiore, allora devi farlo anche su quella superiore. Durante le sfilate o sulle riviste di moda capita non di rado di vedere modelle truccate con una riga di eyeliner, anche spessa, lungo la palpebra inferiore, mentre quella superiore rimane su colori più neutri, senza eyeliner. Questa tipologia di trucco va bene per queste occasioni particolari, ma di certo non per un trucco giornaliero. Applicare un colore scuro che renda più marcata solo ed esclusivamente la parte inferiore dell’occhio tende moltissimo a “chiuderlo”, non dando il giusto valore né alla sua forma né al colore. Dunque, se vuoi sottolineare la palpebra inferiore dell’occhio con una riga di eyeliner cerca di creare un equilibrio applicando anche sulla palpebra superiore colori scuri e intensi. Non è necessario che sia un eyeliner: anche una riga di ombretto scuro o una matita vanno benissimo, sia che vengano applicati in modo netto e deciso, che sfumati (come per creare un leggero smoky eyes).

 

Anche il colore conta

L’equilibrio non si crea solo applicando o meno l’eyeliner: anche il colore dell’eyeliner che scegli ha la sua importanza! In generale, infatti, è sempre meglio che il colore più scuro venga applicato lungo la palpebra superiore dell’occhio, mentre quello più chiaro stia su quella inferiore. Questa, che sembra una minuzia di poco conto, è invece un’accortezza che ti permette di dare molta più luce allo sguardo e va benissimo su tutti i colori di occhi, da quelli verdi/azzurri a quelli castani/neri.

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply