Fondotinta compatto: consigli su come sceglierlo e utilizzarlo
Scopri l'Ebook

Fondotinta compatto: consigli su come sceglierlo e utilizzarlo

9 mag

Per chi già lo utilizza, sa che il fondotinta compatto è davvero un cosmetico prezioso: semplice e veloce da utilizzare, rende setosa la tua pelle e dona un aspetto fresco e omogeneo al viso. E’ diverso da ogni altra tipologia di fondotinta, perché ti dona una finitura opaca sulla pelle che dura a lungo.

consigli sul fondotinta compatto

 

Le caratteristiche del fondotinta compatto

Il fatto di essere un fondotinta compatto e non in polvere libera conferisce a questo particolare prodotto delle caratteristiche davvero uniche: queste tre sono le principali.

♦  Coprenza modulabile: la coprenza del fondotinta compatto è solitamente alta, perché il fatto che le particelle di colore non siano libere come invece accade nelle normali polveri, lo rende un prodotto molto adatto a mascherare i piccoli e grandi difetti del viso. I migliori fondotinta compatti non creano però un effetto maschera, ma restano sempre molto naturali sul viso. La coprenza però, come vedremo, può essere anche più leggera se il fondotinta compatto si applica con il pennello e non con la classica spugnetta.

♦  Effetto cipria: per chi ama l’effetto opaco e cipriato sul viso questo prodotto è l’ideale. Ma fai attenzione, perché alcuni fondotinta compatti, soprattutto quelli di scarsa qualità, avendo polveri più grossolane possono far apparire il tuo viso “infarinato”, quindi prova sempre prima il prodotto.

♦  Praticità: senza dubbio il fondotinta compatto è tra i tipi di fondotinta quello più pratico da portare in borsetta, anche per veloci ritocchi al trucco durante la giornata. Spesso infatti trovi nella confezione la relativa spugnetta, con cui poter rinfrescare il make up anche quando sei fuori casa.

 

 

Tipi di fondotinta compatto

tipologie di fondotinta compatti

Quando entri in un negozio per acquistare un fondotinta compatto potresti trovarti davanti a diversi tipi ed essere indecisa su quale scegliere. Per non avere timori e fare l’acquisto più azzeccato guarda qui quante tipologie di fondotinta compatti puoi trovare.

♦  Illuminante: per chi ha la tendenza ad avere un aspetto stanco e la pelle grigiastra un fondotinta compatto illuminante è l’ideale per risvegliare il viso e farlo apparire più radioso. Evitalo però di giorno, perché potrebbe apparire eccessivo con la luce del sole, e preferiscilo invece di sera.

♦  Oil-free: il fondotinta compatto è consigliato a chi soffre spesso di pelle grassa. Grazie alle sue polveri che asciugano il sebo in eccesso, infatti, il trucco tiene a lungo e la sensazione di pelle asciutta e setosa dura per ore. Se vuoi però avere un risultato ancora migliore devi scegliere un fondotinta compatto oil-free, ovvero privo di sostanze oleose che possono chiudere i pori e causare la pelle lucida dopo poco tempo.

♦  Idratanti: Se invece hai la pelle secca ma ti piace comunque l’effetto del fondotinta compatto, meglio scegliere quelli arricchiti con oli idratanti, che non seccano eccessivamente la pelle.

♦  Con SPF: una protezione solare medio bassa (10-15 spf), dovrebbe sempre essere presente nei prodotti che acquisti, ma è essenziale soprattutto per chi ha la pelle sensibile e che tende quindi ad arrossarsi facilmente, e per chi vuole preservare il viso dai danni dei raggi UV.

♦  Correttivo: esistono fondotinta compatti che possono presentare diversi colori o sottotoni in base all’inestetismo da coprire. Ad esempio, quelli leggermente verdastri coprono benissimo rossori diffusi dovuti alla couperose, mentre quello “a mosaico“, che presentano diversi colori, nascondono bene macchie e discromie della pelle.

♦  Minerale: anche il fondotinta compatto puoi trovare nella versione minerale ed è perfetto per tutti i tipi di pelle. Scopri in questo articolo tutti i consigli sul fondotinta minerale.

 

 

Metodi di applicazione del fondotinta compatto

Come accennavamo prima, l’effetto e la coprenza che può dare un fondotinta compatto dipende moltissimo dal modo in cuo viene applicato. I metodi consigliati per stenderlo sono essenzialmente i due che vedi elencati qui sotto.

come applicare il fondotinta compatto con la spugnettaCon la spugnetta in lattice: l’applicazione del fondotinta compatto con la spugnetta regala un incarnato perfetto, perché la coprenza in questo caso è massima. Inoltre puoi ottenere un effetto cipriato e vellutato se utilizzi la spugnetta asciutta, mentre se vuoi avere una pelle più fresca inumidiscila con un po’ d’acqua o tonico o acqua termale e poi passa all’applicazione del fondotinta compatto, che deve avvenire non strisciando la spugnetta, ma bensì tamponandola sul viso per poi sfumare sui contorni.

come applicare il fondotinta compatto con il pennelloCon il pennello: a differenza della spugnetta, applicando il fondotinta compatto con il pennello si ottiene un effetto di gran lunga più naturale anche se meno coprente. Anche il pennello può essere utilizzato da asciutto o leggermente inumidito, in modo da scegliere quale risultato desideri avere in ogni occasione: asciutto vellutato o inumidito effetto “seconda pelle”. Il tipo di pennello che utilizzi è importante per avere un buon risultato: assicurati che le setole siano naturali, perché trattengono meglio il prodotto polveroso rispetto a quelle sintetiche, rilasciandolo in maniera più omogenea. Ricorda infine di applicare il fondotinta compatto eseguendo movimenti circolari sul viso.

 

 

 

Articoli correlati:

8 Responses to “Fondotinta compatto: consigli su come sceglierlo e utilizzarlo”

  1. Tania 21 novembre 2012 at 23:08 #

    Ciao, Carmela.

    Oggi ho comprato un fondotinta compatto: la commessa si è sbagliata e mi ha dato questo prodotto al posto della cipria. Me ne sono accorta adesso. Una curiosità: posso utilizzarlo al posto della cipria?

  2. rosa 24 gennaio 2013 at 15:46 #

    ciao, io ho usato all-in-one di tigi e mi sono trovata molto bene, solo che ora non produce più: quale può essere una valida alternativa? grazie

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 27 gennaio 2013 at 16:57 #

      Ciao! Purtroppo non conoscevo questa marca..di preciso, che fondotinta cerchi?

  3. Sofia 1 febbraio 2013 at 16:36 #

    Ciao, molto interessante, il tuo post, io ho la pelle normale, vorrei un fondo opaco che non me la rendi lucida, quindi un fondo/cipria… cosa mi consigli? Grazie!

  4. Paola 22 giugno 2014 at 16:30 #

    Ciao, sempre interessanti e utili i tuoi post vorrei un consiglio ho la pelle molto chiara con lentiggini e macchie, e purtroppo molto secca infatti le guance spesso si desquamano ho provato diversi fondi,il risultato e sempre lo stesso mi sembra di avere il deserto del Sahara sul viso quando mi trucco e poi non dura maiii. Sapresti indicarmi quale fondo andrebbe bene per questo tipo di problema?

  5. simo 20 settembre 2014 at 12:51 #

    Qual’e’ il fondo compatto adatto ad una pelle con l’ acne sono in cura dal dermatologo ..che non ostruisca i pori :-) non carissimo

  6. maria paola 8 marzo 2015 at 20:49 #

    ciao, ho bisogno di un consiglio….
    ho comprato un fondotinta compatto di cinecittà ma, pur avendo fatto presente alla commessa che mi sembrava molto duro, lei mi ha assicurato che solo il tester lo era, mentre quello confezionato sarebbe stato perfetto….risultato? avevo ragione io, è DURISSIMO.
    ho provato di tutto, pennello, spugnetta asciutta o bagnata il risultato è sempre lo stesso, non si riesce a stendere….unico modo lo devo mettere sul termosifone per farlo sciogliere un po’.
    ho provato anche a mettere 2 gocce di olio di argan ma raffredato è tornato ad essere una pietra….come faccio?

Leave a Reply