Fondotinta in mousse: tutti i vantaggi e gli inconvenienti
Scopri l'Ebook

Fondotinta in mousse: tutti i vantaggi e gli inconvenienti

10 giu

Il fondotinta in mousse lo trovi negli scaffali di moltissimi negozi accanto a quelli più classici, come quello in crema o compatto. Il fondotinta in mousse è un tipo di fondotinta relativamente nuovo, nel senso che ha una formulazione diversa da tutte le altre, rendendo questo prodotto davvero unico nel suo genere.

caratteristiche fondotinta in mousse

 

Le caratteristiche del fondotinta in mousse

Come dicevamo ciò che rende unico il fondotinta in mousse è la sua formulazione: vediamo quindi quali sono le sue principali caratteristiche.

♦  Consistenza: la mousse è una composizione particolare, perché i pigmenti che servono per uniformare il colorito della pelle sono dispersi in piccole bollicine d’aria, che sono poi quelle che conferiscono quella consistenza così morbida e leggera al fondotinta.

♦  Effetto: il fondotinta in mousse ha sul viso un effetto molto leggero. Si spalma molto facilmente, indipendentemente dal metodo che si utilizza, e dona un risultato omogeneo con poco sforzo.

 

 

I vantaggi del fondotinta in mousse

tutti i vantaggi del fondotinta in mousseTutti i fondotinta in mousse non tendono ad avere una formulazione troppo pesante o cremosa ed è per questo motivo che sono indicati per chi ha una pelle grassa: non danno quell’antiestetico effetto maschera, durano a lungo sul viso e puoi sceglierli nella versione opaca se vuoi un effetto cipriato sul viso senza che la tua pelle diventi lucida nel corso delle ore. Attenta invece se tendi ad avere la pelle mista con qualche screpolatura, ad esempio attorno al naso, oppure se hai la pelle secca.

 

 

Gli inconvenienti del fondotinta in mousse

gli svantaggi del fondotinta in mousseIl fondotinta è perfetto se la tua pelle è liscia e ben idratata: essendo un prodotto leggerissimo, infatti, lascia trasparire la naturalezza del tuo incarnato. Ma allo stesso tempo questo può essere un inconveniente: il fondotinta in mousse, infatti, non va bene per chi ha una pelle secca per il semplice motivo che tende a mettere in risalto la grana della pelle e di conseguenza anche le eventuali screpolature sulla superficie. Per fare in modo di indossare il fondotinta in mousse senza avere questo tipo di problema è essenziale esfoliare il viso in modo da rendere omogenea e compatta la pelle e successivamente applicare una buona crema idratante. Periodicamente fai anche delle maschere sul viso che ti aiutano a dare nutrimento alla pelle.

 

 

Come applicare il fondotinta in mousse

applicazione del fondotinta in mousseL’applicazione del fondotinta in mousse non è per nulla complicata, dato che il prodotto, per le caratteristiche dette in precedenza, si spalma davvero molto bene sulla pelle. I metodi di applicazione sono diversi, ma non ne esiste uno più corretto in assoluto: l’importante è trovare quello che è più comodo per te. Puoi infatti decidere di utilizzare un pennello da fondotinta grande, una spugnetta, ma anche stendere il tuo fondotinta in mousse direttamente con le dita, non dimenticando mai gli angoli del naso e i contorni del viso, sfumando con movimenti circolari.

 

 

Qualche consiglio in più sul fondotinta in mousse:

  • Così come tende a mettere in evidenza una pelle screpolata e non omogenea, il fondotinta in mousse può dare risalto all’eventuale peluria presente all’attaccatura dei capelli: in questo caso non arrivare mai in questa zona. Devi preferire fermarti un po’ prima e poi eventualmente sfumare bene.

 

 

Articoli correlati:

2 Responses to “Fondotinta in mousse: tutti i vantaggi e gli inconvenienti”

  1. Raquel 5 luglio 2012 at 21:13 #

    Grazie mille per le informazione, sono davvero stupita!
    Adesso che so tutte le regole le userò sempre, al meno nascondo i miei puntini neri, pori aperti, macchie e la pelle grassa! Grazie infinite!

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 6 luglio 2012 at 07:30 #

      Di nulla, felice di esserti stata utile! :)

Leave a Reply