Come scegliere il giusto fondotinta per la pelle chiara
Scopri l'Ebook

Come scegliere il giusto fondotinta per la pelle chiara

12 ott

Se hai la pelle chiara o molto chiara sai benissimo che scegliere il fondotinta che coincide perfettamente con il colore della tua pelle è spesso difficile. Perché accade questo?

fondotinta per pelle chiara

La pelle chiara lascia trasparire molto non solo tutte le imperfezioni, come macchie, acne, rossori e occhiaie, ma anche il sottotono della pelle, che quindi modifica il colore della tua carnagione, rendendo difficile l’individuazione di un fondotinta che tenga perfettamente conto di tutti questi fattori. Per quanto possa risultare difficile, trovare il fondotinta adatto non è però impossibile: basta seguire alcune indicazioni per orientare la tua scelta sempre nella direzione giusta.

 

La tonalità giusta

tonalità fondotinta rosato pelle chiaraCome dicevamo, la scelta della tonalità giusta di fondotinta in questi casi non è semplice, dato che il sottotono influisce moltissimo sul colore della pelle. Quando ti trovi ad acquistare un fondotinta, rivolgi sempre la tua attenzione sui primi due o tre colori di fondotinta più chiari. Mettendoli a confronto, sul dorso della mano o direttamente dalla confezione (qualora sia trasparente) ti accorgerai che alcuni tenderanno più al rosa, mentre altri avranno un sottotono beige. Esegui il test per capire quale sia il sottotono di pelle che possiedi e di conseguenza scegli quello rosato se è freddo oppure quello beige se è caldo.

 

La formulazione più adatta 

formulazione fondotinta pelle chiaraLe pelli molto chiare sono quelle che solitamente sono più sensibili,  quindi più soggette a soffrire di problematiche come couperose, arrossamenti diffusi o localizzati e così via. E’ per questo motivo che, oltre al colore, anche la formulazione del fondotinta che scegli è fondamentale per ottenere un buon risultato. Le caratteristiche principali che dovresti ricercare sono:

♦  Comfort: questa parola sta a significare che il fondotinta, una volta applicato, non deve “tirare” la pelle, ma deve accompagnarla e darti una piacevole sensazione “seconda pelle”. I fondotinta migliori da questo punto di vista sono quelli fluidi o in crema. Quelli compatti, solitamente, inaridiscono troppo la pelle, specialmente se è già secca di partenza. E se la pelle è grassa? In questi casi vai alla ricerca di un fondotinta fluido oil free, ovvero privi di oli, per evitare l’antiestetico effetto lucido.

♦  Filtri UV: la pelle chiara è ovviamente più sensibile ai raggi del sole. Per questo motivo è sempre meglio preferire fondotinta che abbiano inserita al loro interno una protezione solare, che vada da 15 a 30 spf. Se trovi il fondotinta giusto, ma non possiede filtri UV, basta applicare sotto una crema viso che abbia una protezione.

 

Come applicarlo

metodo applicazione fondotinta pelle chiaraAnche l’applicazione deve seguire alcune regole, dato che su una pelle molto chiara un’eccesso di trucco o una stesura grossolana si noterebbero subito. Visto che quello che devi ottenere è un effetto naturale, scegli di inumidire la spugnetta o il pennello con il quale applichi il fondotinta con dell’acqua, semplice o termale, oppure del tonico: in questo modo la tua base appare omogenea e luminosa, senza alcun eccesso. Se hai bisogno di coprire qualche imperfezione, invece, non pretendere che il tuo fondotinta riesca ad eliminarle. Passa dopo il correttore giusto nei punti più critici e sfuma bene per evitare che si notino distacchi di colore. In questo modo non appesantisci il viso, ottieni un effetto naturale ed hai coperto tutti i difetti!

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply