Forma delle unghie: come capire la più adatta per te
Scopri l'Ebook

Forma delle unghie: come capire la più adatta per te

27 giu

Una forma delle unghie perfetta e ben in armonia con la tua mano valorizza appieno il tuo look, facendoti guadagnare fascino ed eleganza. D’altronde molte donne gesticolano molto e per questo motiva la cura delle mani è fondamentale.

le diverse forme di unghie

 

Prima di vedere come realizzare le diverse forme di unghie occorre una precisazione: in questo articolo si parlerà molto di letto ungueale, quindi è bene specificare fin da ora cosa si intende con questi termini. Il letto ungueale non è altro la parte dove poggia l’unghia, che corrisponde esattamente alla parte rosa delle tue unghie. La parte bianca, invece, quella libera che tagli quando vuoi accorciare le unghie, è invece detta margine ungueale.

 

Forma delle unghie ovale

La forma delle unghie ovale piace moltissimo a tante donne ed è una delle più richieste: è una forma molto elegante e femminile. Sta bene un po’ a tutte perché si adatta perfettamente su chi ha un letto ungueale corto ma anche su chi lo possiede più lungo. La lunghezza dell’intera unghia, invece, può variare in base ai caratteri che si vogliono accentuare.

forma ovale delle unghie

Come realizzare una forma delle unghie ovale: una perfetta forma delle unghie ovale potrebbe non essere così semplice da fare come sembra, dato che anche le più piccole imperfezioni nella limatura possono far apparire la forma delle unghie sbilanciata. Per ottenere una forma delle unghie ovale invidiabile non devi dimenticare di iniziare a partire dai lati raddrizzando le linee in modo che appaiano uniformi. Dopo di che inizia a limare partendo dai lati fino alla punta, con movimenti molto leggeri e delicati. A questo punto puoi lavorare sul bordo di entrambi i lati per ottenere la forma che desideri. L’ovale, una volta finito, dovrebbe avere un buon equilibrio tra la forma del bordo e quella dell’attaccatura (dove si formano le cuticole per intenderci).

A chi stanno bene: si possono tenere le unghie più lunghe per valorizzare un letto ungueale già lungo, oppure più corte se al contrario il letto ungueale è corto. Questa forma di unghie ovale è perfetta in ogni caso per slanciare le dita della mano.

 

Forma delle unghie quadrata

La forma delle unghie quadrata è quella classica che si realizza quando si esegue una french manicure su una ricostruzione unghie, sia essa con il gel o con l’acrilico, perché permette di avere a disposizione un ampio spazio dove realizzare decorazioni di vari generi. E’ caratterizzata dalle parti laterali dritte, così come quella in punta, e una bombatura a livello del letto ungueale.

forma delle unghie quadrata

Come realizzare una forma delle unghie quadrata: per prima cosa bisogna lavorare sui lati. Devono essere perfettamente dritti e paralleli tra di loro, in modo da far seguire una linea pulita all’unghia. Poi tocca al margine ungueale, ovvero la parte bianca dell’unghia che deve avere una forma perfettamente retta: per farlo basta mettere la lima in posizione perpendicolare all’unghia, come se volessi formare una T. Una volta fatto questo aggiusta gli angoli in caso fosse necessario.

A chi stanno bene: una forma delle unghie quadrata non è sempre la scelta migliore per tutte le forme di letto ungueale: ad esempio è difficile da ottenere se il letto ungueale tende ad essere corto e largo. Su questo tipo di unghie una forma quadrata potrebbe far apparire le dita più tozze e corte. Per chi possiede invece un letto ungueale più lungo questa forma delle unghie è perfetta perché sfina e allunga le dita, che diventano subito più eleganti.

 

Forma delle unghie squovale

Questa forma nasce dal desiderio di molte donne di avere una forma delle unghie quadrata ma senza quegli angoli così netti e appuntiti. La forma delle unghie squovale, come dice la  parola stessa, sta ad indicare una via di mezzo tra quella quadrata e quella ovale. E’ un termine coniato relativamente di recente e che per questo motivo raramente si riesce a trovare nei libri dedicati alle unghie.

forma squovale delle unghie

Come realizzare una forma delle unghie squovale: il modo migliore per iniziare è sicuramente quello di lavorare inizialmente come se si dovesse riprodurre una normale forma quadrata. Quindi parti dai lati dell’unghia affinandoli e rendendoli quanto più retti possibile e lo stesso fai con la parte superiore. L’unica differenza è che questa volta devi leggermente arrotondare le punte ai lati: quindi posiziona la lima di lato e fai movimenti molto morbidi verso il centro, sia da un lato che dall’altro. Attenta però a non calcare la mano per non rovinare la forma dell’unghia vagamente quadrata.

A chi stanno bene: vanno benissimo per chi ha ad esempio un letto ungueale corto e largo, senza far apparire eccessivamente tozze le tue mani.

 

Forma delle unghie rotonda

E’ la forma delle unghie più sobria, dedicata a chi non vuole un look esagerato ma piuttosto delicato e poco evidente. Rispecchia in tutto e per tutto la forma naturale delle unghie: per questo è una forma delle unghie scelta anche dai maschietti.

forma delle unghie rotonda

Come realizzare una forma delle unghie rotonda: per ottenere unghie dalla forma perfettamente arrotondata è necessario partire, come spesso accade, dai lati dell’unghia. La forma, però, non deve essere completamente dritta come quella che si realizza per le unghie quadrate, ma bensì leggermente spostata verso l’interno. Una volta fatto questo non ti resta che arrotondare leggermente la parte superiore facendo sempre movimenti leggeri, prima da un lato e poi dall’altro. Infine controlla sempre bene che i due lati siano perfettamente uguali.

A chi stanno bene: la dimensione della mano gioca un ruolo fondamentale se scegli questa forma delle unghie. Se si ha un letto ungueale largo e la mano grande questa forma può aiutarti a far apparire la tua mano più affusolata.

 

Forma delle unghie a stiletto

C’è da dire che lo stiletto è una forma delle unghie alquanto insolita. A differenza delle altre citate sopra, infatti, non si può dire di vederla spesso in giro, anche se le appassionate di nail art stanno iniziando ad apprezzarne l’originalità, proponendola spesso ad amiche e clienti. Inizialmente molto popolare in Russia,  questa forma delle unghie si è poi pian piano diffusa in tutto l’occidente.

forma delle unghie a stiletto

Come realizzare una forma delle unghie a stiletto: riprodurre una perfetta forma a stiletto non è cosa facilissima. Per avere una guida su cui lavorare si può fare riferimento alla cosiddetta regola della “i”. Basta infatti immaginare una linea ideale (una sorta di “i” appunto) che stia perfettamente al centro dell’unghia, partendo dalla cuticola per arrivare fino in punta. Si comincia a limare verso la punta della “i” proprio dove inizia la parte bianca dell’unghia, fino ad arrivare precisamente alla punta che corrisponde alla parte superiore della “i”. Il punto centrale della “i” deve invece corrispondere alla bombatura dell’unghia.

A chi stanno bene: Le unghie a stiletto, proprio per la loro forma, allungano notevolmente la mano e sono quindi adatte a mani piccole e a letti ungueali.

 

 

Qualche consiglio in più sulla forma delle unghie:

  • Come abbiamo spesso detto l’importante, quando si cerca di fare una forma, è che le unghie debbano essere limate con molta delicatezza e a questo proposito è essenziale capire bene come usare la lima. Ricorda, infatti, che mentre la parte più ruvida serve ad accorciare le unghie, quella meno ruvida può essere usata per determinare la forma delle tue unghie, dato che è molto più leggera.
  • Puoi fare affidamento sulla Lima per unghie Elite Models, che trovo molto semplice da utilizzare dato che ha una leggera curva che permette un’impugnatura migliore.

Puoi trovarla qui:

Articoli correlati:

5 Responses to “Forma delle unghie: come capire la più adatta per te”

  1. prì 7 settembre 2012 at 11:15 #

    grazie per il consiglio! davvero bravissima! 😉

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 7 settembre 2012 at 12:49 #

      Ti ringrazio!! Se hai qualche dubbio chiedi pure :)

  2. sabrina 1 aprile 2014 at 13:31 #

    Ottimo, con consigli utili ed efficaci.
    Davvero molto brava!

  3. fabiana 9 novembre 2014 at 18:21 #

    Ciao, sono una ragazzina di 12 ho le mani un po’ tozze il letto e’ largo ma lungo, vorrei tanto ottenere la forma delle unghie di mia sorella maggiore che ha le mani affusolate e magre, il letto e’ lungo e stretto ha la forma squovale,per ottenere quella forma ci lavoro da 3 anni ma non riesco ad ottenerla, ti prego aiutami! ! Ho bisogno di te!

    • anna 27 febbraio 2015 at 21:31 #

      lo so ci sono passata anche io:avevo le unghie un po tozze e volevo farle sembrare u po più “magre”e affusolate. Un consiglio che ti do è quello di far sciogliere le cuticole con un olietto ammorbodente poi spingile e tagliele ( se ce ne davvero bisogno) . Applica uno smalto scuro come un viola melanzana ma lascia un po di spazio tra i lati e ľ unghia ( un millimetro MINIMO!!) . Per quanto riguarda la forma ti consiglio quella ovale ( mi sembra la più adatta per quanto riguarda il tuo tipo di unghie). Spero di esserti stata utile ciaoo!!!.PS:metti la base e il top cot prima e dopo esserti messa lo smalto per evitare che le tie unghie si macchino e spingi le cuticole un giorno si ed uno no per 3 settimane . Vedrai miglioramenti te lo assicuro!!

Leave a Reply