Glitter sugli occhi..senza gel!
Scopri l'Ebook

Glitter sugli occhi..senza gel!

20 giu

Oggi si parla di glitter sugli occhi, un make up che fa sempre molto “festa”. Molto amati da alcune ma anche tanto odiati da altre, i glitter sono davvero un must quando si vuole stupire uscendo un po’ fuori dagli schemi. I glitter, però, non essendo veri e propri ombretti o pigmenti, non aderiscono facilmente alla pelle: infatti capita spesso che una volta applicati sulla palpebra inizino a cadere e spostarsi davvero ovunque!

applicazione glitter senza gel

Per evitare questo sono appunto nati prodotti che servono proprio a far aderire perfettamente i glitter alla palpebra: sono in genere gel dalla consistenza appiccicosa che si applicano prima di stendere i glitter, in modo che questi ultimi, una volta stesi, non si stacchino. Ma non tutte possiedono questo gel particolare, oppure ancora è possibile che sia terminato ancor prima di finire tutti i glitter. Cosa si fa a questo punto? Lasciare inutilizzati i glitter non se ne parla, applicarli senza base non va proprio bene..davvero l’unica soluzione è acquistare nuovamente il gel? Eh no, con un po’ di ingegno possiamo creare un make up occhi luminoso senza dover rinunciare ai nostri amati glitter! Qui di seguito ti illustrerò due alternative per utilizzare i tuoi glitter preferiti senza avere bisogno dell’apposto gel..vediamoli insieme!

 

Con il correttore o il fondotinta 

Il principio rimane comunque quello di avere una superficie leggermente appiccicosa per far aderire i glitter, ma che poi si “asciughi”, per evitare di sbavare tutto il trucco. Alcune ragazze consigliano di utilizzare un gloss al posto del gel, ma purtroppo il lucidalabbra, nonostante faccia aderire perfettamente i glitter, non si asciuga, lasciando che si noti l’effetto appiccicoso sull’occhio quando si apre e chiude la palpebra. La prima soluzione che ti propongo io, invece, è quella di utilizzare come base un po’ di correttore o un po’ di fondotinta. Procedi così.

 Metti sul dito una punta di correttore o fondotinta (liquidi o in crema, mi raccomando!) e applicala sulla palpebra mobile.

 Subito dopo picchietta i glitter aiutandoti con un pennello piatto. L’effetto dei glitter sarà meno intenso, perché non essendoci una vera e propria base, solo in parte riusciranno ad attaccarsi bene: il consiglio, quindi, è quello di prelevare una piccola quantità, altrimenti tutti gli altri cadranno giù. A questo proposito non dimenticare mai, neanche in questo caso, di tenere con l’altra mano una salvietta sotto l’occhio che raccolga i glitter che cadono durante questa operazione.

 Una volta fatto questo, per essere sicura che la palpebra sia perfettamente asciutta e che i glitter rimangano al loro posto, passa un velo di cipria trasparente sulla palpebra con un pennello per occhi da sfumatura molto morbido. In questo modo assorbi l’eccesso di oleosità del correttore o fondotinta ma non copri assolutamente i glitter!

Consiglio questo metodo a chi non ha la palpebra particolarmente grassa, altrimenti potrebbe capitare che, nonostante la cipria, il correttore o il fondotinta facciano sciogliere il trucco.

 

Con la matita

Altra buona base per applicare i glitter è la matita: specialmente quelle molto morbide sono l’ideale in questi casi, perché creano una superficie umida, perfetta per far aderire i glitter. Un interessante metodo di applicazione dei glitter senza colla lo trovi in questo tutorial sulla mia pagina Facebook.

 Si inizia applicando la matita sulla palpebra mobile per poi sfumarla in modo omogeneo con un pennello. E’ importante che il pennello sia pulito e non sporco di polveri, altrimenti annullerebbe l’effetto morbido della matita.

 Quindi si applicano i glitter (in questo caso specifico solo sull’angolo esterno dell’occhio): anche in questo caso valgono le raccomandazioni fatte in precedenza, ovvero non raccogliere troppo prodotto, tenere sotto l’occhio una salvietta e passare un velo di cipria o ombretto sui glitter, che non verranno assolutamente coperti!

 

 

One Response to “Glitter sugli occhi..senza gel!”

  1. Simy 22 giugno 2014 at 01:14 #

    Io avevo trovato un altro trucco che è molto efficace ma va usato con enorme attenzione: usare un velo di colla per ciglia finte.
    L’ho provato e i glitter hanno resistito ore senza il minimo fallout. Il problema è che si deve stare attentissime a non aprire l’occhio nemmeno per sbaglio quando si è stesa la colla e prima di aver coperto per bene la palpebra di glitter, altrimenti si fa un paciocco di tutto il resto del trucco quando la palpebra si appiccica, considerando che in genere i glitter sono l’ultima cosa che si mette e si avrà certamente l’occhio già truccato.
    E’ un metodo ottimo non solo per i glitter ma anche se si vuole usare pigmenti in polvere libera in abbondanza ma senza necessariamente l’effetto “bagnato” dell’applicazione fatta con altri fissanti.

    E’ comunque meglio avere una base per glitter apposita. Il metodo con la colla lo terrei per occasioni ultra speciali, tipo la notte di Capodanno dove si ha necessità che tutto tenga per ore di baldoria.

Leave a Reply