Guida semplice ai pennelli per il trucco
Scopri l'Ebook

Guida semplice ai pennelli per il trucco

24 mag

Ho già scritto un articolo relativo all’utilizzo dei pennelli per il trucco, ma la guida che ti propongo oggi è più semplice e pratica, ed attraverso l’immagine che vedi raffigurata qui sotto puoi facilmente memorizzare quale sia il pennello giusto da utilizzare per qualsiasi tipologia di prodotto! Credo possa essere utile specialmente a coloro che sono alle prime armi con il make up e che sono alla ricerca dei pennelli giusti!

utilizzo pennelli

Per comodità dividerò i pennelli in due categorie, ovvero occhi e viso. Distinguere queste due categorie è molto semplice, dal momento in cui i pennelli viso, dovendo coprire una superficie ampia, sono più grandi rispetto ai pennelli occhi, che invece sono adatti per essere utilizzati su aree più piccole.

 

Pennelli viso

pennelli viso

Come detto poc’anzi, i pennelli per il viso sono solitamente grandi, dato che devono ricoprire una vasta area del viso. Più sono grandi e morbidi, meglio si riesce a distribuire il prodotto in modo semplice e soprattutto uniforme sulla pelle. Ma analizziamo più nel dettaglio questi pennelli, partendo dal primo sulla sinistra.

  1. Pennello per fondotinta compatto: questo pennello possiede una forma davvero originale. E’ piuttosto morbido, ma le sue setole sono piatte all’estremità e questo permette di applicare il prodotto in maniera molto omogenea. Questo genere di pennelli vanno sempre utilizzati eseguendo movimenti circolari, sia quando si preleva il prodotto, sia quando lo si applica sul viso.
  2. Pennello per fondotinta liquido/in crema: con questo pennello è invece preferibile procedere a piccoli tocchi. Si tratta di un pennello formato da setole sintetiche, dalla superficie liscia, che fa scorrere il prodotto in maniera fluida sulla pelle. Ideale per raggiungere gli angoli più difficili, come le alette del naso o gli angoli degli occhi e della bocca.
  3. Pennello per blush/illuminante/terra: solitamente si tratta di un pennello di medie dimensioni, adatto a truccare la zona delle guance, ma può essere utilizzato anche per applicare illuminante e terra rispettivamente al centro del viso ed ai lati, per eseguire la famosa tecnica del contouring.
  4. Pennello per cipria: è il pennello trucco per eccellenza. Grande e morbidissimo, va picchiettato e mai trascinato sulla pelle! Questo per evitare di rovinare la base che hai eseguito con il fondotinta, che grazie alla cipria viene appunto fissato alla pelle.

 

Pennelli occhi

pennelli occhiPassiamo quindi ai pennelli per gli occhi. In commercio ne esistono veramente di tantissime forme, dalle classiche a quelle più originali e stravaganti. Quelle che vedi qui raffigurate sono le forme classiche, che trovi in tutti i negozi di make up. Partiamo anche questa volta dal primo pennello sulla sinistra.

  1. Pennello per palpebra mobile: si tratta di un pennello dalle setole piuttosto rigide e piatte. Con quello pennello il colore dell’ombretto viene prelevato in maniera molto intensa ed allo stesso modo viene scaricato sulla palpebra, specialmente se viene applicato picchiettandolo.
  2. Pennello per sfumatura stretta: personalmente adoro questo pennello! Ha le setole cortissime e molto fitte, il che ti permette di realizzare sfumature su aree molto piccole. Io lo utilizzo moltissimo per sfumare matite ed eyeliner lungo il bordo superiore ed inferiore dell’occhio.
  3. Pennello per sfumatura larga: le setole di questo pennello hanno una lunghezza media e sono morbidissime. La funzione di questo pennello è quella di espandere il colore sulla zona della palpebra fissa. Lo si utilizza per i cosiddetti ombretti di transizione.
  4. Pennello per ombreggiatura: come puoi notare dall’immagine, questo pennello possiede setole leggermente più allungate e meno aperte rispetto al precedente. Il motivo sta nel fatto che questo genere di pennelli sono adatti alla piega dell’occhio, dove è necessario avere un ombretto sfumato ma è anche opportuno essere più precise, altrimenti l’ombretto prenderebbe troppo spazio e la sfumatura non risulterebbe naturale.
  5. Pennello per eyeliner/sopracciglia/ciglia: non è raro trovare pennelli dalla doppia punta. In questo caso da un lato abbiamo un pettine per ciglia e sopracciglia, mentre dall’altro un pennellino dalla punta piatta ed angolata. Quest’ultimo è perfetto per disegnare con minuzia la forma delle sopracciglia ma anche per tracciare righe e codine con l’eyeliner!

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply