Il cosmetici essenziali per chi è alle prime armi
Scopri l'Ebook

I cosmetici essenziali: per chi è alle prime armi

17 set

Passando dalla profumeria è facile rimanere attratte dai cosmetici più particolari, ma quando hai da poco iniziato a truccarti non puoi di certo pretendere di avere in casa un’enorme collezione di make up. Per questo motivo è inutile spendere una fortuna in prodotti che in questa fase non sono di certo i più consigliati per cominciare. Se vuoi risparmiare acquistano solo quello che davvero ti serve per cominciare affidati a questa piccola lista: potrà essere per te una sorta di guida, non necessariamente da seguire per filo e per segno, ma da tenere in considerazione per evitare scelte sbagliate.

make up kit per chi è alle prime armi

 

Per il trucco del viso

Se non sei ancora un’esperta non fiondarti su cosmetici come illuminanti, primer e così via. Scegli piuttosto di mantenere la base del viso piuttosto semplice: dopo, quando ci avrai preso la mano, potrai iniziare a giocare con le geometrie del tuo viso. L’essenziale da avere in questo momento sono questi pochi ma utili prodotti.

♦  Fondotinta: è la base del tuo trucco. Sceglilo in crema o liquido se hai la pelle normale o tendente ad essere secca, mentre la formulazione in polvere o compatta aiuta a mantenere sotto controllo l’effetto lucido delle pelli miste e grasse. Assicurati sempre che sia dello stesso colore della tua pelle e che non ci sia nessuno stacco di colore tra mento e collo.

♦  Fard: per dare colore e vivacità al viso non c’è niente di meglio di un fard. Per non sbagliare con il colore sceglilo in una tonalità naturale beige o leggermente rosata.

Ci sono altri due cosmetici che potresti utilizzare sul viso, ma non sono essenziali in tutti i casi. Ad esempio utilizza prima del fondotinta un correttore solo se soffri di occhiaie o hai bisogno di coprire macchie dovute all’acne o piccoli brufoli. Se invece hai la pelle piuttosto grassa, che diventa facilmente lucida nel corso delle ore, acquista anche una cipria da stendere dopo il fondotinta su tutto il viso, perché ti permette di asciugare il sebo in eccesso, responsabile dello sgradevole effetto unto tipico di questa pelle. Ma se la tua pelle è normale o secca non è necessario includerla nel tuo kit.

 

Per il trucco degli occhi e della bocca

Anche per gli occhi vale la stessa regola: se sei alle prime armi difficilmente ti cimenterai con eyeliner in crema o matite super colorate. Realizzare un bel trucco è molto più facile se si utilizzano pochi strumenti e colori naturali. Vediamo quindi cosa non deve mancare nel tuo kit per il trucco che riguarda il make up degli occhi.

♦  Ombretti naturali: non è difficile trovare piccole palette (tavolozze) di ombretti venduti in eleganti confezioni ce contengono per lo più colori abbastanza naturali e facilmente indossabili. Non farti mancare tra questi il marrone, il bianco panna e il beige.

♦  Una matita nera e una marrone: anche se l’ombretto da solo potrebbe anche bastare, nelle occasioni più particolari si potrebbe osare anche con una riga di matita, da mettere dentro l’occhio o sulla palpebra mobile. Hai provato a tracciare una riga ma il risultato è stato imperfetto? Non preoccuparti: rimedia all’errore strofinando sopra la riga la punta di uno sfumino e trasformi così il tuo trucco di partenza in uno più soft. Ricorda che la matita marrone può essere utilizzata di giorno e di sera, mentre quella nera è preferibile applicarla solo la sera.

♦  Mascara: è un prodotto che di sicuro non può mancare nel tuo kit. Evita di scegliere mascara con applicatori dalla forma troppo strana: impara prima ad applicarlo bene e dopo potrai scegliere quelli più elaborati e particolari.

♦  Gloss: sicuramente più semplice da utilizzare rispetto ad un vero e proprio rossetto, il gloss ti permette di dare quel leggero tocco di colore lucido alle tue labbra senza per questo appesantirle. Chi non è abituato a vederti con il trucco noterà qualcosa di piacevolmente diverso in te.

 

Gli accessori

Ed infine arriviamo agli accessori. Sono forse i prodotti ai quali meno si pensa ma che possono risolvere piccoli inconvenienti in un attimo facendoti guadagnare tempo. Ecco quello che può servirti.

♦  Tempera matite: non basta avere ottime matite per il trucco, morbide e scriventi, ma devi anche prendertene cura. Il modo migliore è temperarle spesso per eliminare parti dure che potrebbero graffiare l’occhio grazie all’utilizzo del tempera matite. Anche quest’ultimo va però tenuto sempre pulito, in modo che residui di trucco non diventino il luogo ideale per germi e batteri.

♦  Salviettine e bastoncini di cotone: servono per pulire, rimediare ai piccoli errori e rifinire. Per questo motivo è bene non farli mai mancare nel tuo kit. Per saperne di più leggi l’articolo su come ottenere un make up impeccabile con un bastoncino di cotone.

 

Ed infine il dilemma che più spesso si presenta in questi casi: è meglio utilizzare gli sfumini, come quelli che si trovano inclusi nelle trousse di ombretti, o è più opportuno passare ai pennelli? In questo caso non c’è una risposta corretta in assoluto: il mio consiglio è comunque quello di iniziare a prendere confidenza coi i colori utilizzando gli sfumini, per poi acquistare uno o due pennelli più avanti. Quali? Uno duro e dalla forma piatta ed uno più morbido e bombato sono un ottimo punto di partenza.

 

Qualche consiglio in più sul kit per il trucco per chi è alle prime armi:

  • Come hai visto non sono moltissimi i prodotti da dover acquistare per iniziare a truccarti. Approfitta del fatto che per il momento hai bisogno di poche cose e acquista solo prodotti di qualità senza lasciarti tentare dai cosmetici a basso prezzo: sarà un ottima base per costruire pian piano la tua make up collection.

 

 

Articoli correlati:

2 Responses to “I cosmetici essenziali: per chi è alle prime armi”

  1. Roberta 7 novembre 2012 at 08:14 #

    Mmm Hai ragione!!! Poche cose ma di qualità… Anche perchè prodotti a basso costo spesso sono prodotti di bassa qualità che possono causare reazioni allergiche

  2. Simonetta 11 gennaio 2016 at 20:26 #

    È proprio il modo in cui ho iniziato io!!!Poche cose un po’ più di qualità e poi…via libera!!! 😀

Leave a Reply