Idratare il viso: quando e come è meglio farlo?
Scopri l'Ebook

Idratare il viso: quando e come è meglio farlo?

27 ago

Forse non sai che quando vuoi idratare il viso ci sono specifici momenti della giornata durante i quali la pelle è più predisposta a ricevere i principi attivi contenuti nelle creme. Naturalmente devi idratare il viso ogni volta che la tua pelle te lo richiede: il sintomo più evidente è quello di sentire la pelle “tirare” e vederla piuttosto spenta e disomogenea. Vediamo, quindi, quando e come è consigliabile idratare il viso per sfruttare al meglio le potenzialità delle tue creme.

come e quando idratare il viso

 

Idratare il viso al mattino

Durante la notte all’interno della pelle avvengono processi metabolici a pieno ritmo, che producono però anche tanti elementi di scarto che devono necessariamente essere rimossi al mattino. Per farlo è essenziale pulire bene la pelle con un apposito latte detergente e acqua tiepida. Una volta fatto questo basta tamponare il viso con l’asciugamano e passare ad idratare il viso. Chi è un po’ più esperta sa benissimo che esistono diverse tipologie di idratante, tra i quali il classico in crema e quello in gel. Solitamente si preferisce applicare l’idratante in gel al mattino, dato che questo tipo di formulazione risulta essere più leggera e non da quel fastidioso effetto unto dopo poco tempo averlo applicato sul viso. Inizialmente, dopo aver idratato il viso, potresti sentire la pelle non perfettamente liscia al tatto, ma è una sensazione che dura veramente per poco, perché il gel si asciuga subito, permettendoti oltretutto di truccarti poco dopo senza dover attendere i canonici 10 minuti. Questo vale soprattutto se hai una pelle grassa, mista o normale. Per chi ha la pelle secca, invece, è meglio continuare ad utilizzare una vera e propria crema, se pur leggera e con un fattore di protezione.

 

Idratare il viso prima di andare a letto

Come dicevamo prima, è proprio di notte che avvengono importanti processi di rigenerazione per la pelle: è per questo che è fondamentale andare a dormire con la pelle perfettamente pulita e soprattutto idratare il viso. La sera, però, prima di andare a letto non è necessario truccarsi: di conseguenza le creme da utilizzare in questo momento della giornata sono molto ricche di sostanze nutritive ed anche al tatto le sentirai decisamente più corpose e consistenti. Il loro meccanismo di azione si basa sul fatto di mantenere intrappolata l’acqua all’interno dei tessuti senza che evapori e si disperda, facendoti risvegliare al mattino con un viso idratato e luminoso.

 

Idratare il viso con la pelle umida

La pelle umida è la condizione ideale per idratare il viso ed ottenere davvero il massimo dalle tue creme. Se infatti la pelle del viso è troppo secca i principi attivi contenuti all’interno dei prodotti che utilizzi faranno più fatica a penetrare, in quanto la piccolissima quantità di acqua che rimane sull’epidermide dopo averla tamponata aiuta a veicolare meglio le sostanze idratanti. Ma allo stesso tempo, se la pelle è troppo bagnata, si rischia di diluire i principi attivi, che dunque non avranno l’efficacia che dovrebbero avere sulla tua pelle.

 

Qualche consiglio in più su come idratare il viso:

  • Quando vuoi idratare il viso non dimenticare mai due zone fondamentali che vanno anch’esse nutrite e trattate, ovvero il contorno occhi ed il collo. Per il contorno occhi esistono creme specifiche in base ai problemi che hai la necessità di contrastare (borse, occhiaie, rughe), mentre per la zona del collo, ma anche del décolleté, basta far scivolare la crema che metti in viso anche più in basso in modo da idratare la pelle anche in queste zone e mantenerle sempre giovani.

 

 

Articoli correlati:

2 Responses to “Idratare il viso: quando e come è meglio farlo?”

  1. salve 29 marzo 2014 at 16:05 #

    Ho un gel viso.. com’è che va applicato?

  2. Teresa di Aer Cosmetics 16 maggio 2016 at 12:18 #

    Complimenti per questo post utilissimo!
    Sul nostro sito abbiamo spiegato l’importanza di applicare una crema nel momento e nel modo giusto seguendo un ciclo quotidiano di benessere della pelle, ma purtroppo ancora non è una abitudine diffusa.
    Grazie mille per questo articolo, davvero interessante!

Leave a Reply