La detersione: regole fondamentali per mantenere bella la tua pelle
Scopri l'Ebook

La detersione: regole fondamentali per mantenere bella la tua pelle

29 dic

Il buon giorno si vede dal mattino”, oppure “chi ben comincia è a metà dell’opera”. Questi sono tipici proverbi che ogni tanto sentiamo da qualcuno, e mai proverbi sono stati più appropriati di questi, per descrivere quale sia l’importanza reale della detersione.

detergente e cotone

Affinché un trucco riesca bene, la prima cosa da fare è curare molto la nostra pelle, a partire da come ti lavi. Infatti nessun prodotto di nessuna marca, anche la migliore al mondo, può darti risultati perfetti se hai il viso rovinato da lavaggi fatti nel modo sbagliato o con prodotti non buoni per la tua pelle.

Vediamo quali sono le regole giuste per detergere il viso:

 

Mai usare saponi

sapone per visoPuò sembrarti strano, ma il 90% dei problemi della tua pelle sono causati proprio dal sapone che usi. In genere sono prodotti liquidi o a pezzo, che fanno molta schiuma sulla pelle. Questa è una cosa assolutamente da evitare, perché i saponi, come shampoo, detergenti intimi, ecc., più fanno schiuma più sono aggressivi e fanno male.

Infatti, molte sono le persone che si lamentano di sentir tirare la pelle dopo aver lavato il viso: i saponi oltre a rimuovere lo sporco, trascinano con sé anche il naturale strato della pelle che le dà idratazione, seccandola e favorendo la comparsa di rughe, macchie, rossori, ecc. Inoltre alterano il normale pH della pelle, ovvero il suo grado di acidità, che è un fattore essenziale, perché per la pelle costituisce una vera e propria difesa.

Normalmente infatti, la pelle ha un pH acido, mentre questi saponi non sono affatto acidi: così lo schermo di protezione della pelle viene a mancare, e si ha la comparsa di diversi problemi, primo tra tutti l’acne. Quindi, è bene usare saponi a pezzo solo se è riportato sulla confezione che hanno un pH acido: servono soprattutto per ripristinare le condizioni normali della pelle, per le persone che hanno la tendenza ad averla grassa.

 

Scegliere un buon latte detergente

Lava quindi il viso sempre con il latte detergente. Ti sembrerà quasi di mettere una crema, ma in realtà questo prodotto agisce proprio come un sapone, solo che non fa schiuma, non fa male, e soprattutto non influisce sul pH e l’idratazione della pelle. Anzi esistono in commercio diversi tipi di latte detergente, che oltre a lavare il viso da impurità, grasso, residui di trucco e quant’altro, hanno una vera e propria funzione curativa, perché arricchiti con principi attivi, spesso di origine vegetale.

Come si lava il viso con il latte detergente? Ci sono due modi:

          Con un dischetto di cotone: metti un po’ di latte detergente su un dischetto di cotone e poi passalo sul viso. vedrai subito sul cotone tutte le impurità della tua pelle venir via facilmente. Ogni tanto prova a ripetere l’operazione, fin quando il dischetto esce pulito: in questo modo effettuerai una detersione profonda della pelle. Non farlo spesso però, perché rischi di stressare troppo la pelle: al massimo limitati a due passate.

cotone per detersione

          Come un sapone: il metodo più facile e pratico è sicuramente questo. E cioè quello di usare il latte detergente proprio come usi il tuo normale sapone. Allora versa sulla tua mano al centro una noce di prodotto, spalmala tra le mani e poi mettila sul viso. La quantità deve essere molto più di quella che usiamo quando mettiamo la crema idratante, perché non dobbiamo farlo assorbire, ma solo spalmare. Una volta che abbiamo passato il latte detergente su tutto il viso con movimenti circolari, che ci permettono di rimuovere le impurità più facilmente, sciacquiamo con acqua calda.

Ricordati sempre, quando asciughi il viso, di non farlo strofinando, ma bensì tamponando. Infatti, dopo la detersione il viso è completamente pulito, ma anche molto sensibile e delicato, perché abbiamo appena asportato degli strati di sporco dalla pelle. Strofinando, non facciamo altro che irritare la pelle facendola arrossare.

A questo proposito è sempre bene avare una tovaglietta personale (soprattutto se chi vive con te ha problemi di pelle, come acne, ecc.), e cambiarla spesso, specialmente se rimane troppo bagnata. L’umidità, infatti, dà il via libera alla crescita di germi e batteri.

Vi assicuro che in poco tempo la vostra pelle migliorerà molto nel suo aspetto complessivo.

 

 

Articoli correlati:

5 Responses to “La detersione: regole fondamentali per mantenere bella la tua pelle”

  1. Annina 5 aprile 2013 at 12:55 #

    Ciao, ho appena letto questo articolo e volevo chiederti un consiglio.. Non so se hai mai usato la Nuvola Struccante di Neve, volevo sapere se posso usarla al mattino per la detersione, è schiumosa ma dovrebbe essere delicata. Prima la usavo come struccante, ora sono passata alla Beauty Farm, sempre di Neve. Cosa ne pensi?
    Ti voglio anche fare i miei complimenti, sei molto brava e da quando ti seguo ho scoperto nuove cose interessantissime!

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 10 aprile 2013 at 16:49 #

      Ciao! No, purtroppo non l’ho provata ancora, ma conto di prenderla al più presto..io comunque la utilizzerei anche come detergente, giusto perché è un prodotto naturale, ma solo se dopo la pelle non tira troppo 😉

  2. Alice 18 luglio 2013 at 11:26 #

    Ciao! Io uso il latte detergente per la pulizia del viso (e non come struccante), ma mi chiedevo se l’uso del tonico è “obbligatorio” o se per la pulizia non è necessario! Che mi consigli? Grazie!!

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 19 luglio 2013 at 17:12 #

      Io noto tanta differenza da quando lo utilizzo, lo consiglio sempre 😉

  3. Tessa 21 maggio 2015 at 15:32 #

    Ciao, io ho la pelle grassa e avevo già letto da qualche parte che sarebbe opportuno usare latte detergente con PH acido. Avresti uno in particolare da consigliarmi?

    Grazie!

Leave a Reply