I segreti del make up "nude"
Scopri l'Ebook

I segreti del make up “nude”

27 giu

Il make up nude è quella tipologia di trucco che corrisponde alla classica descrizione “c’è, ma non si vede”. Il make up nude ti permette di vederti esattamente come sei, ma meglio! Con qualche accorgimento si perfezionano alcuni punti del viso che servono a darti quel tocco in più senza essere truccata di tutto punto.

trucco nude

Qui di seguito ho voluto definire anzitutto quali sono gli obiettivi del make up nude, ovvero cosa si vuole ottenere da questa tipologia di trucco, che se pur semplice all’apparenza, richiede invece qualche accorgimento in più, specialmente nei casi in cui la pelle presenta molte imperfezioni.

 

I 3 obiettivi del make up nude

Il make up nude nasce dall’esigenza di apparire semplici, fresche, ma non sciatte! Per non cadere in questo errore è bene aver chiaro cosa vogliamo ottenere dal nostro trucco naturale.

♦  Colorito omogeneo: uno dei punti fondamentali è sicuramente quello della base trucco. Indossare poco make up non vuol dire eliminare certi passaggi fondamentali, ed il fondotinta è proprio uno di questi. A tal proposito, più avanti, ti spiegherò come ottenere una base perfetta, anche la tua pelle presenta qualche imperfezione!

♦  Equilibrio occhi/labbra: nel trucco nude raramente si punta sugli occhi o sulle labbra. E’ piuttosto un gioco di equilibrio ed armonia che non punta a focalizzare l’attenzione su una parte specifica del viso, ma su tutto l’insieme, per dare quella tipica aria soft ed eterea.

♦  Tonalità delicate: il trucco nude si caratterizza proprio per l’uso di toni neutri e che per lo più ricordino i colori caldi della terra. Ad esempio, consiglio i colori miele e taupe per le pelli chiare, marrone e caramello per le pelli medie, mentre per le pelli scure vanno benissimo nuance come terra-cotta, oro e cioccolato.

 

I segreti da mettere in pratica

Ci sono dei consigli base per poter realizzare un make up nude, come ad esempio utilizzare fondotinta dalla formulazione molto leggera (fondotinta liquidi o in polvere, BB Cream), sfumare perfettamente fondotinta, fard e ombretti e non esagerare con matite, eyeliner o ombretti scuri. Ma oltre a questi ci sono altri piccoli segreti da poter mettere in atto per assicurarsi di ottenere un risultato professionale!

♦  Il primo segreto è quello di utilizzare la spugnetta o il pennello con il quale applichi il fondotinta da bagnati: in questo modo l’effetto sulla pelle sarà quasi trasparente. Per chi avesse qualche problema di pelle, e non vuole quindi utilizzare fondotinta o creme colorate poco coprenti, può ovviare applicando il solito fondotinta coprente ma utilizzando il metodo della spugnetta inumidita: in questo modo si otterrà un’ottima coprenza ma una base leggera ad effetto “seconda pelle”.

♦   Anche se il make up nude è spesso utilizzato per realizzare un trucco da giorno, è possibile sfruttare questo look anche alla sera, soprattutto nella bella stagione, quando per via del caldo e della pelle abbronzata non ci va tanto di truccare molto il viso. In questo caso, per dare un tocco serale al trucco, è sempre bene aggiungere alla base un tocco di illuminante in crema giusto sopra le guance, sotto le sopracciglia ed al centro della palpebra mobile!

♦  Un segreto che batte tutti? Occhi “puliti”, con giusto un velo di ombretto beige, matita occhi bianca o color carne sulla rima interna dell’occhio e ciglia finte dall’effetto rigorosamente naturale: è una tecnica che molti make up artist utilizzano e che permette loro di ottenere con poco un risultato magnifico!

 

 

 

Articoli correlati:

2 Responses to “I segreti del make up “nude””

  1. Elly Napier 28 giugno 2014 at 09:17 #

    Molto interessante! Ogni volta che vedo pubblicità ecc con questo genere di “trucco non trucco”,mi incuriosiscono sempre :)
    Proverò sicuramente!!

  2. Federica 30 giugno 2014 at 08:19 #

    Adoro questo tipo di make up!!

Leave a Reply