Mascara ipoallergenico: quando e come sceglierlo?
Scopri l'Ebook

Mascara ipoallergenico: quando e come sceglierlo?

12 ott

Sempre più spesso vediamo comparire sulle confezioni dei mascara (e non solo) la parola ipoallergenico. Un mascara ipoallergenico ha sicuramente una marcia in più rispetto ai classici e viene scelto da chi soffre di allergie particolari o ha gli occhi delicati. Ma è davvero tutto qui? Analizziamo meglio questa categoria di prodotti per capire con esattezza quali siano le principali caratteristiche.

scegliere il mascara ipoallergenico

 

Cos’ha di diverso da un semplice mascara?

Ciò che differenzia un mascara ipoallergenico dal classico mascara è il fatto, appunto, di essere ipoallergenico. Ma cosa vuol dire? Come ho già accennato nell’articolo riguardante le false promesse nelle pubblicità dei cosmetici, il termine “ipoallergenico” non vuol dire necessariamente che il prodotto, una volta applicato, non darà sicuramente alcuna reazione allergica o alcun fastidio. Devi sapere, infatti, che esiste una sorta di lista che comprende diverse sostanze che molto spesso sono responsabili di scatenare reazioni allergiche: tra queste abbiamo ad esempio il nichel, alcuni pigmenti e le fibre di nylon.

 

Attenta alle scelta

Può sembrare strano, ma anche il fatto di scrivere su una confezione di un mascara la parola ipoallergenico è considerata pubblicità. Già, perché chi sa di avere occhi particolarmente sensibili si affiderà con più facilità ad un mascara che riporta la scritta ipoallergenico piuttosto che ad uno che non dichiara di esserlo, senza sapere che il fatto di essere ipoallergenico non comporta l’essere stato sottoposto a chissà quali test, ma solo che all’interno della formulazione sono stati scartati alcuni ingredienti, come detto prima. Dunque basterebbe solo fare attenzione agli ingredienti del mascara. Come orientarsi dunque nella scelta?

♦  Chi ha occhi sensibili o indossa lenti a contatto, dovrebbe evitare tutti quei mascara che contengono fibre di nylon, principali indiziati quando si tratta di reazioni allergiche o fastidi agli occhi: spesso nella confezione viene riportata la presenza di queste fibre, ma ricorda che sono contenute sopratutto nei mascara allunganti e volumizzanti, dove queste fibre servono da impalcatura per creare appunto lunghezza e volume.

♦  Altro consiglio è quello di evitare mascara waterproof e mascara colorati, in particolar modo quelli viola o dai toni rossastri, dato che contengono coloranti che non sono tollerati da molte persone.

♦  Infine, a chi ha problemi di sensibilità oculare, consiglio sempre di indirizzare la propria scelta verso mascara naturali, che hanno meno probabilità di scatenare reazioni allergiche e di scegliere prodotti con un INCI quanto più breve possibile (meno ingredienti, meno possibilità di incappare nella sostanza che ci causa allergia o fastidio).

 

Quando il mascara non è più ipoallergenico

Ricapitolando: un mascara ipoallergenico è formulato escludendo le sostanze che più di frequente scatenano allergie, ma può ugualmente darle dato che tali sostanze sono tantissime e il fatto di riscontrare o meno problemi dipende anche dalla sensibilità soggettiva. Ma un mascara, anche se ipoallergenico, può tranquillamente diventare un pericolo per la salute dei tuoi occhi se tenuto in cattivo stato: tenere troppo a lungo il tubetto aperto, utilizzare il mascara oltre la data di scadenza o condividerlo sono condizioni che rendono il tuo mascara non più sicuro.

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply