Non dimenticare di mettere il correttore anche qui!
Scopri l'Ebook

Non dimenticare di mettere il correttore anche qui!

13 ott

Quando si pensa al correttore ed al suo utilizzo subito vengono in mente occhiaie e brufoli da coprire. Ma per ottenere un make up davvero uniforme e che abbia un tocco professionale bisogna utilizzare il correttore anche su altri punti “strategici” che ti faranno guadagnare armonia nei lineamenti. Provare per credere!

come mettere il correttore

 

Attorno al naso

Attorno alle alette del naso spesso si concentrano un gran numero di capillari che possono risultare più o meno evidenti. Questo comporta il fatto che la zona appaia arrossata e a volte anche con evidenti discromie. Inoltre, essendo una zona difficile da raggiungere, è probabile che nonostante si applichi il fondotinta la parte non venga coperta bene. Per questo motivo consiglio sempre di applicare il correttore in questa zona con un pennello piccolo o con il mignolo, in modo da essere sicure di raggiungere perfettamente tutta la parte interessata.

♦  Per i rossori di lieve e media entità basta applicare un buon correttore, possibilmente dopo aver steso il fondotinta: in questo modo non solo ti rendi conto di quanto prodotto devi utilizzare, ma non rischi neanche di trascinare via il correttore mentre applichi sopra il fondotinta.

♦  Per i rossori più importanti meglio rivolgersi ad un correttore verde. Il correttore verde fa parte dei cosiddetti correttori colorati e serve proprio per spegnere i rossori. Il correttore verde, come tutti i correttori colorati, vanno applicati sempre prima del fondotinta, altrimenti il loro colore sarebbe troppo visibile. Per non tirare via il correttore quando metti il fondotinta basta picchiettare e non strisciare, così da essere sicura di fissare la correzione senza sbagliare.

 

Sopra l’angolo interno dell’occhio

Quando si cerca di coprire le occhiaie ed illuminare di conseguenza lo sguardo togliendo dal contorno occhi quelle fastidiose ombre scure, ci si dimentica spesso della zona che sta sopra l’angolo interno dell’occhio, quella che poggia sul naso per intenderci. Questa parte del viso non solo è di per sé in ombra, perché risiede in una zona incavata, ma è spesso scura proprio come le occhiaie che vedi sotto gli occhi. Capisci bene, quindi, che dimenticare di applicare il correttore anche in questa area del viso, se pur piccola, può davvero fare la differenza!

♦  Se l’ombra è poco pronunciata basta picchiettare lo stesso correttore che utilizzi per il resto del viso.

♦  Se l’ombra è molto scura, meglio rivolgersi, come nel caso precedente, ad un correttore colorato. Se ti sembra che sia bluastra correggi l’ombra con un correttore aranciato, se è violacea meglio un correttore giallo. Nel caso in cui l’ombra non abbia una colorazione ben definita l’ideale è scegliere un correttore color pesca (io mi sono trovata bene con il correttore minerale in polvere Peach di Neve Cosmetics).

 

Sul bordo delle labbra

Altro punto cruciale del viso è senza dubbio la bocca e dato che il correttore serve a correggere, perché non correggere qualche difetto di forma? Per rendere le tue labbra più piene, rimpicciolirle leggermente o sistemarne i contorni, basta applicare il correttore sui bordi, coinvolgendo sia la parte del contorno labbra che quella delle labbra stesse, così da poter ridisegnare (senza discostarti molto dalla linea naturale) le tue labbra. Ma non solo: applicare il correttore e passare un velo di cipria prima di disegnare i contorni con una matita labbra, è utile anche per far durare più a lungo il rossetto. Attenta però al tipo di correttore che utilizzi: evita quelli in polvere o troppo pastosi, che tendono a seccare le labbra. Molto meglio correttori fluidi o in crema.

 

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply