Mixing medium: cos'è e come utilizzarlo correttamente!
Scopri l'Ebook

Mixing medium: cos’è e come utilizzarlo correttamente!

7 mag

Forse avrai già sentito parlare del mixing medium, ma è altrettanto probabile che nessuno ti abbia spiegato ancora esattamente cosa sia. Il mixing medium è un prodotto nato relativamente di recente e che se correttamente utilizzato può darti una grossa mano nel risolvere tutti quei piccoli problemi legati all’applicazione degli ombretti, soprattutto quelli in polvere, oltre che dare effetti completamente nuovi a prodotti che possiedi già.

mixing medium cos'è

 

Cos’è il mixing medium?

Il mixing medium è un prodotto, spesso incolore, che si utilizza mescolandolo a pigmenti, ombretti o altri prodotti in polvere per dare loro una forma e consistenza diversa che ne allunghi la durata. Inoltre è utilissimo per far aderire bene i glitter alla palpebra. Ne esistono di diversi tipi, a seconda dell’effetto finale che si vuole ottenere: in gel, in crema, sotto forma di ceraa base acquosa a base alcolica, che si utilizza solo sul corpo.

 

Come si utilizza il mixing medium

Per ottenere il massimo da tuo mixing medium devi imparare ad utilizzare ogni formula nel modo più giusto. Vediamo insieme come ottenere effetti e texture particolari sfruttando i diversi tipi di mixing medium.

♦  Per ombretti luminosi: il mixing medium ideale da utilizzare è quello a base acquosa o in gel. Si mescola l’ombretto o i pigmenti, che possono essere in polvere libera o compatta con la soluzione acquosa e si applica sull’occhio con un pennello piatto per ottenere un colore più intenso e deciso, con un pennello morbido da sfumatura per un effetto più delicato e leggero.

♦  Per creare un eyeliner: in questo caso è meglio avere a disposizione un mixing medium in gel, perché rende il tratto molto più facile da eseguire. Si può anche provare con quello a base acquosa, ma bisogna essere decisamente più precise ed avere pazienza nel mescolare le quantità esatte di ombretto e mixing medium. Se vuoi vedere come realizzare una riga di eyeliner con il mixing medium guarda questo video!

♦  Per ombretti in crema: se da un pigmento o da un normalissimo ombretto in polvere vuoi ricavare un ombretto dall’effetto cremoso devi rivolgerti ad un mixing medium in cera. Ne basta poca, da mescolare al tuo colore di ombretto preferito per dargli una nuova veste.

♦  Per far aderire i glitter: i glitter e gli ombretti in glitter si sa, sono sempre molto difficili da applicare, dato che le pagliuzze luccicanti tendono a scivolare. Per mantenerle al loro posto e farle aderire bene alla palpebra il segreto è applicare con un piccolo pennellino un po’ di mixing medium (a base acquosa o in gel) sulla zona da illuminare e prima che sia asciutto, con lo stesso pennellino, prelevare i glitter e tamponarli proprio sul mixing medium. Non preoccuparti se risulta evidente: dopo pochi attimi il mixing medium si asciuga senza lasciare traccia, facendo comunque rimanere ben attaccati i glitter.

 

Dove trovare il mixing medium

Il mio mixing medium tutto naturale l’ho preso sul sito nevecosmetics.it, si chiama Rugiada per make up (che tra l’altro fa anche da primer occhi). Le altre versioni potete trovarle da Mac, che fa mixing medium in gel, in crema, a base acquosa e sotto forma di cera. Vi segnalo anche quello di Kiko, anche se moltissime ragazze mi hanno segnalato il fatto che bruciasse sugli occhi una volta applicato: a te è successo?

 

Fammi sapere se conosci altri tipi di mixing medium, se lo utilizzi e come ti sei trovata!

 

 

 

No comments yet

Leave a Reply