Olio di argan o olio di jojoba? Ecco le differenze!
Scopri l'Ebook

Olio di argan o olio di jojoba? Ecco le differenze!

15 lug

In diversi articoli ho parlato degli oli naturali per la pelle, ottimi non solo per chi ha la pelle secca ma anche per chi combatte contro la pelle mista o grassa. Quest’oggi vorrei soffermarmi in particolare sulla differenza tra l’olio di argan e l’olio di jojoba, perché in moltissime mi chiedono quale differenza ci sia e come bisogna sceglierli in base alle diverse esigenze.

olio di argan e olio di jojoba

Mentre l’olio d’oliva e quello di mandorle dolci sono piuttosto diffusi, questi due tipi di oli per la pelle iniziano ad essere altrettanto “famosi”, ma facendo parte di una cultura un po’ diversa e lontana dalla nostra, spesso si fa un po’ di confusione tra quale acquistare. In questo articolo troverai i giusti consigli per l’utilizzo di entrambe le tipologie di olio, per quanto riguarda viso e capelli!

 

Per il viso

Come già detto in altre occasioni, l’olio di jojoba possiede una struttura molecolare che lo rende molto leggero: per questo motivo è facilmente assorbibile dalla pelle. Questa è la caratteristica principale che bisogna tenere in considerazione, perché proprio per questo motivo l’olio di jojoba va bene sulle pelli miste e grasse. Io, ad esempio, lo consiglio sempre in questo periodo, quando il sole tende a seccare la pelle più del dovuto, ed anche chi ha solitamente la palle grassa/mista si trova a dover mette in viso qualcosa di emolliente, in modo da ripristinare il mantello idrolipidico. L’olio di argan è invece un olio decisamente più ricco e dunque maggiormente indicato sulle pelli secche o molto secche. Ma non solo: quest’olio è indicato per contrastare i primi segni d’invecchiamento. E’ infatti un ottimo alleato contro rughe e linee d’espressione. Entrambi gli olii possono essere utilizzati puri sul viso, ma ricorda sempre di accompagnarli ad una componente acquosa, perché solo così possono essere assorbiti dalla pelle. Il modo più semplice è quello di inumidire prima il viso, sia con della semplice acqua o meglio ancora con dell’acqua termale. Oppure, puoi sempre unire qualche goccia di questi olii alla tua crema abituale.

 

Per i capelli

Per quanto riguarda la bellezza dei capelli, tutti gli oli vanno bene per ridare lucentezza e nutrimento alle chiome sfibrate e spente, ma gli oli che in questo momento prendiamo in considerazione hanno delle proprietà ben specifiche. L’olio di jojoba è adatto a tutti i tipi di capelli (sottili, robusti, lunghi, corti, ecc), ma io consiglio questo olio in particolare a chi ha una cute grassa, dato che l’olio di jojoba ha la proprietà di regolare la secrezione sebacea. Dunque sfatiamo il mito che vuole che i capelli grassi non debbano essere trattati con gli oli! Bisogna naturalmente scegliere i prodotti giusti, utilizzare ad esempio shampoo e balsami specifici (io ho provato lo shampoo Salvia e Limone di LaSaponaria ed il balsamo Lino e Mandarino, sempre de LaSaponaria: due prodotti a mio parere perfetti per chi ha il problema dei capelli grassi!). Per quanto riguarda invece l’olio di argan, per i capelli non è molto utilizzato: non perché non sia adatto, anzi! Ma visto il costo, leggermente sopra la media rispetto agli altri oli vegetali, si preferisce utilizzarlo in zone più ristrette come il contorno occhi o al massimo il viso. Se si hanno i capelli corti lo si può anche utilizzare puro, ma se i capelli sono lunghi, per eseguire un impacco ce ne vorrebbe davvero un quantitativo importante. La cosa migliore da fare è quella di diluirlo con un altro olio che non ne distrugge le qualità, ma che anzi le esalta, come ad esempio l’olio di cocco! Sia l’olio di jojoba che quello di argan puro o diluito con l’olio di cocco vanno applicati sui capelli come impacco e sempre a capelli umidi! In alternativa, si può anche decidere di unirne qualche goccia al balsamo per renderlo più nutriente!

 

E tu quale olio preferisci ed utilizzi per la bellezza della tua pelle e dei tuoi capelli?

 

 

Articoli correlati:

5 Responses to “Olio di argan o olio di jojoba? Ecco le differenze!”

  1. Federica 16 luglio 2014 at 09:37 #

    Io ho sempre usato l’olio di argan per i capelli! Di solito lo uso dopo aver fatto lo shampoo, lo tengo in posa per una decina di minuti e poi risciacquo. I capelli vengono belli morbidi e il crespo sparisce! Proverò anche con quello di jojoba!

    Federica

  2. Nancy 26 luglio 2014 at 18:21 #

    Io sto usando sia per i capelli che per il viso l’olio di cocco e anche quello di argan! Mi trovo benissimo con entrambi!!! Non li ho mai diluiti in acqua però :( forse son troppi ricchi utilizzati puri, ma mi piace da morire la morbidezza che danno sia alla pelle che ai capelli e sono davvero insostituibili!

  3. cla 29 luglio 2014 at 18:54 #

    Ciao a tutte!volevo capire quanto olio di cocco e di argan nei capelli? ne ho tantissimi e sono anche molto crespi, ma ho provato una volta solo olio di cocco e ci ho messo un ora per riuscire a toglierlo :-)aiutoooooooooo

  4. Khadija 23 agosto 2014 at 08:51 #

    Ciao, per i capelli è sufficiente applicare una noce di prodotto sulla chioma massaggiando delicatamente il cuoio capelluto per tutta la lunghezza dei capelli. :)

  5. Linda 17 marzo 2015 at 14:59 #

    Prendi un Pro Naturals

Leave a Reply