Ombretto arancione: un'esplosione di colore!
Scopri l'Ebook

Ombretto arancione: un’esplosione di colore!

7 gen

L’ombretto arancione è uno di quei colori che difficilmente si sceglie tra tutta la varietà di tonalità che le varie collezioni di make up  ci propongono. Vediamo subito a chi dona l’ombretto arancione e soprattutto come poterlo sfruttare al meglio!

ombretto arancione consigli

 

A chi sta bene l’ombretto arancione

Per capire a chi dona maggiormente l’ombretto arancione bisogna fare riferimento alla ruota dei colori: in questa ruota i colori sono posizionati in modo tale che quelli che si trovano l’uno di fronte all’altro si dicono complementari, perché il loro accostamento (o la loro sovrapposizione, vedi correttori colorati) è la combinazione ideale. Nella ruota dei colori, l’arancio si trova esattamente di fronte al blu/azzurro: per questo motivo l’ombretto arancione è proprio l’ideale per chi ha gli occhi azzurri o blu. Questa, però, non è una regola fissa, dato che dipende molto dalla tonalità e dall’intensità dell’ombretto arancione in questione. Ad esempio, gli ombretti arancioni più sgargianti stanno bene a chi ha una carnagione media o chiara e a chi ha gli occhi azzurri, mentre quelli più intensi e scuri vanno bene anche per chi ha gli occhi castani o nocciola con la pelle più scura.

 

Gli abbinamenti più azzeccati

L’arancione non è un colore facilissimo da portare: il modo migliore per sfruttarlo e non lasciarlo inutilizzato nella tua palette di ombretti, è quello di abbinarlo ad altri colori. Ecco alcune idee da copiare.

♦  Con l’ombretto nero: se vuoi stupire con un trucco da sera insolito ma d’effetto sperimenta questo accoppiamento di colori. Applica l’ombretto arancione su tutta la palpebra mobile con un pennello piatto e poi sfuma sulla piega dell’occhio l’ombretto nero, che puoi mettere anche sotto l’occhio e creare un look molto intenso ma con un tocco di colore.

♦  Con l’ombretto marrone: per un accoppiamento sicuramente azzeccato ma non eccessivo come con l’ombretto nero, puoi invece ripiegare sull’ombretto marrone. Anche in questo caso puoi utilizzare l’ombretto arancione sulla palpebra mobile e quello marrone nella piega, oppure realizzare un trucco nei toni del marrone ed usare invece l’ombretto arancione solo per dare una punta di colore, ad esempio sull’angolo interno dell’occhio o come sfumatura sulla palpebra fissa.

♦  Con l’ombretto blu: i primi due abbinamenti sono quelli “classici”, mentre per un accostamento molto più originale punta sul blu! Applica l’ombretto arancione sulla prima parte dell’occhio e poi sfuma l’ombretto blu sulla parte esterna, cercando di mescolare bene i due colori al centro.

♦  Con l’ombretto giallo: quello con l’ombretto giallo è un’abbinamento più semplice da realizzare, perché non occorre sfumare benissimo i colori, che facilmente si amalgamano tra loro, a differenza degli esempi precedenti.

 

Ombretto arancione e occhiaie

L’arancione non è solo un colore che sta bene con il blu, ma è anche il colore che permette di nasconderlo, ad esempio nel caso delle occhiaie. Per le occhiaie bluastre, infatti, l’ideale è utilizzare un correttore arancione che annulla il blu della pelle in questa zona del viso facendola apparire più rosata. Nel caso in cui non solo le occhiaie ma anche le palpebre sono molto scure, utilizzare un ombretto arancione è un ottimo modo per tamponare questo difetto. Quindi, se il tuo problema sono palpebre particolarmente scure, che fanno apparire il tuo sguardo cupo e stanco, realizza un trucco con un ombretto arancione o di una tonalità simile, ad esempio pesca, salmone, albicocca o ancora bronzo e rame, colori che hanno comunque una base arancione.

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply