Ombretto grigio: tutti gli accorgimenti per evitare l'effetto occhi pesti
Scopri l'Ebook

Ombretto grigio: tutti gli accorgimenti per evitare l’effetto occhi pesti

10 dic

L’ombretto grigio è forse il più temuto tra tutti gli ombretti a causa dell’effetto poco vitale che può dare al tuo viso. In molte lo evitano accuratamente, senza sapere che invece, adottando i giusti accorgimenti, si può ottenere un look luminoso.

caratteristiche ombretto grigio

 

Le caratteristiche dell’ombretto grigio

Vediamo qui di seguito cosa devi aspettarti quando scegli di utilizzare sui tuoi occhi un ombretto grigio che protagonista assoluto del tuo make up.

♦  Intensità: varia ovviamente in base alla tonalità di ombretto grigio che si sceglie, ma di sicuro quelli più difficili da portare sono quelli più scuri ed opachi.

♦  Effetto: a molte dona un’aria tutt’altro che rilassata, ma anzi grigia (appunto) e cupa, senza considerare il fatto che tende a mettere in risalto i difetti attorno all’occhio, come rughe e soprattutto occhiaie e borse.

♦  Alternativa: chi ama il nero ma non osa indossarlo ripiega invece molto volentieri sull’ombretto grigio, alternativa più delicata ma ugualmente d’effetto.

 

Come reinventare il tuo ombretto grigio

L’ombretto grigio può essere applicato in diversi modi per evitare di dare l’effetto occhi pesti. Qui di seguito ti do alcune idee su come reinventare completamente l’ombretto grigio!

♦  Applicando prima ombretti colorati: in commercio esistono ombretti grigi dalle particolari sfumature viola o blu o verdi. Ma se non vuoi spendere altro denaro puoi risparmiare ricreando il tuo ombretto grigio con le sfumature che più preferisci. La tecnica da seguire è questa: prima si applica l’ombretto colorato, quello di cui tu vuoi che l’ombretto grigio prenda le sfumature. Deve essere steso in modo concentrato, quindi con un pennello piatto o semplicemente con le dita. Sopra passa l’ombretto grigio ma stavolta con un pennello morbido: in questo modo lascerai trasparire i riflessi colorati sotto!

♦  Applicando prima un matitone o un ombretto bianco: se sotto l’ombretto grigio decidi di applicare un colore chiaro, sotto forma di matitone, matita, ombretto o ombretto in crema, il risultato sarà un colore molto più brillante e luminoso, specialmente se il colore sotto è perlato. Questo è un ottimo modo per continuare ad usare l’ombretto grigio senza però dover necessariamente apparire con gli occhi pesti. Funziona soprattutto se hai intenzione di applicare l’ombretto grigio anche sulla parte inferiore dell’occhio: traccia una riga con la matita bianca lungo il bordo esterno e poi picchietta sopra il colore con un pennello piatto che ti aiuterà ad essere più precisa.

♦  Accostando i colori giusti: oltre ad applicare colori l’uno sull’altro, un ombretto grigio può prendere nuova vita anche se semplicemente accostato alle nuance giuste. I colori che per eccellenza cancellano il grigiore dal viso sono quelli nelle tonalità del rosa, viola, lilla. Allora perché non accostare l’ombretto grigio proprio queste nuance? Basta applicare l’ombretto grigio sulla parte esterna dell’occhio e i colori rosati sulla palpebra mobile: make up d’effetto assicurato!

 

Ma non solo rosa: tutti i colori luminosi e brillanti possono ravvivare un ombretto grigio, come puoi facilmente osservare in questo trucco grigio e verde che ho realizzato qualche tempo fa!

trucco con ombretto grigio

 

 

E tu come utilizzi di solito l’ombretto grigio? 

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply