Ombretto metallizzato: ecco come sfruttarlo al meglio!
Scopri l'Ebook

Ombretto metallizzato: ecco come sfruttarlo al meglio!

28 set

L’ombretto metallizzato è un particolare tipo di ombretto che risulta essere molto apprezzato da chi ama i colori brillanti e vivaci. Di qualsiasi colore si tratti, l’effetto metallizzato dona all’ombretto una veste completamente nuova. Se non sai bene com’è fatto un ombretto metallizzato, prima di continuare leggi l’articolo sulle differenza tra l’ombretto opaco, satinato, perlato e metallizzato!

consigli ombretto metallizzato

Per scoprire il tutorial di questo trucco leggi l’articolo sul make up grigio e blu con la Smoked!

 

Ombretto metallizzato e sottotono della pelle

Quando scegli un ombretto metallizzato fai molta attenzione alla tipologia che decidi di acquistare. Infatti, a seconda del fatto che i riflessi metallizzati virino al dorato o all’argentato, si può determinare un buon abbinamento o meno con il sottotono della propria pelle. Ad esempio, chi ha un sottotono caldo dovrebbe scegliere ombretti metallizzati dai riflessi dorati, mentre chi ha un sottotono di pelle freddo valorizzata maggiormente la sua carnagione con ombretti metallizzati dai riflessi argentati. Chi ha invece un sottotono neutro può tranquillamente utilizzare ombretti metallizzati indipendentemente dai loro riflessi. Non hai ancora capito il tuo sottotono di pelle? Leggi l’articolo e fai il test sul sottotono della pelle!

 

Ombretto metallizzato e colore degli occhi

Dato che, come abbiamo detto, gli ombretti metallizzati sono ricchi di riflessi (dorati o argentati), i colori di base degli ombretti tendono ad assumere sfumature inaspettate che vanno a valorizzare in particolar modo determinati colori di occhi. Ad esempio, gli ombretti metallici verdi sono perfetti per enfatizzare la componente verde degli occhi nocciola, mentre gli ombretti metallici porpora o viola donano particolarmente a chi ha gli occhi castani o verdi.

 

Abbinamenti si e no

Devi prestare molta attenzione agli abbinamenti che vuoi realizzare quando utilizzi gli ombretti metallizzati. Proprio per la loro caratteristica di contenere riflessi dorati e argentati è meglio non accostarli a matite dello stesso colore, che ne spegnerebbero l’effetto metallico. Va benissimo invece accostare ombretti opachi ad ombretti metallizzati, in modo da creare un make up dinamico e non banale: ad esempio realizza una sfumatura lungo la piega e la palpebra fissa dell’occhio con un ombretto opaco e riserva quello metallizzato per la palpebra mobile.

 

Consigli sull’applicazione

L’ombretto metallizzato può essere utilizzato così com’è, quindi da asciutto, ma è sicuramente da bagnato che esprime al meglio le sue caratteristiche e rende particolare il trucco. Magari sarebbe meglio riservare l’applicazione da asciutto per il giorno (ancora meglio se con un pennello tondo e morbido da sfumatura per avere una stesura più leggera) e applicare invece l’ombretto metallizzato di sera bagnando il pennello (in questo caso consiglio quello piatto) o lo sfumino. Picchiettare e non tirare è un’altro segreto per ottenere un intensità di colore piuttosto accentuata e valorizzare così appieno il colore. Esistono anche altri modi per enfatizzare il colore di un ombretto metallizzato: ad esempio applicarlo sopra ad un ombretto in crema dello stesso colore o sopra una base realizzata con una matita morbida o un eyeliner in crema.

 

 

 

Articoli correlati:

One Response to “Ombretto metallizzato: ecco come sfruttarlo al meglio!”

  1. Elena 20 maggio 2014 at 18:53 #

    io ho un ombretto viola metallizzato della essence (il 17, disco diva) che adoro! mi piace molto abbinarlo con uno color bronzo sempre metallizzato. non saranno superintensi, ma per andare in ufficio vanno bene.

Leave a Reply