Ombretto nero: applicazione, effetti e tonalità
Scopri l'Ebook

Ombretto nero: applicazione, effetti e tonalità

8 mar

L’ombretto nero è uno dei colori preferiti da chi ama un trucco deciso e d’impatto. Ti aiuta a dare più carattere allo sguardo e dona profondità ai tuoi occhi. Non lo ritengo esattamente un colore da poter indossare sempre, come ad esempio capita con un ombretto marrone, ma con i giusti accorgimenti puoi sfruttarlo in moltissime situazioni, perché diversi sono i modi in cui l’ombretto nero può essere utilizzato.

caratteristiche dell'ombretto nero

 

Diversi modi di applicare l’ombretto nero

Come abbiamo accennato, l’ombretto nero può avere diversi utilizzi, ognuno adatto a determinate occasioni. Ad esempio puoi utilizzarlo:

♦  come eyeliner: prendi un pennello piccolo e piatto, di quelli che hanno l’estremità tagliata in obliquo. Se hai un ombretto nero in crema basta prelevarne un pò con la punta e passarlo lungo la riga delle ciglia superiori.  Per chi non avesse un ombretto nero in crema, invece, basta inumidire il pennellino e poi intingerlo in un normale ombretto nero compatto: se è molto scrivente otterrete sicuramente un effetto davvero simile. Se invece volete una riga non molto netta, ma più soft e leggera usate il pennello da asciutto.

♦  per scurire gli altri ombretti: hai un colore di ombretto che avresti voluto di una tonalità leggermente più scura? Non c’è bisogno di spendere altri soldi o partire alla ricerca del colore perfetto, perché puoi creartelo tu. Mescola l’ombretto che vuoi rendere più intenso con un pò di nero: naturalmente è sempre meglio procedere con piccole aggiunte alla volta, per avere il colore che cercavi senza rischiare di renderlo eccessivamente scuro.

♦  per sfumature intense: quando ti trucchi di marrone, blu o grigio, puoi benissimo usare l’ombretto nero per creare belle sfumature di contrasto. Solitamente è sempre meglio posizionare il nero lungo la piega dell’occhio o sull’angolo esterno, per poi sfumarlo con un pennello piccolo ma dalle setole abbastanza larghe e rade, in modo che il colore si distribuisca in modo leggero e non eccessivamente concentrato. Se ami i colori decisi, leggi anche l’articolo interamente dedicato all’ombretto blu.

 

Tonalità della pelle

Sapevi che esistono sfumature di nero che ti donano maggiormente in base al fatto che la tua pelle sia chiara o medio-scura? Scopri come fare la scelta giusta e acquistare l’ombretto nero che più ti dona secondo la tonalità della tua pelle.

accoppiamento dell'ombretto nero con altri coloriCarnagione chiara: l’ombretto nero su una carnagione chiara non è solitamente molto raccomandato, dato che il contrasto tra il candore della tua pelle e il nero non giocano di certo a tuo favore. Ad esempio, un ombretto nero applicato sulla palpebra mobile, anche se sfumato, ti farebbe apparire troppo pallida in viso, dandoti uno sgradevole aspetto da “Morticia”. Ma questo non vuol dire che devi necessariamente rinunciare al nero, anzi: puoi benissimo utilizzarlo sotto forma di eyeliner, tracciando una riga non troppo spessa sulla palpebra mobile oppure creando delle ombre scure lungo la riga delle ciglia inferiori. L’importante è non utilizzarlo come colore principale con cui realizzare un trucco e affiancarlo sempre ad un ombretto più chiaro, come il marrone, il viola o il grigio, ma anche beige e avorio. Per un trucco più particolare scegli l’accoppiamento con un ombretto verde scuro, a meno che tu non abbia gli occhi azzurri.

ombretti nero e oro per carnagione medio scuraCarnagione medio-scura: se la tua pelle ha una tonalità che va da media a scura, puoi tranquillamente utilizzare l’ombretto nero come più ti piace. Per le carnagioni medie, in particolare, consiglio non un nero puro, ma più che altro un grigio molto scuro, nella versione perlata o glitterata rigorosamente da sfoggiare la sera. Se invece hai la pelle scura o olivastra puoi realizzare un bellissimo smoky eyes con un ombretto nero perlato perfetto insieme ad un ombretto color oro. Evita quello opaco se devi realizzare questo tipo di trucco, perché tenderà a darti un effetto “occhio pesto”, come tra l’altro tutti gli ombretti opachi. Preferisci quelli molto brillanti, ma che devi riservare esclusivamente per la sera. Anche di giorno puoi portarlo: l’importante è sceglierlo nella versione leggermente perlata e applicarlo solo lungo le ciglia superiori o inferiori.

 

Effetti dell’ombretto nero

Gli ombretti neri non sono affatto tutti uguali: ci sono quelli più intensi e opachi, quelli leggermente glitterati o perlati e così via. Ognuno di questi ha delle caratteristiche ben precise. Vediamo quali.

caratteristiche dell'ombretto nero opacoOpaco: è in realtà un pò difficile scovare un nero puro che sia anche opaco, ma in genere ogni marca ha il suo, se pur spesso introvabile. Questo perché l’ombretto nero opaco è abbastanza difficile da portare: dona soprattutto a chi ha una pelle più scura o olivastra, valorizzandone al massimo il colore della pelle e degli occhi. Non devi necessariamente applicarelo su tutta la palpebra mobile, ma divertiti anche a mischiarlo con colori più chiari e perlati.

caratteristiche dell'ombretto nero perlatoPerlato: racchiude tutta quella tipologia di ombretti che riflettono la luce e emanano bagliori sui tuoi occhi. Possono avere un effetto più o meno pronunciato: quelli che in assoluto brillano di più sono gli ombretti neri che contengono glitter, ovvero frammenti di polveri molto grossolane che quando vengono colpiti dalla luce la riflettono in modo forte e intenso. Via via troviamo quelli madreperlati e satinati. Questi ultimi danno luce agli occhi senza però apparire troppo esagerati, ed è per questo che li puoi indossare più facilmente. Un trucco assolutamente da provare è quello che prevede l’applicazione dell’ombretto nero glitterato sulla palpebra mobile e quello opaco e intenso, molto sfumato, lungo la piega dell’occhio.

caratteristiche dell'ombretto nero in cremaIn crema: è perfetto da utilizzare come eyeliner, perché ricrea proprio quell’effetto lucido e molto intenso tipico degli eyeliner liquidi. Puoi applicarlo sia da solo, sopra un ombretto più chiaro per creare contrasto, oppure accoppiato ad un ombretto nero se vuoi che il tuo smoky eyes risulti più definito. Si stende anche su tutta la palpebra mobile come un normalissimo ombretto e poi si sfuma per bene sulla piega dell’occhio. Assolutamente perfetto se accoppiato con altri ombretti più chiari anche in crema, come grigio perla, verde scuro o blu. Sta benissimo su occhi neri, castani e blu, a patto che tu abbia una pelle non troppo chiara.

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply