Palette di ombretti: ecco come sfruttarle al meglio!
Scopri l'Ebook

Palette di ombretti: ecco come sfruttarle al meglio!

27 gen

Le palette di ombretti sono una delle invenzioni che hanno reso felici make up artist e appassionate di make up! Sono comode, alcune molto pratiche e racchiudono in poco spazio diversi colori. Diciamo che per essere definite palette, un astuccio dovrebbe contenere dai 3-4 ombretti in su: pensa che esistono palette che arrivano fino a quasi 150 colori! Sono stupende da vedere, anche se io solitamente preferisco quelle con pochi colori, perché con l’esperienza ho imparato che spesso la quantità va a discapito della qualità.

palette di ombretti colorati

Quando si acquista una palette di ombretti ci si può davvero sbizzarrire con abbinamenti e colori: possono essere talmente tante le varianti a disposizione, che spesso accade che si abbia l’imbarazzo della scelta e quasi ci si confonda su quali colori utilizzare o abbinare. Per questo motivo ecco qualche indicazione che ti può essere utile al momento di utilizzare la tua palette di ombretti!

 

Palette con colori simili

Le palette non sono tutte uguali: non solo per i colori che contengono, ma anche per la gamma di nuance che presentano. Ad esempio ci sono palette che hanno al loro interno colori simili: le più apprezzate sono decisamente quelle “nude”, ovvero che contengono colori neutri. Le più famose sono senza dubbio le palette Naked, Naked2 e Naked Basics della casa cosmetica Urban Decay, che si possono trovare nei negozi Sephora. Zoeva ne propone invece una con colori completamente opachi e che contiene ben 28 cialdine. La mia preferita rimane però la Elegantissimi di Neve Cosmetics, con 10 cialde tutte minerali e vegan. Come usarla? Nonostante abbiano colori simili, ci sono sempre all’interno tonalità molto chiare e tonalità molto scure (in genere si va dal bianco/panna al marrone scuro/nero). Personalmente utilizzo la mia palette nude in diversi modi, abbinando:

♦  colori medi a colori scuri: l’ombretto medio su tutta la palpebra mobile e quello scuro solo sul bordo superiore ed inferiore (per incorniciare l’occhio), oppure l’ombretto medio su metà della palpebra mobile e quello scuro sulla metà esterna (per renderlo più affusolato). Questi abbinamenti vanno bene per un make up da sera.

♦  colori chiari a colori medi: lo faccio solitamente quando voglio realizzare un trucco da giorno. Il colore più chiaro sulla palpebra mobile e quello medio lungo la piega dell’occhio, sfumato.

♦  colori chiari a colori scuri: è l’accostamento di certo più deciso. Anche questo lo utilizzo spesso per la sera. Applico ad esempio l’ombretto chiaro (possibilmente satinato o perlato) sulla palpebra mobile, e quello scuro su quella inferiore. Oppure l’ombretto chiaro sulla palpebra mobile, tralasciando l’angolo esterno e su questo applico e sfumo l’ombretto scuro, portandolo anche verso la piega dell’occhio.

 

Palette con nuance diverse

Sono piene di colori: quelle piccole hanno nuance completamente diverse tra loro, mentre quelle più grandi presentano spesso per ogni colore diverse tonalità, facendo apparire la palette come un vero e proprio arcobaleno! Con tutti questi colori la situazione spesso tende a complicarsi, perché è facile sbagliare abbinamento ed avere come risultato un make up che appare come un’accozzaglia di colori. Personalmente utilizzo due tecniche che mi permettono di utilizzare praticamente tutti i colori delle mie palette!

♦  Iniziare da un colore “classico”: per classico intendo un colore come il blu, il grigio, il viola e così via. Solitamente lo applico sulla palpebra mobile e poi gli altri colori li utilizzo per creare semplici sfumature. Ad esempio, mi piace sfumare il blu con il verde, il viola con una punta di giallo ed il grigio con l’arancio.

♦  Creare una “cornice”: questo secondo metodo puoi vederlo applicato nel tutorial del trucco verde e marrone di qualche tempo fa, dove, al contrario del primo metodo, sono partita da un ombretto dal colore insolito, come il verde acido, per poi incorniciarlo utilizzando colori più neutri, come il marrone lungo la piega dell’occhio ed il nero lungo il bordo.

 

Tu come utilizzi le tue palette di ombretti? Specialmente quelle con colori “insoliti”?

 

 

 

Articoli correlati:

6 Responses to “Palette di ombretti: ecco come sfruttarle al meglio!”

  1. rossella 30 gennaio 2014 at 15:54 #

    Scusa la tua palette preferita di neve cosmetic la usi con un primer come fa Juliana makeupdelight?. A me piacerebbe comprarla ma non vorrei snaturarla andandoci a mettere sotto il silicone. Baci sei bravissima .

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 30 gennaio 2014 at 20:52 #

      Ciao, grazie mille Rossella :) Io uso il primer, ma ovviamente naturale. Tra l’altro lo acquisto sempre da Neve e mi ci trovo benissimo: quando lo applico gli ombretti durano veramente di più! Si chiama Rugiada per make up :)

      • Rossella 4 febbraio 2014 at 19:01 #

        Grazie mille seguirò il tuo consiglio!

  2. Luisa 5 febbraio 2014 at 09:31 #

    La mia prima palette è stata la 120 colori di Fraulein. Sì, ci sono tanti colori ma quelli più chiari spariscono sulla palpebra e quelli più accessi non sono esattamente portabili! Poi ho comprato la elegantissimi(nel lontano dicembre 2011) e da allora uso quasi esclusivamente lei! Tanto che i colori butterfly e noisette hanno il classico buco al centro di chi è stato molto usato e smocking mi è terminato e aspetto con ansia di poterlo riprendere perchè attualmente non è disponibile sul sito :( Ho provato anche ad usare l’ombretto toupe di maybelline che è praticamente identico, ma essendo in crema non mi risulta molto facile l’applicazione :( Ora sono indecisa se prendere le cialdine che mi stanno finendo o comprare la palette 28 colori nude di zoeva..che mi consigli?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 5 febbraio 2014 at 10:45 #

      Anche io ho la Elegantissimi e non posso che consigliarti che riprendere le cialdine! I prodotti Zoeva sono buoni (anche se non naturali), ma nulla a che vedere con quelli Neve! 😀

  3. Anna Maria 13 aprile 2015 at 20:05 #

    Salve com’è la palette intensissimo fluò di neve cosmetics?

Leave a Reply