Palpebra (super) oleosa: risolvi così!
Scopri l'Ebook

Palpebra (super) oleosa: risolvi così!

25 ago

Chi soffre di pelle grassa spesso ha anche il problema della palpebra oleosa, che causa davvero non pochi pasticci quando si tratta di doversi truccare e far durare a lungo il make up.

palpebra oleosa

L’oleosità che si produce sulla palpebra, infatti, tende a sciogliere il trucco, sia esso ombretto, ma anche eyeliner, matita, e persino mascara! Il risultato? A volte dopo neanche un paio di ore ci si ritrova con il trucco sbavato, nonostante tutti gli accorgimenti del caso per fissare il trucco più a lungo possibile. Esistono dei metodi “classici” per rendere la palpebra asciutta e di conseguenza far durare il trucco più a lungo, ma è pur vero che ci soffre di palpebra super oleosa spesso non risolve il problema neanche adottando questi piccoli trucchetti. Per questo motivo ecco qui di seguito una carrellata di consigli su come risolvere il problema della palpebra oleosa ed alla fine un metodo infallibile adatto anche a chi ha la palpebra super oleosa!

 

Primer e cipria

La prima cosa da fare quando noti che il trucco scivola via è quella di affidarti ad un buon primer, possibilmente in gel (io mi trovo benissimo con quello della Neve Cosmetics). Applicalo sulla palpebra con i polpastrelli fin quando non senti che il prodotto si sia completamente asciugato. A volte funziona già così, ma se vuoi essere proprio sicura di ottenere un make up long lasting allora passa un velo di cipria sulla palpebra prima di procedere con il consueto make up. In questi casi è sempre meglio utilizzare una cipria in polvere, solitamente più sottile e quindi decisamente migliore per assorbire eventuali oleosità.

 

Ombretti cotti da bagnati

Oramai quasi tutti gli ombretti sono a lunga tenuta, persino quelli in crema, che un tempo formavano odiose righe e scivolavano via in un battito di ciglia! Ma se vuoi essere certa che il tuo ombretto non si schiodi dalla palpebra, allora fai così: per prima cosa crea una base con un buon ombretto in crema o una matita (possibilmente waterproof), e poi affidati ad un ombretto cotto. Per intenderci, sono quegli ombretti dalla forma “a cupola” che possono essere utilizzati sia asciutti che bagnati. Se vuoi una lunghissima durata utilizzali sempre da bagnati adoperando un pennello piatto, che va picchiettato delicatamente sulla palpebra. Ricorda che gli eccessi di prodotto sono i nemici numeri uno dei make up sbavati e mal riusciti: quindi non inzuppare troppo il pennello e soprattutto preleva piccole quantità alla volta!

 

E per la palpebra super oleosa?

Se il tuo problema è la palpebra super oleosa avrai di certo già provato i trucchetti che ti ho suggerito fino a questo momento..e non hanno funzionato! Allora cosa fare? Beh c’è un metodo che ti consiglio, che è tanto semplice quanto realmente efficace! Tutto quello che ti serve sarà uno struccante o in alternativa un detergente! Ma attenzione alla tipologia che utilizzi: non deve essere assolutamente oleoso! Al contrario sono da preferire le formulazioni in gel, molto più leggere, ottime perché lasciano solitamente la pelle pulita e asciutta. Perché questi prodotti funzionano? Perché sono stati studiati appositamente per rimuovere sebo in eccesso, trucco e residui di trucco! Naturalmente dopo aver passato il detergente o lo struccante non devi assolutamente applicare nessun tipo di crema sulle palpebre! Passa direttamente al make up ed il gioco è fatto!

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply