Pennelli per ombretto: ecco come capirne l'utilizzo
Scopri l'Ebook

Pennelli per ombretto: ecco come capirne l’utilizzo

7 lug

Esistono sul mercato davvero tantissimi pennelli per ombretto ed è per questo motivo che spesso, soprattutto chi è alle prime armi, trova difficoltà nel capire quali siano quelli da utilizzare per sfumare bene i colori o per applicarli con precisione. Basta comprendere bene le caratteristiche dei pennelli per ombretto e capire che funzione hanno quelli principali per comprendere poi più facilmente come adoperare tutte le altre forme che trovi nei vari negozi.

i tipi di pennelli per l'ombretto

 

 

Le caratteristiche dei pennelli per ombretto

Come dicevamo, per poter comprendere meglio quale funzione abbia un pennello per ombretto è fondamentale comprendere bene le sue caratteristiche, che riguardano essenzialmente due aspetti, e cioè la consistenza e la tipologia delle setole.

♦  Consistenza: si riferisce al fatto che un pennello per ombretto sia più o meno duro. E’ fondamentale capirlo perché da questo dipende la stesura dell’ombretto. Se le setole sono abbastanza larghe e quando tocchi il pennello lo senti morbido, allora vuol dire che questo tipo di pennello per ombretto è perfetto per applicare il colore in modo sfumato e delicato. Se invece le setole sono fitte e dure allora vuol dire che il pennello è l’ideale per stendere il colore in modo più intenso, concentrato e omogeneo.

♦  Setole: anche la composizione delle setole è importantissima. Spesso quando compri dei pennelli per l’ombretto possibilmente non fai caso a quale potrebbe essere il materiale con cui sono prodotti e invece è utile saperlo per poi decidere con quali tipologie di ombretti utilizzarli. Ad esempio quelli costituiti da setole sintetiche hanno la superficie molto liscia, perfetta per applicare ad esempio ombretti in crema. Al contrario, quelli dalle setole naturali, avendo una superficie più rugosa, trattengono meglio il colore e lo rilasciano in maniera più omogenea e graduale, risultando così perfetti per i prodotti compatti o in polvere.

 

 

Pennelli per ombretto morbido

pennello per ombretto morbido da sfumaturaQuando senti parlare di pennelli da sfumatura devi avere ben presente di ciò di cui si sta parlando: se quello che ti serve è applicare un ombretto in modo leggero, magari lungo la piega dell’occhio o su una parte dove in colore deve essere appena accennato, il pennello per ombretto da sfumatura è quello che ti serve. E’ molto morbido e le setole non sono ammassate tra di loro ma al contrario molto larghe, in modo da non prelevare il colore rendendolo troppo carico. Per ottenere lo stesso effetto che ottengono i truccatori sulle loro modelle il segreto è quello di prendere poco prodotto alla volta e man mano procedere a lavorarlo sfumandolo bene sulla zona dove ti interessa ottenere un effetto molto soft. Solitamente questo tipo di pennelli vanno bene per ombretti in polvere o compatti, ma alcuni artisti del make up li utilizzano tranquillamente anche per stendere l’ombretto in crema, soprattutto se si tratta di colori chiari con cui si vuole dare al trucco un leggero punto luce.

 

Pennelli per ombretto piatto

pennello per ombretto in crema piattoNormalmente, comunque, per stendere un ombretto in crema è necessario un pennello piatto e possibilmente dalle setole sintetiche, che come già detto, essendo molto lisce rilasciano facilmente il prodotto e non lo trattengono come invece farebbero quelle naturali. Questo tipo di pennelli per ombretti sono abbastanza duri e per questo danno un risultato molto intenso sull’occhio. Tuttavia puoi trovare pennelli per ombretto sia con setole sintetiche sia con setole naturali: queste ultime servono invece ad applicare in modo concentrato e molto intenso gli ombretti compatti, picchiettando il colore sulla palpebra in modo da farlo aderire bene.

 

 

Pennelli per ombretto a penna

pennello per ombretto a penna di precisioneQuesti particolari tipi di pennelli per ombretto sono stati realizzati appositamente per rendere più precisa l’applicazione dell’ombretto. La loro è una forma molto particolare, ovvero bombata in basso con una leggera punta alla fine: in questo modo la punta è ben sorretta dall’intero pennello, che non si piega facilmente come può accadere ad esempio per i pennelli dalla punta fine che si utilizzano per l’eyeliner. Questo pennello è perfetto per applicare l’ombretto lungo i bordi delle ciglia inferiori, sulla piega dell’occhio o sull’angolo interno ed esterno della palpebra.

 

 

Articoli correlati:

One Response to “Pennelli per ombretto: ecco come capirne l’utilizzo”

  1. Maria 25 ottobre 2014 at 18:20 #

    Sei stata molto precisa e dettagliata. Perfetta insomma! :)

Leave a Reply