Come combattere i pori dilatati!
Scopri l'Ebook

Come combattere i pori dilatati!

3 ott

Quando si parla di pori dilatati e della possibilità di debellarli completamente, si deve andare molto cauti: i pori dilatati sono una condizione della pelle che difficilmente ritorna alla normalità. Una volta che si sono formati, infatti, più tempo rimangono aperti più sarà difficile cancellarli dato che diventano delle vere e proprie cicatrici.

ridurrei pori dilatati

 

Perché si formano i pori dilatati

I pori dilatati si formano quando la pelle non è in grado di respirare bene: in queste condizioni i pori, che sono quelli che permettono appunto alla pelle di respirare, si dilatano ancora più per permettere il giusto apporto di ossigeno ai tessuti. Questo però causa degli inconvenienti non di poca importanza:

♦  anzitutto la pelle inizia a produrre più sebo del normale: essendo i “buchi” più larghi, da qui passerà più sebo e quindi la superficie della pelle apparirà spesso lucida ed unta

♦  altro inconveniente riguarda invece il fattore estetico: i pori dilatati non fanno apparire la pelle compatta, ma piuttosto “bucherellata” e disomogenea.

 

Come intervenire

Per combattere i pori dilatati si può intervenire essenzialmente attraverso tre vie: la prima riguarda l’utilizzo di prodotti specifici per il problema, la seconda prevede l’abbandono di tutti quei cosmetici che possono peggiorare la situazione e per finire ci si può aiutare seguendo un’alimentazione più sana. Iniziamo subito analizzando uno per uno questi punti!

♦  Prodotti specifici: in commercio esistono diversi prodotti specifici per il trattamento dei pori dilatati. Personalmente, soffrendone, ho provato diversi prodotti, tra i quali un’Acqua detergente purificante della Naturissima trovata al supermercato Auchan, piena di estratti vegetali ad azione astringente e la crema viso Fitocose No Pri Gel, anche questo prodotto completamente naturale. Entrambi i prodotti mi hanno dato discreti risultati, ma purtroppo li ho scoperti in periodi diversi e credo che associandoli i risultati sarebbero stati ottimi.

♦  Cosmetici no: sapevi che la maggior parte dei prodotti presenti in commercio contengono ingredienti che peggiorano la condizione dei tuoi pori? Le principali tipologie di ingredienti che devi assolutamente evitare sono le paraffine ed i siliconi: queste sostanze creano infatti uno strato che si poggia sulla pelle e non le permette di farla respirare, portando i pori ad allargarsi sempre di più. Come riconoscerli? La paraffina la trovi sull’elenco degli ingredienti sotto i nomi di Paraffinum liquidum, Petrolatum, Mineral oil e Cera microcristallina, mentre i siliconi si riconoscono perché finiscono tutti in -one oppure -ane (ad esempio Dymethycone). Se trovi uno o più di questi ingredienti nelle tue creme, nel tuo fondotinta, nella tua cipria, ecc., allora è il caso di cambiare prodotti e scegliere quelli a base naturale.

♦  Alimentazione: si dice che siamo quello che mangiamo. Ed effettivamente non c’è nulla di più vero: ogni 30 giorni circa la nostra pelle si rinnova, ed il fatto di averla sana o meno dipende dal cibo e dai nutrimenti che forniamo al nostro organismo affinché venga garantito questo continuo rinnovo cellulare. E’stato dimostrato che una dieta ricca di grassi e zuccheri peggiora sensibilmente le condizioni della pelle. Ma non tutti i grassi e non tutti gli zuccheri sono nocivi: quelli sotto accusa sono i grassi saturi (di provenienza animale e da oli scadenti, come ad esempio quello di palma) e gli zuccheri raffinati (le farine bianche su tutte). Al contrario, sono un toccasana per la nostra pelle i grassi insaturi dell’olio d’oliva e quelli presenti nella frutta secca (arachidi, noci, nocciole, ecc) e gli zuccheri semplici della frutta.

 

I pori dilatati possono anche essere nascosti con l’aiuto del trucco: scopri come nell’articolo su come coprire i pori dilatati sul viso!

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply