Principi attivi naturali: cosa sono e perchè sono così importanti
Scopri l'Ebook

Principi attivi naturali: cosa sono e perchè sono così importanti

4 gen

Quando compriamo una crema è facile che sopra ci sia scritto “agli estratti di agrumi”, piuttosto che “all’Aloe”, o ancora “con olio di Jojoba”. Tutti questi che abbiamo nominato e che vediamo scritti ormai su qualsiasi prodotto cosmetico, shampoo e bagnoschiuma inclusi, non sono altro che principi attivi naturali. Ovviamente li ritroviamo anche nei preparati quali tisane, capsule, sciroppi, ecc.

principi attivi naturaliI principi attivi naturali non sono altro che delle sostanze che ritroviamo nelle piante: si chiamano “attivi” perché svolgono appunto un’attività sul nostro organismo: infatti perché un principio venga definito attivo c’è bisogno che questo agisca sul nostro corpo andando a modificare una funzione che ci causa danno o fastidio.

Per fare degli esempi, il principio attivo delle foglie di tè è la teina, sostanza simile alla caffeina che produce come effetto un aumento dell’attenzione.

Tutte le piante sono ricche di principi attivi naturali, che producono maggiormente nella loro fase di crescita, e cioè quando le reazioni chimiche avvengono in modo intenso. Sul perché questi principi attivi naturali si formino non è ancora stata fatta chiarezza: si pensa comunque che la pianta sia portata a produrre queste sostanze quando è sottoposta a certe condizioni di stress ambientali, che possono essere:

  •           Temperatura troppo alta o troppo bassa rispetto ai livelli normali in cui la pianta cresce
  •           Umidità non ideale
  •           Continuo attacco di insetti, parassiti, ecc.

 

Quindi come abbiamo visto, se una pianta si trovasse durante tutto l’arco della sua esistenza nelle condizioni di crescita ideali non produrrebbe i principi attivi naturali così tanto preziosi per l’uomo. Infatti il contenuto dei principi attivi in una pianta non è affatto costante, ma soggetto a variazioni anche molto grandi.

Altra cosa molto interessante riguarda il fatto che molte piante, nonostante presentino caratteri molto simili, producono poi principi attivi naturali completamente diversi: ad esempio l’essenza di eucalipto, estratta da alberi di eucalipto quasi identici, portano alla formazione di un’ essenza che risulta diversa da pianta a pianta. Questo è oggetto di studio, in quanto si punta a selezionare sempre piante con una qualità e una quantità di principi attivi molto alta.

Quelli di cui abbiamo sin ora parlato sono principi attivi naturali: ma come ben sappiamo in laboratorio oggi è possibile riprodurre principi attivi totalmente di sintesi, cioè ricreati dall’uomo attraverso moderne tecnologie. Ma è doveroso sottolineare comunque che un principio attivo contenuto in una pianta sarà sempre più attivo sul nostro organismo rispetto alla singola molecola che ingeriamo attraverso una pillola.

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply