Scrub viso fresco al Kiwi!
Scopri l'Ebook

Scrub viso fresco al Kiwi!

22 mag

Personalmente eseguo uno scrub viso (e corpo) puntualmente una volta alla settimana: ormai è diventato praticamente un rito! Raramente mi capita di acquistare scrub viso o corpo perché mi sembra una ricetta così banale che preferisco decisamente farli da me! Qualche giorno fa mi sono ritrovata ad avere tanti kiwi in dispensa, così ho pensato che fossero un ottimo ingrediente di partenza per uno scrub viso fresco e naturale.

scrub viso al kiwi

 

Perché i Kiwi?

Prima di tutto perché è un frutto di stagione, dunque facilmente reperibile. Inoltre possiede molte proprietà benefiche per la pelle: in questo modo, mentre si eliminano le cellule morte grazie all’azione esfoliante dello scrub, si nutre anche la pelle grazie ai principi attivi contenuti nella polpa del kiwi.

 

Proprietà del kiwi per la pelle

I kiwi sono un vero toccasana per la nostra salute, ma anche per la pelle! Ecco quali sono i principali benefici che possiamo trarre dal nostro scrub viso fresco al kiwi.

♦  Proprietà antiossidante: questo frutto possiede una concentrazione elevata di vitamina E e vitamina C, fondamentali per contrastare i radicali liberi.

♦  Proprietà antietà: perché aiuta la pelle nella produzione di nuovo collagene.

♦  Proprietà rivitalizzante: pelle più luminosa grazie ad un vero concentrato di vitamine e sali minerali.

♦  Proprietà astringente e purificante: il kiwi è particolarmente adatto per chi soffre di pelle grassa ed impura, grazie al suo effetto astringente sui pori.

 

Come fare lo scrub viso fresco al kiwi

Fare in casa lo scrub viso fresco al kiwi è veramente semplicissimo. Io ci ho messo veramente poco ed il risultato mi è piaciuto tantissimo sulla mia pelle! L’ho vista visibilmente più morbida e levigata da subito, mentre dopo qualche settimana era già più luminosa! Gli ingredienti necessari sono appena 3, ovvero:

♦  2 cucchiai di zucchero di canna

♦  2 cucchiai di olio di girasole bio (oppure olio di mandorle o di jojoba)

♦  2 kiwi

ingredienti scrub viso al kiwi

Una volta recuperati questi pochi ingredienti, puoi procedere con la ricetta, davvero semplicissima!

Nella ciotolina dove hai versato lo zucchero, versa anche l’olio.

olio e zucchero di canna

Con l’aiuto di un cucchiaio o un cucchiaino, ricava la polpa del kiwi proprio come vedi in foto.

polpa kiwi per scrub

Aggiungi i pezzi di polpa al composto di zucchero e olio creato in precedenza. La parte bianca centrale è sempre un po’ più dura e puoi anche tralasciarla e non inserirla nel composto.

polpa kiwi

A questo punto è necessario rendere omogeneo il tutto e per farlo basta aiutarsi con una forchetta: schiaccia la polpa e continua a mescolare, fino ad ottenere una consistenza cremosa, adatta ad essere spalmata sul viso. Se fosse troppo liquida, infatti, tenderebbe a scivolare e sarebbe più difficile da utilizzare.

scrub viso al kiwi

E questo è il risultato finale: scrub viso fresco al kiwi!

scrub viso fresco al kiwi

 

Note

♦  La scelta dello zucchero di canna potrebbe sembrare azzardata, dato che ha una granulometria grossolana e potrebbe risultare aggressivo sulla pelle. Tuttavia, dato che il composto deve essere lavorato, lo zucchero tenderà a sciogliersi e diventare più sottile.

♦  Se hai la pelle delicata ti consiglio comunque di non utilizzare lo zucchero bianco (raffinato), ma piuttosto scegli sempre quello di canna e rendilo più sottile passandolo nel macina caffè!

♦  Queste dosi sono perfette per una singola applicazione. Sconsiglio di prepararne un quantitativo superiore, dal momento in cui, anche se è possibile conservare lo scrub viso fresco al kiwi in frigo per 1-2 giorni, non è consigliabile invece ripetere lo scrub in giorni ravvicinati (meglio una volta alla settimana).

♦  Prepara dosi superiori solo se vuoi applicare lo scrub su tutto il corpo.

 

 

Articoli correlati:

One Response to “Scrub viso fresco al Kiwi!”

  1. Paola 21 giugno 2015 at 09:15 #

    ciao non faccio altro che leggere i tuoi consigli sulla pelle e altro, sono uno tira l’altro perchè sono molto interessanti..volevo chiederti dopo il primo e il secondo giorno di conservazione dello scrub, si può riutilizzare o dovrei buttarlo e rifarne uno alla settimana?

Leave a Reply