3 regole per sfumare l'ombretto perfettamente!
Scopri l'Ebook

3 regole per sfumare l’ombretto perfettamente!

2 ago

L’esperienza insegna tantissimo: è per questo motivo che spesso ritorno su argomenti già trattati, perché man mano mi accorgo di acquisire nuove tecniche che mi facilitano moltissimo il trucco, e come sempre è un piacere condividere tutto questo con te!

regole sfumare ombretto

Oggi, in particolare, ti parlo di come sfumare l’ombretto e di 3 regole che è fondamentale seguire se si vuole ottenere un trucco professionale anche da sole! Questo non è il genere di articolo che scrivo per le principianti, anche perché, come vedrai, per ottenere un risultato soddisfacente è necessario avere a portata di mano qualche accessorio in più rispetto a quello “base”. Ma andiamo subito al sodo per capire in cosa consistono le 3 regole per sfumare l’ombretto perfettamente!

 

Pennello pulito

Questa è una regola che possono seguire tutte! Quante volte ti è capitato di applicare l’ombretto e poi sfumarlo con lo stesso pennello? Nulla di più sbagliato, specialmente se vuoi ottenere un certo risultato! Se vai di fretta va benissimo, ma se vuoi ottenere un trucco professionale devi necessariamente munirti di un altro pennello, uguale o molto simile a quello che stai utilizzando, da tenere da parte perfettamente pulito. Il primo pennello ti servirà per applicare il colore, mentre il secondo, pulito, ti servirà per sfumarlo. Sfumare l’ombretto con un pennello pulito non solo è più facile, ma ti accorgerai che ti farà ottenere un risultato davvero più professionale. Infatti, in questo modo, non continuerai ad espandere i residui di ombretto presenti nel pennello sporco, ma l’ombreggiatura sarà decisamente più naturale. Chiaramente, se l’effetto ti sembrerà troppo naturale puoi sempre aggiungere colore con il primo pennello e procedere sfumando sempre con il secondo.

 

Utilizza più colori…

Altra regola fondamentale per ottenere un trucco che presenti una sfumatura davvero professionale è quella che prevede l’uso di diverse nuance di ombretti. Hai mai osservato il tavolo di un make up artist? E’ pieno zeppo di palette di ombretti! Proprio perché ogni piccola sfumatura e gradazione di colore contribuiscono a rendere unico il tuo make up. Il mio consiglio è sempre quello di partire dai colori più chiari.

sfumare ombretto

Ad esempio, se vuoi che la piega dell’occhio abbia un colore più scuro rispetto alla palpebra fissa, allora inizia sfumando un ombretto lungo tutta la palpebra fissa per poi applicarne uno più scuro in maniera concentrata solo lungo la piega. A questo punto utilizza la tecnica di molti truccatori: tra i due colori sfumane un terzo, possibilmente dall’effetto cangiante, per ottenere un make up davvero particolare. Per sfumare i colori tra loro vale sempre la regola sopra descritta, ovvero quella di utilizzare un pennello pulito.

 

…e più pennelli

E’ davvero impossibile pensare di ottenere un make up professionale senza utilizzare i pennelli nel modo corretto. Se per la palpebra mobile vanno bene quelli piatti, per la piega dell’occhio è necessario che siano piccoli e tondi, specialmente se si vuole essere precise quando si applica il colore sull’angolo esterno. Per la palpebra mobile va bene un pennello tondo da sfumatura. Ma attenzione: devi sempre fare riferimento al tuo occhio. Se hai occhi piccoli prediligi sempre pennelli non troppo grandi, altrimenti rischi di non essere mai precisa come vorresti. Al contrario, se li hai grandi, evita di acquistare pennelli, soprattutto quelli tondi da sfumatura, troppo piccoli, dal momento in cui ti verrà difficile ricreare una bella sfumatura ampia.

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply