Spargi shampoo fai da te!
Scopri l'Ebook

Spargi shampoo fai da te!

19 set

Era da tempo che volevo uno spargi shampoo! Ad ogni shampoo, infatti, doverlo diluire era davvero un po’ scomodo: all’inizio utilizzavo un semplicissimo bicchiere, poi addirittura un vecchio biberon (senza ciuccio ovviamente ihihih)! Ma facciamo un passo indietro: cos’è uno spargi shampoo? E perché diluisco il mio shampoo? Chi utilizza shampoo eco bio lo sa benissimo! Gli shampoo biologici (quelli fatti bene) sono un vero e proprio concentrato di principi attivi: sono ottimi, perché in questa formula gli attivi vegetali svolgono una perfetta azione sinergica che li rendono davvero efficaci. Ma un prodotto così concentrato potrebbe risultare troppo “pesante” sui capelli: per questo motivo nasce l’esigenza di diluire lo shampoo, così da ottenere un prodotto dal potere lavante efficace, leggero e (non meno importante) risparmiare denaro! Ma diluire lo shampoo e quindi versarlo in modo uniforme su tutta la chioma non è cosa semplice! Per questo sono nati gli spargi shampoo: chi vuole investire su questo utilissimo prodotto consiglio di acquistare quello di Biofficina Toscana, chi volesse invece risparmiare ed è fortunata ad avere l’attrezzatura per la tintura dei capelli può anche utilizzare la boccettina con il tappo dalla punta sottile.

spargi-shampoo

Per chi invece ama il fai da te consiglio di continuare a leggere, perché finalmente dopo bicchieri, boccettine e quant’altro ho finalmente “costruito” il mio personalissimo spargi shampoo fai da te!

siringa-per-dolci-e-spargi-shampoo

Questo spargi shampoo fai da te è stato realizzato partendo da una siringa per dolci! Ne avevo due in casa, ma ho scelto questa perché ha la plastica trasparente e posso regolarmi con le quantità di acqua. Quelli che vedi qui sotto sono tutti i pezzi che compongono una normale siringa per dolci.

siringa-per-dolci

 

La parte trasparente, il tappo nero ed il tappino bianco mi serviranno e per adesso li mettiamo da parte. Lo stantuffo, invece, deve essere smontato perché la parte che ci interessa è solo quella del tappo, per chiudere in basso il tubetto.

pezzi-siringa-dolci-copia

 

Il tappo però ha chiaramente un foro, perché da qui passava l’asticella dello stantuffo, che adesso non c’è più. Come tapparlo? Io ho utilizzato semplicemente la punta del tappino di un pennarello che ho “foderato” con dello scotch trasparente. L’ho inserito all’interno del buco e poi l’ho tagliato a misura con un coltello.

tappo-nero-siringa-dolci

 

Ed è fatta! Finalmente ho creato il mio spargi shampoo fai da te in meno di 10 minuti! Ho fatto anche una linea che indica la soglia dei 100 ml: solitamente, infatti, è questa la quantità di acqua da utilizzare per diluire il prodotto, unita ad un cucchiaino di shampoo. Non è un contenitore che può essere premuto, ma per far scendere il prodotto basta agitarlo leggermente.

spargi-shampoo-fai-da-te

 

Naturalmente non tutti gli shampoo devono essere diluiti e non tutti funzionano con la stessa diluizione: ci sono shampoo che se diluiti troppo perdono il loro potere lavante ed allora c’è il rischio concreto che dopo aver lavato i capelli ti possa ritrovare ancora con i capelli sporchi! Diciamo che bisogna un po’ “prenderci la mano” e testare man mano shampoo per shampoo per capire bene fin dove potersi spingere.

 

L’argomento della diluizione dello shampoo in effetti è molto vasto e particolare: magari dedicherò un articolo a parte per evitare di dilungarmi qui. Per adesso posso dirti di essere veramente felice di aver trovato una valida soluzione a questo problema e da oggi farò lo shampoo con il mio spargi shampoo fai da te!

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply