Stippling brush: questo sconosciuto pennello!
Scopri l'Ebook

Stippling brush: questo sconosciuto pennello!

14 mar

Tutti parlano dello stippling brush ma in poche sanno realmente cosa sia e soprattutto a cosa serva esattamente. E’ di sicuro uno dei pennelli più utilizzati tra i make up artist, molto apprezzato per le sue particolari caratteristiche. Il termine “Stippling” viene dall’inglese ed è tradotto letteralmente con “punteggiatura”: questo nome è dato proprio dalla caratteristica disposizione delle setole che vedremo a breve.

pennello trucco stippling brush

 

Come si presenta il pennello stippling brush

Lo stippling brush è un pennello completamente diverso dai soliti: la disposizione particolare delle setole lo rendono unico nel suo genere. Vediamo quindi come sono inserite nel pennello e di conseguenza per cosa si rende utile.

♦  Setole: le setole di questo pennello sono posizionate in modo originale. Nello stippling brush, infatti, trovi setole più corte intrvallate con setole più lunghe: questa disposizione non è assolutamente casuale, ma serve ad applicare il prodotto in maniera più soft ma comunque uniforme.

♦  Adatto per: si utilizza per applicare diverse tipologie di prodotto (fondotinta, fard, terra, ecc) nonché diverse tipologie di texture, quindi in polvere, in crema e così via. Lo consiglio a chi ritiene troppo pesante l’effetto dato da spugnette, piumino o altre tipologie di pennelli: con questo pennello si ha infatti un controllo migliore dell’effetto finale.

 

Come si utilizza il pennello stippling brush

Lo stippling brush si utilizza poggiando le setole piatte della superficie superiore del pennello (le setole bianche per intenderci) direttamente sulla pelle: lo scopo del pennello, infatti, è quello di caricare il prodotto su setole poste ad un’altezza diversa tra loro, in modo da regalare un tocco morbido ed un aspetto davvero uniforme ed omogeneo alla pelle. A volte, però, mi capita di vedere ragazze che lo utilizzano in modo scorretto. Può succedere che chi lo usa per applicare ad esempio il fondotinta, faccia troppa pressione coinvolgendo così nell’applicazione anche le setole laterali nere: questo non è il modo giusto di sfruttare questo pennello, perché così l’utilità dello stippling brush andrebbe completamente persa. La pressione esercitata, invece, deve essere sempre molto leggera: solo in questo modo si può ottenere un ottimo risultato.

 

Le diverse dimensioni dello stippling brush

Con il termine stippling brush si fa riferimento ad una certa tipologia di pennello, ma di questa tipologia possono esserci diverse dimensioni che hanno di conseguenza diverse funzioni.

pennello stippling grande♦  Grande: è la versione originale dello stippling brush, utile per applicare il fondotinta, sia in polvere che in crema, ma anche la cipria. Questo pennello potrebbe essere sfruttato anche per applicare illuminante, fard o blush, anche se, per questi ultimi tre cosmetici, l’ideale sarebbe impiegarne uno di dimensioni medie.

pennello stippling medio♦  Medio: questo stippling brush nasce, come detto, per rendere più precisa la stesura di prodotti in crema o in polvere su zone ristrette come guance, tempie o lati del viso.

pennello stippling piccolo♦  Piccolo:  grazie alle sue dimensioni ridotte è perfetto per il trucco degli occhi e quindi per essere utilizzato con l’ombretto. Così come i pennelli più grandi, questo pennello si adatta perfettamente sia ad ombretti in polvere, per realizzare delicate sfumature, ma anche a quelli in crema, con i quali si ottiene un effetto morbido e delicato sull’occhio.

 

 

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply