Struccante occhi: tipi e consigli su come sceglierlo
Scopri l'Ebook

Struccante occhi: tipi e consigli su come sceglierlo

24 mar

Lo struccante occhi deve mirare ad eliminare qualsiasi traccia di make up e untuosità presenti sulla pelle, lasciandola fresca e pulita. E’ solitamente un prodotto specifico per questa zona così tanto delicata e che si segna facilmente: qui, infatti, la pelle è molto sottile e i segni del tempo sono spesso più visibili in quest’area. Fondamentale è quindi utilizzare uno struccante occhi mirato: acqua e sapone sono di certo troppo aggressivi, mentre il latte detergente va bene per il viso ma spesso può irritare gli occhi. La cosa più giusta da fare è proprio utilizzare uno struccante occhi che non solo non secchi la pelle, ma che sia pure delicato con le mucose degli occhi.

tipi di struccante occhi

 

In commercio puoi trovare diversi tipi di struccante occhi, ognuno con un’azione specifica in base alle tue esigenze. Vediamo insieme quanti ne puoi trovare e come regolarti nella scelta dello struccante occhi che fa al caso tuo.

 

Struccante occhi liquido senza oli

struccante occhi senza oliQuesto struccante occhi ha una formulazione molto leggera: è infatti a base di acqua, ma è anche arricchito con sostanze che sciolgono il trucco in modo molto delicato. Può contenere principi attivi calmanti come quelli derivati da camomilla, cetriolo e amamelide. E’ uno struccante occhi di semplice utilizzo ed è indicato particolarmente per eliminare un trucco leggero: ideale quindi quando sei poco truccata e vuoi coccolare la tua pelle mentre ti detergi. Usalo quindi se hai la pelle molto delicata e sensibile o quando in estate non hai bisogno di rimuovere un make up eccessivo.

 

Struccante occhi liquido a base oleosa

struccante bifasicoQuesto tipo di struccante può essere totalmente a base oleosa o solo in parte. Nel primo caso avremo uno struccante occhi oleoso, molto efficace contro il make up pesante di matite scure, ombretto nero, kajal, mascara ed in genere tutti i prodotti waterproof difficili da eliminare con altre tipologie di struccante occhi. Quello invece formato per metà da oli e per l’altra metà da acqua è uno struccante occhi chiamato anche “bifasico“, che bisogna agitare prima dell’uso in modo da miscelare tra di loro le componenti del prodotto. Entrambi questi tipi di struccante occhi sono comunque utili a chi ha la pelle secca e le ciglia molto fragili: gli oli contenuti in queste formulazioni, infatti, ti aiutano ad idratare tutta la zona del contorno occhi.

 

Struccante occhi in crema o lozione

struccante occhi in crema-lozioneSono prodotti che somigliano all’apparenza ad una crema, appunto, ma sono arricchiti con ingredienti che sciolgono il trucco. Questo tipo di struccante occhi sono indicati sia per chi ha la pelle secca che per chi ha una pelle mista: sceglilo soprattutto se utilizzi spesso matite nere o kajal, che con questo struccante occhi vanno via velocemente. Qualche struccante occhi, però, potrebbe lasciare dei residui sulla pelle, irritando così gli occhi: in questo caso devi prestare più attenzione al risciacquo.

 

Struccante occhi in gel

struccante occhi in gelLo struccante occhi in gel si presenta sotto forma di prodotto leggero e trasparente e spesso è contenuto all’interno di tubetti o boccette. E’ particolarmente indicato per le pelli grasse e dona un’immediata sensazione di freschezza agli occhi stanchi e irritati. Spesso può però risultare un p0′ appiccicoso e se il prodotto non è ottimo occorrono diverse passate di prodotto per eliminare tutto il make up: anche per questo struccante metti molta cura nella fase di risciacquo del prodotto.

 

 

Salviette

salviette per struccare gli occhiSono il metodo più semplice e alternativo allo struccante occhi tradizionale: sono salviette inumidite con sostanze che puntano a rimuovere il trucco in poche passate. Davvero molto pratiche se ti trovi fuori casa: sono usa e getta e risultano essere di facile utilizzo. L’unica pecca sta nel fatto che spesso sono troppo aggressive ed è necessario strofinarle più volte sull’occhio per rimuovere tutto il make up. Puoi tranquillamente usarle anche per ritoccare velocemente eventuali sbavature.

 


Articoli correlati:

One Response to “Struccante occhi: tipi e consigli su come sceglierlo”

  1. Silvia 20 giugno 2013 at 14:05 #

    Ciao Maria!
    In alternativa, se vuoi puoi prepararti in casa uno struccante tutto naturale e molto sensibile puoi venirci a trovare nel nostro blog e lì potrai trovare una ricetta molto semplice!!
    http://lastanzabio.blogspot. it/2013/06/struccante-viso-ed-occhi-delicato-no.html

Leave a Reply